L’EFFETTO DRAGHI NON C’E’, L’EUROPA CHIUDE NEGATIVA

L’EFFETTO DRAGHI NON C’E’, L’EUROPA CHIUDE NEGATIVA

L’euro si è rafforzato nei confronti delle principali valute grazie alla spinta dovish della banca centrale europea. le borse europee invece, sulle parole di Mario Draghi hanno virato verso il basso chiudendo in rosso dopo la mattinata in territorio positivo. L’America soffre a causa delle trimestrali, in particolare Tesla che perde un ulteriore 14,2% dopo il 9% di ieri, pesa sul Nasdaq. Una mossa che andrebbe ad anticipare, di fatto, quella della Fed, pronta a sua volta…

Leggi tutto

STATI UNITI, ORDINI DI BENI IN CRESCITA

STATI UNITI, ORDINI DI BENI IN CRESCITA

Il dato mensile sui principali ordinativi dei beni durevoli negli Stati Uniti per il mese di giugno si è attestato all’1,2%, al di sopra delle stime e del dato precedente che erano rispettivamente dello 0,2% e dello 0,5%. L’indice degli ordinativi sui beni durevoli, che include anche gli ordini per il trasporto, ha mostrato un incremento del 2,0% (pari a 4,9 miliardi di dollari) a fronte di attese dello 0,8% e di un dato precedente…

Leggi tutto

TESLA, NEL II TRIMESTRE UN ROSSO DI 408 MILIONI DI DOLLARI

TESLA, NEL II TRIMESTRE UN ROSSO DI 408 MILIONI DI DOLLARI

Nel secondo trimestre del 2019, Tesla ha registrato una perdita per azione di 1,12 dollari, mentre il mercato attendeva una perdita limitata a 0,31 dollari ad azione. Già nella giornata di ieri, il titolo quotato al Nasdaq ha lasciato sul terreno il 9,67% chiudendo la sessione a 232,80 $, per poi perdere un ulteriore 11% nelle contrattazioni after hours a seguito del rilascio dei dati. Dallo scorso gennaio il titolo in borsa ha perso il…

Leggi tutto

DIMINUISCE LA DISOCCUPAZIONE SPAGNOLA

DIMINUISCE LA DISOCCUPAZIONE SPAGNOLA

Secondo trimestre 2019: il tasso a 14,02% delude le attese ma è migliore rispetto al 14,70% precedente Il tasso di disoccupazione in Spagna per il secondo trimestre dell’anno si è attestato al 14,02%, in discesa rispetto la rilevazione precedente che era di 14,70% ma sopra le attese che lo volevano pari al 13,70%. ANALISI Il dato si è attestato all’interno di un trend discendente, ritornando sui livelli pre-crisi. Il valore massimo della disoccupazione in Spagna…

Leggi tutto

GERMANIA, FRENA LA FIDUCIA DELLE AZIENDE

GERMANIA, FRENA LA FIDUCIA DELLE AZIENDE

L’indice Ifo sulla fiducia delle aziende tedesche nel mese di luglio ha mostrato un rallentamento, attestandosi a 95,7. La rilevazione odierna è risultata essere inferiore alle attese a al dato precedente, rispettivamente di 97,1 e 97,5. ANALISI Il dato ha registrato il quarto calo consecutivo, evidenziando una sfiducia delle imprese nell’andamento dell’economia tedesca. La rilevazione odierna risulta essere ai minimi da dicembre 2014. L’indice ha registrato il suo massimo a 5 anni a maggio 2016…

Leggi tutto

ETF, LUGLIO: I RENDIMENTI DA INIZIO ANNO

ETF, LUGLIO: I RENDIMENTI DA INIZIO ANNO

Asset Performance Capitale Montante Valore Petrolio 25,87% 10.000 12.587 2.587 Azionario America 24,31% 10.000 12.431 2.431 Azionario italiano 24,21% 10.000 12.421 2.421 Azionario Globale 22,18% 10.000 12.218 2.218 Azionario Germania 18,12% 10.000 11.812 1.812 Az. Merc. Emerg Ame. Latina 17,79% 10.000 11.779 1.779 Obb. Corporate Usa Dollari 15,46% 10.000 11.546 1.546 Oro 14,10% 10.000 11.410 1.410 Azionario Mercati Emergenti Asia 12,65% 10.000 11.265 1.265 Obb. Emerg Valuta Locale 12,48% 10.000 11.248 1.248 Azio. italiano a…

Leggi tutto

PMI MANIFATTURIERO USA AI MINIMI DA 10 ANNI

PMI MANIFATTURIERO USA AI MINIMI DA 10 ANNI

Il preliminare dell’indice dei direttori d’acquisto del settore manifatturiero statunitense nel mese di giugno si è attestato a 50,1, ai minimi da 9 anni e 9 mesi, al di sotto delle attese e del precedente che erano entrambi di 50,5. Per quel che riguarda l’indice dei servizi, si p presentato in calo rispetto la scorsa rilevazione a 50,7. È anche al di sotto delle attese che erano pari a 51,0. L’indice composito dei direttori d’acquisto…

Leggi tutto

FRANCIA, ECONOMIA IN ESPANSIONE A GIUGNO

FRANCIA, ECONOMIA IN ESPANSIONE A GIUGNO

Il preliminare dell’indice dell’indice Pmi manifatturiero francese si è attestato, nel mese di giugno, a 52,0, al livello massimo degli ultimi 10 mesi, superando le stime che erano del 51,0. Per quel che riguarda il settore dei servizi, l’indice si è attestato a 53,1 a fronte di stime di 51,6 e a un dato precedente di 51,5. Il preliminare dell’indice composito francese per il mese di giugno si è attestato a 52,9, ben oltre le…

Leggi tutto

ETF, GIUGNO: I RENDIMENTI DA INIZIO ANNO

ETF, GIUGNO: I RENDIMENTI DA INIZIO ANNO

Il petrolio si conferma ancora il miglior asset da inizio 2019, con una performance di +27,23%. Segue l’azionario americano con una performance del 20,17%  e quello italiano con un +19,64%. Le peggiori performance invece sono state registrate dal petrolio a ribasso (- 22,25%), seguito dall’azionario italiano a ribasso (-17,46%) e dall’azionario tedesco a ribasso (-15,90%) Asset Performance Capitale Montante Valore Petrolio 27,23% 10.000 12.723 2.723 Azionario America 20,17% 10.000 12.017 2.017 Azionario italiano 19,64% 10.000 11.964…

Leggi tutto

GERMANIA, L’AUTO PESA SUL MANIFATTURIERO

GERMANIA, L’AUTO PESA SUL MANIFATTURIERO

La previsione dell’indice dei direttori d’acquisto del settore manifatturiero tedesco, nel mese di giugno, si è attestato a 45,4, ben al di sopra delle attese e del precedente che erano rispettivamente pari a 44,6 e 44,3. Il dato odierno ha mostrato un miglioramento dell’indice il quale però si mantiene sempre sotto soglia 50, livello spartiacque tra crescita e rallentamento dell’economia. Osservando l’indice dei direttori degli acquisti per il settore dei servizi tedeschi, rileviamo che esso…

Leggi tutto
1 2