Petrolio, primo tentativo di rimbalzo. Oro e azionario a braccetto

Petrolio, primo tentativo di rimbalzo. Oro e azionario a braccetto

Scambiato a 27 dollari al barile, il petrolio prova a rialzare la testa. Trump sarebbe pronto a intervenire nella disputa Russia-Arabia Saudita. Mosca: “La guerra dei prezzi non esiste”. Oro, obiettivo 1.520$   Quasi il 40% in due giorni. Tanto ha guadagnato il petrolio dal minimo di 20 dollari al barile con cui il Wti aveva aggiornato il proprio record negativo degli ultimi 18 anni tra crollo della domanda, scorte in eccesso e guerra dei…

Leggi tutto

Petrolio in picchiata contro il “mostro a tre teste”: prezzo mai così basso dal 2002

Petrolio in picchiata contro il “mostro a tre teste”: prezzo mai così basso dal 2002

Ai minimi dal 2002, il petrolio scivola sotto i 24 dollari al barile, stritolato dall’emergenza coronavirus, la domanda debole e il braccio di ferro Russia-Arabia   E’ un mostro a tre teste quello che si trova a fronteggiare il prezzo del petrolio, che continua a scendere, -10,9%. Un ribasso che prosegue inesorabile: poco dopo l’apertura di Wall Street, il Wti quota 23,9 dollari al barile. Non scendeva sotto i 25 da diciotto anni, era il 2002. La…

Leggi tutto

Oro, prospettive scintillanti oltre la fase di volatilità: l’analisi di Schroders

Oro, prospettive scintillanti oltre la fase di volatilità: l’analisi di Schroders

A cura di James Luke, co-gestore del fondo Schroder ISF Global Gold, Schroders.   Con l’intensificarsi dei timori riguardo al coronavirus e il collasso del prezzo del petrolio, si registra una corsa verso la liquidità in tutte le asset class. L’oro e l’azionario aurifero sono stati anch’essi colpiti in questa fase di stress. I prezzi del metallo prezioso sono crollati, per poi tornare a livelli invariati per quest’anno, mentre l’azionario legato al gold è ora…

Leggi tutto

Petrolio, allarme congiunto di Opec ed Eia. Per molti paesi produttori la crisi è vicina

Petrolio, allarme congiunto di Opec ed Eia. Per molti paesi produttori la crisi è vicina

“Presto paesi come Iraq, Nigeria e Algeria saranno in difficoltà e chiederanno sostegno al resto del mondo”   In quella che di fatto è stata una rarissima dichiarazione congiunta, Opec ed Eia hanno lanciato l’allarme sulla tenuta economica di alcuni paesi esportatori e produttori di petrolio a fronte della debolezza del prezzo del greggio, a causa della pandemia del coronavirus.   Il braccio di ferro Mosca-Ryad Non si sono rivolti direttamente alla Russia, Il direttore…

Leggi tutto

LA GUERRA DEL PETROLIO, SPIEGATA BENE

LA GUERRA DEL PETROLIO, SPIEGATA BENE

In collaborazione con Schroders, Ubp e La Francaise, dieci domande e dieci risposte sul conflitto tra Russia e Arabia Saudita: cosa succede al petrolio, chi ci  rimetterà di più, cosa accadrà in futuro   1- Cosa è successo venerdì 6 marzo? L’Opec e i suoi alleati non sono riusciti a raggiungere un accordo durante il vertice di Vienna per ridurre ulteriormente la produzione del petrolio al fine di riequilibrare il mercato de sostenere i prezzi….

Leggi tutto

PETROLIO GIU’, UN BENE PER L’ECONOMIA?

PETROLIO GIU’, UN BENE PER L’ECONOMIA?

Shamik Dhar, Chief Economist di BNY Mellon Investment Management, commenta l’andamento del prezzo del petrolio Lunedi 9 marzo, le azioni energetiche hanno subito forti perdite quando i mercati si sono preparati per una guerra dei prezzi tra Arabia Saudita e Russia. Nel fine settimana, dopo la rottura delle trattative con la Russia per un’intesa sul taglio della produzione, l’Arabia Saudita ha tagliato i prezzi di listino per il suo greggio, dando vita a una guerra…

Leggi tutto

OPEC, TENSIONE MASSIMA: CON LA RUSSIA E’ BRACCIO DI FERRO

OPEC, TENSIONE MASSIMA: CON LA RUSSIA E’ BRACCIO DI FERRO

Angelo Ciavarella di Infinox: “Mosca fa sul serio. La proposta dell’Opec? Può dare stabilità al petrolio, non ad aumentarne il prezzo”. In caso di mancato accordo, greggio sotto i 40. Intanto, anche il dollaro perde terreno   L’Opec lo aveva messo nero su bianco. Anche un po’ a sorpresa, se vogliamo: una dichiarazione ufficiale in cui i 13 paesi membri “raccomandano” un taglio da 1,5 milioni di barili alla produzione di petrolio. E fino alla…

Leggi tutto

OPEC: UN TAGLIO DA 1,5 MLN DI BARILI POTREBBE NON BASTARE

OPEC: UN TAGLIO DA 1,5 MLN DI BARILI POTREBBE NON BASTARE

A Vienna è scontro Russia-Arabia Saudita. L’Opec chiede un taglio da 1,5 milioni, Mosca si oppone. Ma forse, per rivedere il petrolio a quota 50 $, è troppo tardi. Con l’analisi di Domenicantonio De Giorgio   Un taglio da un milione e mezzo di barili di petrolio al giorno. Questo è l’obiettivo dell’Arabia Saudita e dei 13 ministri dell’Opec. Questo è l’accordo che hanno trovato oggi a Vienna per intervenire sul forte calo della domanda…

Leggi tutto

PANICO SUI MERCATI: FORTI VENDITE ANCHE SULL’ORO

PANICO SUI MERCATI: FORTI VENDITE ANCHE SULL’ORO

Scende sotto i 1.600 dollari l’oncia. Lunedì l’oro era a 1.689. I traders: “Tutti vendono ovunque e qualunque cosa. Quando i ribassi riguardano qualsiasi asset allora è vero panico”   Anche l’oro è crollato.  Il coronavirus non è e non deve tramutarsi in panico per le strade. Ma lo sta diventando sui mercati e lo conferma proprio la seduta al ribasso del metallo giallo. Universalmente riconosciuto come bene rifugio per eccellenza, dopo i massimi raggiunti…

Leggi tutto

CORONAVIRUS: CONTAGI CROLLATI MA C’E’ SPINTA VERSO I BENI RIFUGIO. PERCHE’?

CORONAVIRUS: CONTAGI CROLLATI MA C’E’ SPINTA VERSO I BENI RIFUGIO. PERCHE’?

Coronavirus, il numero dei nuovi casi è crollato: 349 contagi in Cina: il giorno prima erano stati quasi sei volte di più. Ancora in su i prezzi dell’oro, vicini ai massimi da 7 anni. Cambio Euro/Dollaro: quo vadis? Non è facile associare la parola Coronavirus all’espressione buone notizie, ma possiamo provarci. Nonostante i timori generalizzati su quelle che potrebbero essere le conseguenze della pandemia, sia in termini prettamente sanitari sia economici, sono crollati a 349…

Leggi tutto
1 2 3 5