ORO, AUMENTANO I RISCHI PER UN CALO DEI PREZZI

ORO, AUMENTANO I RISCHI PER UN CALO DEI PREZZI

L’ipotesi di una marcia indietro degli investitori sull’oro è reale. A cura di Ubp Dall’inizio dell’estate, i prezzi dell’oro sono aumentati in modo significativo. Questo incremento dipende da una serie di fattori. Il forte calo dei rendimenti reali Usa, in particolare quelli a più lungo termine, ha ridotto il costo opportunità di detenere oro. L’aggressiva politica di allentamento monetario da parte delle banche centrali dei Paesi avanzati ed emergenti ha suscitato timori di una corsa…

Leggi tutto

LA RELAZIONE INSTABILE TRA PETROLIO E TITOLI ENERGETICI

LA RELAZIONE INSTABILE TRA PETROLIO E TITOLI ENERGETICI

Schroders spiega perché dal 2016 petrolio e settore energetico non viaggiano allineati   Generalmente, il settore energetico statunitense si muove in linea con i prezzi del petrolio. Tale settore è composto in gran parte da società “upstream” come Exxon e Chevron, che si occupano di esplorazione e produzione. I margini di profitto di queste aziende sono strettamente connessi al prezzo del petrolio e quindi ci aspettiamo che anche i due mercati siano in contatto tra…

Leggi tutto

RAME, LE PROTESTE IN CILE FANNO LIEVITARE PREZZI

RAME, LE PROTESTE IN CILE FANNO LIEVITARE PREZZI

Quotazioni in netto rialzo per il rame dopo gli scioperi nelle miniere cilene   Il rame ritorna in focus con la salita dei prezzi, iniziata lo scorso giovedì 17 ottobre, giunta oggi ai massimi dell’ultimo mese. Il future sul rame quota 2,647 dollari (+0,43 per cento), mentre il contratto a tre mesi sul London Metal Exchange (LME) ha guadagnato l’1,2 per cento a 5.806 dollari la tonnellata. L’impennata è sostenuta sia dall’impostazione grafica rialzista, con…

Leggi tutto

PETROLIO, RISCHI GEOPOLITICI IN AUMENTO. NON PER I MERCATI

PETROLIO, RISCHI GEOPOLITICI IN AUMENTO. NON PER I MERCATI

Turchia e Siria da una parte, Arabia e Iran dall’altra. A cura di Nitesh Shah, WisdomTree   In Medioriente è raro che passi un mese senza un grave incidente geopolitico. La regione, che rappresenta il 34% della produzione di petrolio e il 48% delle riserve mondiali provate, è un importante hub petrolifero. L’ultimo ingrediente aggiunto al variegato e indigesto cocktail di questioni geopolitiche nella regione è l’offensiva guidata dalla Turchia nel nord-est della Siria, iniziata…

Leggi tutto

SOIA, PREZZI IN RIALZO GRAZIE AL RIAVVICINAMENTO USA-CINA

SOIA, PREZZI IN RIALZO GRAZIE AL RIAVVICINAMENTO USA-CINA

WisdomTree: i segnali distensivi tra Pechino e Washington rilanciano il costo della soia I prezzi della soia sono aumentati del 9,3% rispetto al mese scorso, dal 9 settembre al 9 ottobre. Uno dei motivi principali che hanno spinto il rialzo dei prezzi è l’ottimismo che circonda i negoziati commerciali tra Stati Uniti e Cina, ripresi lo scorso fine settimana. Come spiega Aneeka Gupta, Associate Director, Research WisdomTree, Pechino sembra intenzionata a estendere gli acquisti di…

Leggi tutto

PETROLIO IN CORSA DOPO L’ATTACCO IN ARABIA SAUDITA

PETROLIO IN CORSA DOPO L’ATTACCO IN ARABIA SAUDITA

Petroliera iraniana colpita da due missili al largo del porto di Gedda. I prezzi del petrolio superano quasi il 2%. Tra i titoli migliori i francesi Total e Technip con una crescita superiore all’1% Acquisti sul petrolio dopo l’attacco alla petroliera colpita da due missili al largo della costa dell’Arabia Saudita, a 120 chilometri di Gedda, secondo informazioni arrivate dall’agenzia statale iraniana Isna (Agenzia di stampa degli studenti iraniani). Secondo fonti anonime proprio dell’agenzia si…

Leggi tutto

LA RIVOLUZIONE DEI RENDIMENTI NEGATIVI A VANTAGGIO DELL’ORO

LA RIVOLUZIONE DEI RENDIMENTI NEGATIVI A VANTAGGIO DELL’ORO

WisdomTree: c’è un legame tra oro e valore di mercato del debito a rendimento negativo. Non importa che l’oro abbia raggiunto i minimi a 1.459 dollari l’oncia. E neanche che, attualmente, la soglia dei 1.500 appaia una resistenza molto difficile da sfondare. Nell’attuale contesto politico ed economico, il metallo giallo rimane un asset super attraente. Perché quasi un quarto del debito (15 trilioni di dollari) emesso da governi e società di tutto il mondo oggi…

Leggi tutto

“PETROLIO A 150 $ AL BARILE IN CASO DI GUERRA IRAN-ARABIA”

“PETROLIO A 150 $ AL BARILE IN CASO DI GUERRA IRAN-ARABIA”

Il principe Salman: il Medioriente potrebbe fermarsi, e con esso la produzione di petrolio Forniture del petrolio interrotte e prezzi astronomici “mai visti prima”. Se il conflitto tra Arabia Saudita e Iran dovesse inasprirsi, queste sarebbero le conseguenze secondo il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman. L’avvertimento arriva due settimane dopo l’attacco missilistico contro gli impianti petroliferi Saudi Aramco dei ribelli Houthi, dello Yemen, in guerra con i sauditi da quando il regno ha lanciato…

Leggi tutto

PETROLIO, AZZERATI I GUADAGNI POST ATTACCO IN ARABIA

PETROLIO, AZZERATI I GUADAGNI POST ATTACCO IN ARABIA

Teheran: “Usa pronti a ritirare le sanzioni per tornare al dialogo”. Trump smentisce ma il Wti crolla Ci ha messo 11 giorni esatti. Undici giorni per tornare ai livelli precedenti all’attacco degli impianti di Saudi Aramco. A 54,79 dollari al barile, il petrolio ha registrato il suo minimo intraday, nonché il record negativo dal 16 settembre scorso, giorno in cui i ribelli Houthi dello Yemen, attraverso una serie di droni e di missili, avevano messo…

Leggi tutto

MATERIE PRIME: LE CINQUANTA SFUMATURE DELL’ORO

MATERIE PRIME: LE CINQUANTA SFUMATURE DELL’ORO

L’incertezza legata all’impeachment di Trump supporta l’oro, da 50 giorni in lateralità, assieme agli acquisti delle banche centrali. Occhio però al dollaro come contrappeso Ci ha provato, e anche più di una volta a riprendere il volo, il metallo prezioso, senza però mai riuscirci per davvero. Il massimo da aprile 2013 rimangono i 1.557 dollari l’oncia raggiunti il 4 settembre scorso. Oltre, l’oro non è più andato, intrappolato in una lateralità di breve termine sostenuta…

Leggi tutto
1 2 3