SCORTE DI PETROLIO A PICCO. WTI VERSO I 60 $

SCORTE DI PETROLIO A PICCO. WTI VERSO I 60 $

Per l’Eia il dato è -9,499 milioni di barili, terzo ribasso più consistente del 2019 Quarto calo settimanale consecutivo delle scorte di greggio, con conseguente nuovo rialzo del prezzo del petrolio, già ben avviato in mattinata dopo i dati pubblicati in serata sui livelli di stock di greggio, benzina e distillati dall’American Petroleum Institute. Secondo l’Eia, la divisione del dipartimento dell’Energia americano, il dato riferito alla settimana terminata il 5 luglio scorso è pari a…

Leggi tutto

OPEC COMPATTA: TAGLI ALLA PRODUZIONE PER 9 MESI

OPEC COMPATTA: TAGLI ALLA PRODUZIONE PER 9 MESI

Taglio da 1,2 milioni di barili di petrolio al giorno, e quindi la conferma della decisione già presa a dicembre, oppure un intervento più incisivo, per sostenere ulteriormente i prezzi del greggio. Questa sarà una delle decisioni più importanti che verranno prese oggi e domani a Vienna, al meeting dell‘Opec. L’altro tema chiave è la durata del taglio: sei o nove mesi? Le ultime indiscrezioni danno quasi per certo il prolungamento fino a marzo 2020,…

Leggi tutto

CIAVARELLA (INFINOX): G20 DECISIVO ANCHE PER L’OPEC

CIAVARELLA (INFINOX): G20 DECISIVO ANCHE PER L’OPEC

La riunione dei paesi produttori di petrolio, originariamente in programma per il 25 e 26 di giugno a Vienna, è stata spostata ai primi di luglio per capire l’esito del G20 di Osaka. La conclusione è di Angelo Ciavarella, Responsabile del Desk italiano del broker Infinox e analista sul petrolio. Secondo Ciavarella, i paesi produttori, l’”offerta”, vogliono prima capire se ci sarà un accordo fra il Presidente americano Donald Trump e il Presidente della Repubblica…

Leggi tutto

CROLLANO LE SCORTE, PETROLIO SUI 60 $

CROLLANO LE SCORTE, PETROLIO SUI 60 $

E’ pronto a raggiungere i 60 dollari al barile il prezzo del Wti, che trova ulteriore spinta dai nuovi dati sulle scorte, crollate di 12,788 milioni di barili nella settimana terminata il 21 giugno a fronte dei 2,54 milioni stimati dagli analisti. Il dato è più del triplo rispetto ai 3,106 milioni registrati nei sette giorni precedenti ed è stata la più grande flessione delle scorte di greggio dal 2 settembre 2016. DECISIVO L’INCENDIO DI…

Leggi tutto

BENI RIFUGIO: TUTTI PAZZI PER L’ORO

BENI RIFUGIO: TUTTI PAZZI PER L’ORO

La febbre dell’oro è ufficialmente ricominciata. Niente cavalli e cowboys ovviamente. Bensì investitori. Che hanno paura. Paura per la guerra commerciale tra Usa e Cina. Paura per quella che alcuni analisti prevedono nel giro di due trimestri, e cioè: la recessione globale. Paura per l’incertezza politica nell’Unione Europea e i contrasti interni causati anche dal ruolo sempre più centrale dei sovranisti. Paura, che nei mercati internazionali si traduce in due parole: beni rifugio. Yen, Franco…

Leggi tutto

RAME, FORTE INCERTEZZA NEL BREVE

RAME, FORTE INCERTEZZA NEL BREVE

Il contesto generale si è deteriorato nelle ultime settimane in seguito agli sviluppi tra USA e Cina sul piano delle negoziazioni commerciali, culminati con il recente aumento dei dazi dal 10 al 25% su 200 miliardi di dollari di import cinese e al nulla di fatto emerso nell’ultimo incontro bilaterale tra Washington e Pechino, che sposta in avanti nel corso dell’anno la data di un possibile accordo commerciale. In base agli ultimi sviluppi, aumenta fortemente…

Leggi tutto

SCORTE IN AUMENTO, CROLLA IL PETROLIO

SCORTE IN AUMENTO, CROLLA IL PETROLIO

Un giovedì… nero. La peggior giornata dell’anno per il prezzo del petrolio è stata giovedì 23 maggio: un ribasso del 5,7%, il più forte dal 24 dicembre per una quotazione di 57,91 dollari al barile, il minimo toccato dal 12 marzo scorso. Nessuno si aspettava un aumento così consistente delle scorte del greggio americano: +4,7 milioni di barili, per un totale di 477 milioni. Il dato è stato diffuso la scorsa settimana, ed è il…

Leggi tutto