SINGLES’ DAY 2019, È L’ANNO DEL SORPASSO CINESE?

SINGLES’ DAY 2019, È L’ANNO DEL SORPASSO CINESE?

L’impatto sui consumi privati del Singles’ Day e un focus sulle società più rilevanti. A cura di François Perrin, Head of Asia, ufficio di Hong Kong di East Capital   Tradizionalmente, il Singles’ Day era l’evento più importante dell’anno per l’e-commerce cinese. Oggi, è la festa dello shopping più grande non solo dell’ex Celeste Impero, dove si svolge, ma del mondo intero. In barba all’allarme calo dei consumi e guerra commerciale, la piattaforma Alibaba ha ricevuto ordini per 1 miliardo…

Leggi tutto

ITALIA, PRODUZIONE INDUSTRIALE ANCORA IN CALO

ITALIA, PRODUZIONE INDUSTRIALE ANCORA IN CALO

Italia, cala la produzione industriale a settembre proseguendo il trend negativo. Bene soltanto i beni di consumo, male i beni intermedi Prosegue il trend negativo della produzione industriale italiana che, nel mese di settembre, mostra un calo congiunturale dello 0,4 per cento rispetto ad agosto. La contrazione è inferiore alle attese (-0,6 per cento) ma dimostra la persistente debolezza del settore manifatturiero. L’Istituto nazionale di ricerca sottolinea che, anche nella media dei primi nove mesi…

Leggi tutto

SPREAD VERSO I 150. PRIMI SEGNALI DI DEBOLEZZA?

SPREAD VERSO I 150. PRIMI SEGNALI DI DEBOLEZZA?

I btp decennali rendono più dei Bonos spagnoli e dei bond greci. Cosa succede allo spread?   Meno affidabile della Spagna, che domenica vota per la quarta volta in quattro anni. E meno della Grecia. Così viene percepita l’Italia. Così lo spread è tornato sopra i 145 punti base. E per la prima volta dal 2008, così il decennale italiano ha superato, come rendimento, quello greco: come ha riportato anche il Financial Times, il bond…

Leggi tutto

BANK OF ENGLAND, MEETING CON SORPRESA

BANK OF ENGLAND, MEETING CON SORPRESA

BoE: invariati i tassi allo 0,75%, e inalterato il piano di acquisto di asset. C’è però un “colpo di scena”: le stime sulla crescita dell’UK si basano su un’ipotesi di accordo di libero scambio con l’UE BoE, era la penultima riunione del 2019. Un meeting, quello della Bank of England, che non ha riservato troppe sorprese sul fronte di tassi di interesse, invariati allo 0,75% per il quattordicesimo mese consecutivo; inalterato anche il piano di acquisto…

Leggi tutto

CRESCITA: L’ITALIA RESTA ULTIMA NEL 2019. E ANCHE NEL 2020

CRESCITA: L’ITALIA RESTA ULTIMA NEL 2019. E ANCHE NEL 2020

L’Ue taglia le stime del nostro Pil: +0,4% in 2020. Debito a 136,2% nel 2019, deficit al 2,2%   Stallo. Da quasi due anni. L’economia italiana non mostra segnali significativi di ripresa: la Commissione Ue lascia invariata la stima sul Pil 2019: +0,1%. E taglia quella del 2020, passando a +0,4% dal +0,7% previsto precedentemente. “Modesta”, è così che viene definita la ripresa della crescita del nostro paese. Ultimo, in Europa, sia nel 2019 sia…

Leggi tutto

SPAGNA, CENTOMILA IN PIU’ SENZA LAVORO A OTTOBRE

SPAGNA, CENTOMILA IN PIU’ SENZA LAVORO A OTTOBRE

E’ il valore più alto degli ultimi 11 anni. In picchiata la fiducia dei consumatori   Centomila persone senza lavoro in più in un mese. A pochi giorni dal voto anticipato, il secondo negli ultimi otto mesi dopo il nulla di fatto di aprile e il quarto in quattro anni, in Spagna è allarme disoccupazione. A ottobre, il numero di persone registrate come disoccupate infatti è aumentato di 97.948 mila unità rispetto a settembre, per un…

Leggi tutto

ISTAT, ATTIVITA’ ECONOMICA DELL’ITALIA IN LIEVE CRESCITA

ISTAT, ATTIVITA’ ECONOMICA DELL’ITALIA IN LIEVE CRESCITA

L’Italia prosegue in lieve crescita ma il quadro globale resta incerto con rischi di estensione del rallentamento industriale anche al settore dei servizi. Così l’Istat nella Nota di ottobre Prosegue la fase di crescita lieve dell’attività economica italiana. E’ quanto emerge dal rapporto mensile dell istat che la inserisce in un contesto globale ancora ancora caratterizzato da incertezza, con rischi di estensione del rallentamento industriale anche al settore dei servizi. Nelle ultime settimane, si legge…

Leggi tutto

RECESSIONE: ISTRUZIONI PER L’USO, SECONDO ROBECO

RECESSIONE: ISTRUZIONI PER L’USO, SECONDO ROBECO

Analisi a cura di Peter van der Welle e Jaap Hoek, Strategist e Portfolio Strategist   Una recessione nei prossimi cinque anni sembra inevitabile. Assumere dei rischi in un contesto di ciclo avanzato potrebbe essere premiante in una prima fase, ma diventerà sempre più impegnativo con il passare del tempo. “Su un orizzonte quinquennale -scrivono nel loro report Peter van der Welle e Jaap Hoek, Strategist e Portfolio Strategist di Robeco- ci aspettiamo che i…

Leggi tutto

EUROZONA: MANIFATTURIERO ANCORA IN CONTRAZIONE

EUROZONA: MANIFATTURIERO ANCORA IN CONTRAZIONE

Sostanzialmente deludenti i dati del Pmi manifatturiero. Unica a salvarsi la Francia   “Il manifatturiero dell’Eurozona è rimasto bloccato nella contrazione maggiore in sette anni” così il capo economista di Markit Chris Williamson sulla pubblicazione di questa mattina dei dati macro del settore. Unico paese in espansione resta la Francia. Al contrario, Germania, Italia e Spagna rimangono ben al di sotto della soglia psicologica di quota cinquanta punti. Inoltre, il nostro paese, a ottobre, ha registrato…

Leggi tutto

USA: CRESCE IL MANIFATTURIERO, ANCHE SE SOTTO LE ATTESE

USA: CRESCE IL MANIFATTURIERO, ANCHE SE SOTTO LE ATTESE

 Il settore manifatturiero sorride a Donald Trump. Wall Street, apertura tonica   Non c’è solo Donald Trump a esultare per i risultati del lavoro americano. Anche Wall Street ha aperto in territorio positivo, accelerando nel corso della seduta e portando ulteriori acquisti anche sui mercati europei. Dopo i dati sull’occupazione, aumentati oltre le attese, è arrivato infatti anche l’aggiornamento dell’attività manifatturiera americana, anch’essa migliorata: 51,3 a ottobre, punteggio superiore ai 51,1 di settembre e della…

Leggi tutto
1 2 3 18