DPAM: TUTTI I LIMITI DELLA POLITICA MONETARIA

DPAM: TUTTI I LIMITI DELLA POLITICA MONETARIA

Ecco come Banca Centrale Europea e rallentamento dell’Ue sostengono la forza del dollaro   Con tassi di gran lunga inferiori allo zero, la politica monetaria è diventata meno efficace nel contrastare il rallentamento della crescita, aprendo la strada al dollaro e al suo consolidamento. Inoltre, anni di stimoli monetari hanno portato a numerose conseguenze indesiderate, come l’aumento dei prezzi degli attivi, delle disuguaglianze e del risparmio privato ma anche una potenziale perdita di fiducia nelle…

Leggi tutto

BREXIT, VIA LIBERA DELL’UE: USCITA ENTRO IL 31 GENNAIO

BREXIT, VIA LIBERA DELL’UE: USCITA ENTRO IL 31 GENNAIO

Alla Gran Bretagna serve l’ok del Parlamento. Johnson insiste: elezioni e poi Brexit   Brexit, stavolta la fumata è bianca. Almeno per quanto riguarda l’Europa. Lo ha annunciato questa mattina su Twitter il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk: da lunedì 28 ottobre, il Regno Unito è in grado di lasciare l’Unione Europea in qualsiasi momento entro il 31 gennaio 2020.   The EU27 has agreed that it will accept the UK’s request for a…

Leggi tutto

PROROGA BREXIT, L’UNIONE EUROPEA PRENDE TEMPO

PROROGA BREXIT, L’UNIONE EUROPEA PRENDE TEMPO

Johnson vuole il voto anticipato. Sterlina e borse deboli: la Brexit resta un’incognita   Per una volta non è il Regno Unito in ritardo sulla tabella di marcia della Brexit, ma l’Unione Europea. Gli ambasciatori Ue hanno rinviato la decisione sulla durata della proroga chiesta dalla Gran Bretagna sull’uscita dall’Europa, inizialmente prefissata per il 31 ottobre dal premier Boris Johnson. Il quale, dopo aver sostanzialmente fallito la promessa che aveva fatto ai cittadini inglesi sulla…

Leggi tutto

BREXIT, VIA LIBERA DELL’UE. LA PALLA PASSA A WESTMINSTER

BREXIT, VIA LIBERA DELL’UE. LA PALLA PASSA A WESTMINSTER

Juncker twitta, la sterlina festeggia. Johnson: backstop abolito. Corbyn: voteremo no E’ fatta. Quasi. Europa e Regno Unito hanno raggiunto un accordo sulla Brexit. “Equo ed equilibrato”è così che lo descrive su Twitter Jean Claude Juncker, presidente della Commissione Europea. “Abbiamo un accordo” scrive anche il premier inglese Boris Johnson. Che però aggiunge anche: “Ora il Parlamento dovrebbe concludere la Brexit sabato”. Già, dovrebbe, perché l’ultimo ostacolo a  un’uscita concordata con l’Unione Europea è proprio…

Leggi tutto

STERLINA SULLE MONTAGNE RUSSE

STERLINA SULLE MONTAGNE RUSSE

Un’altra giornata estremamente volatile per la sterlina: si attende il vertice europeo sulla Brexit di giovedì. Un accordo sarebbe ancora possibile Che la Brexit fosse una storia infinita non è una novità. A pochi giorni dalla dead line del 31 ottobre per l’uscita dall’Unione, l’Europa sembrerebbe riaccendere le speranze per un deal. Secondo alcuni rumors, un diplomatico europeo avrebbe riferito all’AFP (Agence France Press) che “l’obiettivo” sarebbe quello di preparare una bozza di testo di…

Leggi tutto

LA STERLINA VOLA. BREXIT, ACCORDO LAST MINUTE?

LA STERLINA VOLA. BREXIT, ACCORDO LAST MINUTE?

Cambio Sterlina Dollaro +3% in due giorni. Brexit, al via i “negoziati intensi” tra Ue e Uk In due sedute, la Sterlina ha azzerato i guadagni portati a casa dall’Euro negli ultimi venti giorni. Ed è volata ai massimi in tre mesi nel cambio con il Dollaro la valuta britannica, sulla possibilità che Unione Europea e Regno Unito trovino un accordo last minute sulla Brexit. “Negoziati intensi” è così che il capo negoziatore Michel Barnier…

Leggi tutto

INFLAZIONE FERMA E NEGOZIATI USA-CINA: IL DOLLARO VA GIU’

INFLAZIONE FERMA E NEGOZIATI USA-CINA: IL DOLLARO VA GIU’

Euro Dollaro oltre la soglia dell’1,10 dopo quindici giorni. Prezzi al consumo Usa fermi La resistenza a 1,099 ha ceduto. Una soglia psicologica durata due settimane e appena solleticata dall’euro dollaro nelle ultime sedute, ma mai infranta. E’ successo oggi, fino al record intraday di 1,1033, massimo dal 20 settembre scorso, per poi stabilizzarsi in area 1,1016. Grafico Euro Dollaro by TradingView Il patto valutario tra Pechino e Washington Ma cosa succede al biglietto verde?…

Leggi tutto

BREXIT, DIKTAT DELLA MERKEL. MA PER I LABOUR E’ UNA BUFALA

BREXIT, DIKTAT DELLA MERKEL. MA PER I LABOUR E’ UNA BUFALA

In mattinata fumata nera dopo la telefonata tra Merkel e Johnson. Sterlina più debole   Il nodo per la Brexit? E’ sempre l’Irlanda del Nord. Anzi no. E’ solo il governo britannico che gioca a fare lo scaricabarile sulla pelle dei suoi cittadini. Cresce la tensione a 12 giorni dall’ultimatum dell’Unuione Europea affinché si trovi un accordo con il Regno Unito. L’ultimo episodio della telenovela è un’indiscrezione riportata da una fonte vicina a Downing Street:…

Leggi tutto

SIRIA, ERDOGAN PRONTO AD ATTACCARE. GIÙ LA LIRA TURCA

SIRIA, ERDOGAN PRONTO AD ATTACCARE. GIÙ LA LIRA TURCA

Via libera di Ankara all’operazione militare nel nord-est della Siria. Lira turca debole Sale la tensione nel nord-est della Siria, con l’operazione militare turca che potrebbe iniziare in qualsiasi momento. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, in una conferenza stampa prima di partire per la Serbia, facendo riferimento alle milizie curde dell’Ypg. “C’è una frase che abbiamo sempre utilizzato: possiamo arrivare una notte all’improvviso – ha detto Erdogan -. È assolutamente impossibile…

Leggi tutto

ROWE PRICE: DOLLARO USA, CINQUE TEMI DA MONITORARE

ROWE PRICE: DOLLARO USA, CINQUE TEMI DA MONITORARE

Impermeabile al rallentamento degli Stati Uniti, cosa c’è da sapere sulla forza del Dollaro   Dove condurrà la forza del dollaro, che resiste sui livelli massimi da maggio 2018 nonostante il rallentamento dell’economia americana? Quentin Fitzsimmons, gestore obbligazionario T. Rowe Price, ha individuato i 5 temi che vale la pena monitorare guardando all’outlook per il biglietto verde. I tagli dei tassi non portano necessariamente a un periodo di debolezza per il dollaro E’ in arrivo…

Leggi tutto
1 2 3 4