PETROLIO, LO SHOCK DEI PREZZI CAUSERA’ NUOVI CONFLITTI?

PETROLIO, LO SHOCK DEI PREZZI CAUSERA’ NUOVI CONFLITTI?

WisdomTree: l’aumento del Wti cresce parallelamente al rischio di uno scontro militare Usa-Iran Aveva registrato una tendenza al ribasso negli ultimi 3 mesi, il prezzo del petrolio, raggiungendo minimi di 54,02 dollari al barile. Da stanotte però le cose sono cambiate. Il Wti è salito di oltre il 20% prima di ridurre, si fa per dire, all’13% i guadagni iniziali, avviati durante le contrattazioni delle borse asiatiche dopo che la compagnia petrolifera di stato dell’Arabia…

Leggi tutto

BREXIT, JOHNSON COME TRUMP: “ACCORDO UE? SONO OTTIMISTA”

BREXIT, JOHNSON COME TRUMP: “ACCORDO UE? SONO OTTIMISTA”

Segnali distensivi del presidente Usa alla Cina, incontro Johnson-Juncker a Bruxelles lunedì La Sterlina è ancora viva. Parlamento chiuso fino al 14 ottobre. Boris Johnson che ammette: “Cercheremo di trovare un accordo con l’Unione Europea“. Le verità, a tratti apocalittiche sulle previsioni del governo inglese contenute nel documento Yellowhammer in caso di No Deal pubblicate dal Sunday Times. Infine, l’annuncio del premier questo pomeriggio: lunedì incontrerà il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker e…

Leggi tutto

DRAGHI TAGLIA I TASSI DI 10 PUNTI. BAZOOKA DA 20 MILIARDI

DRAGHI TAGLIA I TASSI DI 10 PUNTI. BAZOOKA DA 20 MILIARDI

Euro a 1.0934 nei confronti del Dollaro, poi si riprende, riportandosi a 1,1050. Btp, nuovi minimi Borse europee in rialzo, euro in calo sotto 1,10 dollari e nuovi minimi del Btp. Le munizioni di Mario Draghi non hanno deluso i mercati, almeno nell’immediato. I timori di un rinvio quantomeno del quantitative easing sono stati respinti al mittente. Il bazooka, da 20 miliardi di euro al mese, verrà imbracciato dal primo di novembre e per tutto…

Leggi tutto

BREXIT, BORIS JOHNSON: FARO’ UN APPELLO AI CITTADINI

BREXIT, BORIS JOHNSON: FARO’ UN APPELLO AI CITTADINI

Tre volte ko in Parlamento, l’ultima spiaggia per il premier inglese è un discorso agli elettori inglesi Ha perso la maggioranza assoluta in Parlamento. Non è riuscito a indire elezioni anticipate. Non riuscirà probabilmente ad avviare la Brexit entro il 31 ottobre. Infine, proprio stamattina, ha ricevuto le dimissioni del ministro dell’istruzione Joe Johnson, suo fratello minore: “combattuto tra la lealtà familiare e l’interesse nazionale”. I mercati applaudono, la sterlina pure, che risale nei confronti…

Leggi tutto

EURO DOLLARO AI MINIMI DAL 2017. E POTREBBE CALARE ANCORA

EURO DOLLARO AI MINIMI DAL 2017. E POTREBBE CALARE ANCORA

Record negativo in mattinata con la pubblicazione del Pmi manifatturiero. Aspettando le banche centrali Due anni dopo l’ultima volta, l’Euro scende sotto quota 1,10 nei confronti del Dollaro. Lo ha fatto venerdì scorso, tra le 16.30 e le 19.30 la moneta unica è letteralmente crollata da 1,1049 a 1,0964 durante le contrattazioni di Wall Street, per poi risalire questa notte nei mercati asiatici, e infine aggiornare i minimi in mattinata, poco dopo la pubblicazione dei…

Leggi tutto

BREXIT, “ASSIST” DELLA REGINA A BORIS JOHNSON

BREXIT, “ASSIST” DELLA REGINA A BORIS JOHNSON

Via libera di Elisabetta II alla sospensione dei lavori in Parlamento chiesta dal premier Uk Brexit no-deal in ghiaccio. Boris Johnson spiazza Europa e opposizione chiedendo, con una mossa a sorpresa, la sospensione delle attività del Parlamento fino al 14 ottobre. Immediato il via libera della Regina Elisabetta II (che per convenzione non si è opposta, ma perché non si è mai opposta storicamente anche in base alla particolarità della Costituzione inglese) che così, di…

Leggi tutto

TCW: I RISCHI NASCOSTI DELLE POLITICHE DI STIMOLO

TCW: I RISCHI NASCOSTI DELLE POLITICHE DI STIMOLO

Tad Rivelle, Chief Investment Officer Fixed Income, analizza l’operato delle banche centrali Un vero e proprio attacco alle strategie dei banchieri centrali, quello di  Tad Rivelle, Chief Investment Officer Fixed Income, Tcw. “Né le famiglie né le imprese possono permettersi di continuare all’infinito ad aumentare il rapporto debito/reddito, e questo vale anche per la società nel complesso. Uno stimolo sempre maggiore è una strada che non porta da nessuna parte. Gli investitori farebbero bene a…

Leggi tutto

WEIDMANN FRENA GLI ECCESSIVI ENTUSIASMI SUL QE

WEIDMANN FRENA GLI ECCESSIVI ENTUSIASMI SUL QE

Il Presidente della Bundesbank torna a fare il falco o meglio tende a spegnere l’ottimismo su un Qe immediato e di ampie dimensioni. La presa di posizione emerge da un’intervista rilasciata al quotidiano Frankfurter Allgemeine Sonntagszeitung. Ma vediamo nel dettaglio cosa ha detto il numero uno della Banca Centrale Tedesca. L’inflazione sul medio termine sta raggiungendo l’obiettivo del 2%, nonostante la flessione economica, la recessione in Germania non è ancora certa. Infatti la disoccupazione è…

Leggi tutto

FED, NESSUN ANNUNCIO MA “TIMORI PER LA CRISI ITALIANA”

FED, NESSUN ANNUNCIO MA “TIMORI PER LA CRISI ITALIANA”

L’ira di Trump: “Non ho ancora capito se il mio nemico è Jay Powell o il premier Xi” Nessun accenno al taglio dei tassi. Ma la promessa, l’ennesima, di un pronto intervento nel caso fosse necessario. Jerome Powell delude i mercati, anche se parzialmente. Perché il leader della Fed, nel suo intervento di oggi a Jackson Hole, Wyoming, dov’è in corso il simposio delle Banche centrali di tutto il mondo,  non ha escluso alcun tipo…

Leggi tutto

WSJ: PER UN ECONOMISTA SU TRE RECESSIONE ENTRO 12 MESI

WSJ: PER UN ECONOMISTA SU TRE RECESSIONE ENTRO 12 MESI

Lo rivela un sondaggio del quotidiano americano. Sulla Fed il 63,9% prevede un nuovo taglio a settembre Recessione in America? Un analista americano su tre risponde di sì. Salgono dunque le probabilità di una contrazione economica Usa nel giro dei prossimi 12 mesi, almeno secondo un sondaggio realizzato dal Wall Street Journal. Tra il 2 e il 6 agosto il quotidiano statunitense ha interpellato una serie di esperti e il risultato è il seguente: per…

Leggi tutto
1 2 3