Leonteq, certificato su processori e schede Usa con cedola del 7,2%

Leonteq, certificato su processori e schede Usa con cedola del 7,2%

Avete una visione moderatamente rialzista o non catastrofica sui tecnologici Usa in generale ed in particolare su processori e schede? Se la risposta è sì, un certificato che potrebbe solleticare il vostro interesse è stato emesso dalla società svizzera Leonteq. Il prodotto è quotato sul mercato italiano Euro Tlx con Isin CH0478386607. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta, analizzando il prodotto su 5 piani diversi: sottostante, cedola, rimborso, prezzo e merito di credito. Questi…

Leggi tutto

Italia, bilancia commerciale batte le attese

Italia, bilancia commerciale batte le attese

L’avanzo commerciale dell’Italia, a maggio 2019, si è attestato a Eur 5.347 miliardi, da Eur 3.366 nello stesso mese dell’anno precedente e ha battuto le attese previste per Eur 2,91 miliardi, secondo il comunicato Istat. A maggio 2019 si stima una crescita congiunturale per entrambi i flussi commerciali con l’estero, più intensa per le esportazioni (+1,3%) che per le importazioni (+0,7%). L’aumento congiunturale dell’export è da ascrivere prevalentemente all’incremento delle vendite verso l’area Ue (+1,7%)…

Leggi tutto

MILANO POCO MOSSA IN APERTURA

MILANO POCO MOSSA IN APERTURA

Piazza affari ha aperto le contrattazione in leggero calo, con una variazione di -0,09.  Al momento il Ftse mib quota 22.108 con una variazione di -0,31%. La piazza finanziaria si mantiene cauta in attesa dei dati macro italiani, dell’indice Zew tedesco, delle vendite al dettaglio, della produzione industriale degli Stati Uniti e dei risultati di Goldman Sachs e JP Morgan. Spread Btp/Bund stabile a 191.   Titoli migliori del Ftsemib Buzzi Unicem  in apertura di…

Leggi tutto

USA, TORNA POSITIVO IL MANIFATTURIERO DEL NY EMPIRE STATE

USA, TORNA POSITIVO IL MANIFATTURIERO DEL NY EMPIRE STATE

Il 4,3 rilevato a luglio supera le attese e aggiusta il -8,6 registrato il mese precedente L’Indice manifatturiero del NY Empire State, redatto dalla Federal Reserve, è rimbalzato di 13 punti portandosi a 4,3, battendo le attese che si erano attestate a quota 1,6. L’indice generale delle condizioni di mercato è uscito dal territorio negativo. Infatti le aziende manifatturiere dello Stato di New York hanno riferito che l’attività commerciale è cresciuta a luglio, dopo il…

Leggi tutto

ASPETTANDO GLI USA, HUAWEI SCOMMETTE SULL’ITALIA

ASPETTANDO GLI USA, HUAWEI SCOMMETTE SULL’ITALIA

Tre miliardi di dollari da investire in tre anni per tremila nuovi posti di lavoro. Aspettando il riavvicinamento con gli Stati Uniti, Huawei scommette sull’Italia e lo fa annunciando investimenti per 3,1 miliardi di dollari nei prossimi tre anni. Questo prevede il nuovo piano per il triennio 2019-2021, con l’obiettivo di creare tremila posti di lavoro, indirizzando 1,2 miliardi a ‘marketing e operazioni’, 52 milioni per ricerca e sviluppo, infine 1,9 miliardi di dollari per…

Leggi tutto

POSITIVA PIAZZA AFFARI: NUOVI MASSIMI DA GIUGNO 2018

POSITIVA PIAZZA AFFARI: NUOVI MASSIMI DA GIUGNO 2018

  Il principale indice della Borsa di Milano, apre la seduta odierna in progresso dello 0,25%.  Questa mattina il Ftse mib ha toccato il massimo di 22.330 con una variazione di +0,48%, portandosi sui nuovi massimi da giugno 2018. Al momento scambia a 22.248 con +0,29%. Lo spread Btp/Bund resta sotto 200 punti base, attestandosi a 192 pinti.   Titoli migliori Juventus Football Club ha aperto la seduta a 1,60 con una variazione di +2,06%,…

Leggi tutto

L’EUROPA REGGE ALLA FRENATA DEL PIL CINESE

L’EUROPA REGGE ALLA FRENATA DEL PIL CINESE

Proseguono il deprezzamento del dollaro e la risalita del Bund. I segnali incoraggianti che arrivano dall’economia cinese permettono a Shanghai e in generale alle borse asiatiche (con l’eccezione di Tokyo, chiusa per festività) di mantenersi sopra la parità, e anche le borse europee avviano le contrattazioni in territorio positivo seppur con l’ormai consueta prudenza, in un giorno privo di spunti macroeconomici per il vecchio continente al contrario di Pechino, che registra un +6,2% del Pil…

Leggi tutto

CINA: PIL +6,2%. E’ LA CRESCITA PIU’ DEBOLE DAL 1992

CINA: PIL +6,2%. E’ LA CRESCITA PIU’ DEBOLE DAL 1992

Nel secondo trimestre il Pil asiatico e’ aumentato del 6,2% su base annua, registrando il dato più debole dal 1992, anno in cui sono cominciate le serie storiche. Tuttavia la crescita resta tra il 6% e il 6,5%, forchetta fissata per il 2019 da Pechino. Rispetto al primo trimestre, il Pil cinese è cresciuto dell’1,6%. Gli analisti si aspettavano un dato peggiore e quindi, nonostante il calo, le borse asiatiche sono andate bene. Probabilmente l’economia…

Leggi tutto

CONTE: ABBIAMO LA FIDUCIA DEI MERCATI. LO SPREAD SCENDERA’

CONTE: ABBIAMO LA FIDUCIA DEI MERCATI. LO SPREAD SCENDERA’

“Conti in ordine ma senza misure regressive. Savoini? Non l’ho mai conosciuto” A margine dell’assemblea Abi, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è tornato a parlare dei rapporti tra Italia ed Europa: “Il fatto di avere evitato la procedura di infrazione ci sta aiutando, lo spread è al minimo dal 2018 e confidiamo che possa scendere ancora. Questo significa che abbiamo la fiducia dei mercati e confidiamo di continuare in questa direzione”. Il premier ha…

Leggi tutto

LE FONTI AWARDS PREMIA L’AVVOCATO CARLO MALINCONICO

LE FONTI AWARDS PREMIA L’AVVOCATO CARLO MALINCONICO

Nell’ultima edizione de “Le Fonti Awards”, Carlo Malinconico è stato premiato come avvocato dell’anno nel diritto amministrativo. Giurista e funzionario italiano, ha ricoperto vari incarichi pubblici, tra cui il segretario generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri del governo Prodi, dal 2006 al 2008, e sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri del Governo Monti, con delega all’editoria. La giornalista di Le Fonti Tv Simona Vantaggiato lo ha intervistato in esclusiva.  

Leggi tutto
1 2