REGNO UNITO, ARRIVANO SEGNALI DI RECUPERO

Migliora la produzione industriale e quella manifatturiera a luglio. I dati superano le attese

La Gran Bretagna tenta di rialzare la testa nonostante la spada di Damocle della Brexit.

Qualche segnale di recupero giunge infatti dai dati sulla produzione industriale del mese di luglio, che segnalano che l’indice ha registrato una crescita dello 0,1% su base mensile a fronte del -0,1% del mese precedente e delle attese del mercato.

Il dato tendenziale registra invece ancora un segno negativo: -0,9% contro il -0,6% rilevato il mese precedente e il -1,1% delle stime di consensus.

Recupera anche la produzione manifatturiera che su base mensile registra una salita dello 0,3% dopo il -0,2% del mese precedente (-0,1% le attese). A livello annuale, si registra un -0,6% da -1,4%.

PIL INVARIATO
Dopo una contrazione dello 0,2% tra aprile e giugno il prodotto interno lordo nei tre mesi a luglio 2019 è rimasto invariato rispetto ai tre mesi precedenti.

REAZIONE DEL MERCATO
Con la pubblicazione dei dati macro la sterlina ha raggiunto un primo nuovo massimo intraday intorno alle 10.50 (1,2321 a +0,26%), rafforzandosi ulteriormente (1,2360).

Lascia un commento