SPREAD VERSO I 150. PRIMI SEGNALI DI DEBOLEZZA?

I btp decennali rendono più dei Bonos spagnoli e dei bond greci. Cosa succede allo spread?

 

Meno affidabile della Spagna, che domenica vota per la quarta volta in quattro anni. E meno della Grecia. Così viene percepita l’Italia. Così lo spread è tornato sopra i 145 punti base. E per la prima volta dal 2008, così il decennale italiano ha superato, come rendimento, quello greco: come ha riportato anche il Financial Times, il bond ellenico si è attestato all’1,1% mentre quello italiano è salito all’1,16%, con i bonos spagnoli stabili a quota 0,38%.

Si sa, lo spread rappresenta il termometro della credibilità e affidabilità di un paese sui mercati finanziari. Ma se da una parte il mercato azionario è in continua crescita, con record in continuo aggiornamento, dall’altra l’Italia, evidentemente, ha iniziato ad alzare nuovamente il premio da pagare agli investitori per sottoscrivere il proprio debito.

 


Grafico Spread by TradingView

 

I livelli rimangono ancora piuttosto bassi rispetto al periodo in cui al governo c’era una maggioranza gialloverde (quasi 300 punti base lo scorso mese di maggio). Ma potrebbe essere un primo segnale di incertezza sulla tenuta dei conti del nostro paese. Le previsioni della Commissione Ue d’altronde non lasciano spazio a dubbi: l’Italia è ultima nel 2019 quanto a previsione di crescita del Pil e ultima anche nel 2020.

Ultimi in Pil, poi Ilva e Legge di Bilancio

Non va sottovalutata la questione dell’Ilva, con il governo chiamato d’urgenza a intervenire per mediare  una situazione che appare irrimediabile nonostante le avvisaglie, le scorse settimane, ci siano state e neanche poche. Gli esuberi da evitare e la gestione dell’operazione potrebbero portare a divisioni all’interno della maggioranza, specie se, come detto, dovessero emergere ulteriori segnali che l’uscita di ArcelorMittal si sarebbe potuta evitare intervenendo per tempo. Inoltre, l’esecutivo giallorosso, già tutt’altro che solido, è ancora alle prese con la Legge di Bilancio, che procede con il freno a mano. Luigi Di Maio è alle prese con una fronde piuttosto cospicua di membri del M5S decisi a lasciare il partito dopo la strana alleanza con il Pd, stesso discorso vale per Nicola Zingaretti, leader dei Dem, specie da quando Matteo Renzi ha lasciato il partito fondando Italia Viva.

Chiusura dei mercati

In chiusura dei mercati, lo spread ha concluso in lieve ribasso, a quota 142 punti base. Il btp decennale rende l’1,18% mentre quello greco è pari a 1,32%.


Grafico Btp decennale by TradingView

COMMENTS

  • <cite class="fn">Rhett Suddith</cite>

    Hey there would you mind sharing which blog platform you’re using? I’m planning to start my own blog in the near future but I’m having a hard time deciding between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal. The reason I ask is because your design seems different then most blogs and I’m looking for something unique. P.S My apologies for getting off-topic but I had to ask!

Lascia un commento