CAPITAL GROUP: IL NUOVO VOLTO DEI MERCATI EMERGENTI

CAPITAL GROUP: IL NUOVO VOLTO DEI MERCATI EMERGENTI

L’analisi di Nick Grace di Capital Group:  verso una nuova globalizzazione, tra aumento dei redditi e crescita della domanda dei beni tecnologici e di lusso I mercati emergenti hanno subito una profonda trasformazione negli ultimi vent’anni, aumentando non soltanto in termini di dimensioni e di portata, ma anche di complessità.  Il cambiamento è stato duplice. Innanzitutto, le economie e le società nei paesi in via di sviluppo sono maturate e si sono evolute significativamente. In…

Leggi tutto

BORSE UE, FALLISCE IL RIMBALZO. USA: CINA NELLA LISTA NERA

BORSE UE, FALLISCE IL RIMBALZO. USA: CINA NELLA LISTA NERA

Washington accusa Pechino di aver violato gli accordi del G20. Oro ancora ai massimi dagli ultimi sei anni Provano il rimbalzo le borse europee, sostenute in qualche modo dal buon risultato degli ordinativi alle fabbriche tedesche. Germania, Francia e Italia viaggiano sopra la parità ma nella prima ora di contrattazioni gli scambi sono deboli, anche in virtù del fatto che il mese di agosto porta da sempre volumi piuttosto limitati. Prosegue intanto la tensione tra…

Leggi tutto

LA TRADE WAR USA-CINA TIENE IN OSTAGGIO LE BORSE EUROPEE

LA TRADE WAR USA-CINA TIENE IN OSTAGGIO LE BORSE EUROPEE

Parigi è la peggiore (-2%). Corsa ai beni rifugio: Franco Svizzero, Oro (ai massimi dal 2013),  Yen e obbligazioni Non si arresta il bagno di sangue avviato venerdì per le borse europee. La Cina risponde agli Stati Uniti svalutando lo Yuan, ai minimi dal 2008, per rendere appetibili le loro merci dopo le nuove tariffe annunciate da Donald Trump al 10% su 300 miliardi di dollari di prodotti destinati all’export, in aggiunta a quelle già…

Leggi tutto

TRUMP: CINA E UE TAGLIANO I TASSI, LA FED NON FA NIENTE

TRUMP: CINA E UE TAGLIANO I TASSI, LA FED NON FA NIENTE

Il presidente “Loro sanno come giocare contro di noi, la Federal Reserve ha sbagliato tutto ma vinceremo” “Tutti che abbassano il costo del denaro. Gli unici a non farlo siamo noi. O meglio, l’unica a non alzare un dito è la Fed. Male, molto male”. Donald Trump torna a fare pressione alla Banca Centrale Americana in quella che è la vigilia dell’inizio della riunione del braccio operativo, il Fomc, che si chiuderà mercoledì, giorno in…

Leggi tutto

ASPETTANDO GLI USA, HUAWEI SCOMMETTE SULL’ITALIA

ASPETTANDO GLI USA, HUAWEI SCOMMETTE SULL’ITALIA

Tre miliardi di dollari da investire in tre anni per tremila nuovi posti di lavoro. Aspettando il riavvicinamento con gli Stati Uniti, Huawei scommette sull’Italia e lo fa annunciando investimenti per 3,1 miliardi di dollari nei prossimi tre anni. Questo prevede il nuovo piano per il triennio 2019-2021, con l’obiettivo di creare tremila posti di lavoro, indirizzando 1,2 miliardi a ‘marketing e operazioni’, 52 milioni per ricerca e sviluppo, infine 1,9 miliardi di dollari per…

Leggi tutto

CINA: PIL +6,2%. E’ LA CRESCITA PIU’ DEBOLE DAL 1992

CINA: PIL +6,2%. E’ LA CRESCITA PIU’ DEBOLE DAL 1992

Nel secondo trimestre il Pil asiatico e’ aumentato del 6,2% su base annua, registrando il dato più debole dal 1992, anno in cui sono cominciate le serie storiche. Tuttavia la crescita resta tra il 6% e il 6,5%, forchetta fissata per il 2019 da Pechino. Rispetto al primo trimestre, il Pil cinese è cresciuto dell’1,6%. Gli analisti si aspettavano un dato peggiore e quindi, nonostante il calo, le borse asiatiche sono andate bene. Probabilmente l’economia…

Leggi tutto

L’ANALISTA MILLIGAN: LA TREGUA USA-CINA? LA CORDA E’ CORTA

L’ANALISTA MILLIGAN: LA TREGUA USA-CINA? LA CORDA E’ CORTA

La rottura, alla fine, non c’è stata. Il G20 è riuscito a smussare le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina, restituendo ossigeno ai mercati e in generale un sospiro di sollievo per l’intera economia globale. “Nessuna delle due parti ha preso le distanze, nessuna delle due parti ha dato il via libera a  nuovi aumenti allarmante delle tariffe” spiega l’analista Andrew Milligan, Head of Global Strategy di Aberdeen Standard Investments. HUAWEI DI NUOVO IN…

Leggi tutto

WALL STREET SOSTIENE L’EUROPA: CHIUSURA POSITIVA

WALL STREET SOSTIENE L’EUROPA: CHIUSURA POSITIVA

Il nuovo record storico dell’S&p500 e in generale la buona performance di Wall Street consolida le borse del vecchio continente, che chiudono positive dopo un avvio ben sostenuto dalla tregua tra Usa e Cina annunciata al G20 di Osaka. Euro / Dollaro in calo, complici i dati macroeconomici deludenti dell’Eurozona che riportano il rapporto appena sotto l’1,13. Prevedibili vendite diffuse sull’oro, scivolato già nella notte sotto quota 1.400 dollari l’oncia. In rialzo il petrolio Wti…

Leggi tutto

IL MANIFATTURIERO FRENA PIAZZA AFFARI

IL MANIFATTURIERO FRENA PIAZZA AFFARI

Un avvio promettente. Un ritracciamento quasi immediato e una chiusura debole. Il Ftse Mib festeggia con le altre borse i buoni risultati del G20, ma non troppo. Complici i dati sul manifatturiero inferiori alle attese (48,4, il peggiore degli ultimi tre mesi, in questa direzione va la nota di Confindustria: “La nostra economia resta debole”) e nonostante i dati incoraggianti sulla disoccupazione (il 9,9% destagionalizzato registrato a maggio è il dato più basso dal 2012)…

Leggi tutto

G20: IN ATTESA DI XI, TRUMP VEDE PUTIN

G20: IN ATTESA DI XI, TRUMP VEDE PUTIN

Da una parte c’è Xi Jinping, il premier cinese, che chiede l’immediata cancellazione delle sanzioni su Huawei e le altre società tecnologiche cinesi. Dall’altra c’è Donald Trump, che a Osaka, tra una stretta di mano con Angela Merkel (“Una mia grande amica” ha detto alla stampa) e una chiacchierata con Vladimir Putin (“Non interferite con le elezioni 2020” gli ha detto scherzando) rivolto a Pechino risponde così: loro non sono certo nelle condizioni di poter…

Leggi tutto
1 2 3 4