LA BCE NON TOCCA I TASSI: LA GUERRA VALUTARIA E’ RINVIATA

LA BCE NON TOCCA I TASSI: LA GUERRA VALUTARIA E’ RINVIATA

Mario Draghi apre a un taglio del costo del denaro entro metà 2020. E intanto prepara il bazooka La guerra valutaria “non dichiarata” è solo rinviata. Niente taglio dei tassi per la Bce. Per ora. Se ne riparlerà, forse, a settembre. Il termine chiave si trova nella quinta riga del comunicato stampa diffuso in tarda mattinata dal Consiglio direttivo: “Or Lower“, che fa riferimento al futuro del costo del denaro. Rimarrà fermo, almeno fino alla…

Leggi tutto

FED VERSO IL TAGLIO DEI TASSI, DOLLARO DEBOLE. PER ADESSO

FED VERSO IL TAGLIO DEI TASSI, DOLLARO DEBOLE. PER ADESSO

Non raggiungeva 1,4122 dal 22 marzo scorso l’Euro/Dollaro, quando il braccio operativo della Fed aveva dichiarato che i tassi non avrebbero subito rialzi per tutto il 2019. Un repentino deprezzamento, quello del biglietto verde, a cui aveva seguito un riassestamento tra 1,13 e 1,12 nel mese di aprile, prima che le tensioni in Medioriente si andassero ad aggiungere alla già avviata trade war tra Usa e Cina, unita all’incertezza politica-economica legata all’Europa, vuoi per le…

Leggi tutto

L’ANTENATO DEI MINIBOT? IL “CALDEROLO”

L’ANTENATO DEI MINIBOT? IL “CALDEROLO”

E’ uno dei temi più caldi della politica economica italiana attuale. Il minibot è davvero uno strumento in grado di ridurre il debito della pubblica amministrazione, come sostiene il deputato leghista Claudio Borghi (e tutto il Parlamento evidentemente, dato che ne ha approvato la mozione) oppure, come ha dichiarato Mario Draghi prima e, più di recente, il sottosegretario Giancarlo Giorgetti, anch’egli leghista, rappresentano una soluzione “inverosimile”? LEGA SPACCATA, EUROPA PREOCCUPATA Il dibattito prosegue, soprattutto in…

Leggi tutto

GERMANIA, LE AZIENDE NON HANNO FIDUCIA

GERMANIA, LE AZIENDE NON HANNO FIDUCIA

Mario Draghi non basta. Nonostante l’annuncio della Bce pronta a intervenire se necessario, con un nuovo taglio dei tassi d’interesse e il quantitative easing, dalla Germania continuano ad arrivare dati negativi sulla fiducia delle imprese nei confronti dell’economia tedesca. Rispetto a un mese fa, l’Ifo Business Climate è diminuito di 0,5 punti, attestandosi a giugno a 97,4. Il dato, che determina il sentiment e le condizioni nel settore aziendale della zona euro, prodotto da un’indagine…

Leggi tutto

EURO DEBOLE: IL RUOLO DI USA, CINA E GERMANIA

EURO DEBOLE: IL RUOLO DI USA, CINA E GERMANIA

Incertezza politica europea. Guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina, economia tedesca che  ha ormai smesso di correre, con tanto di crisi di governo sempre più vicina, per un paese che si sa, all’instabilità, in generale, è sempre stata allergica. Questi, in buona sostanza, i motivi dell’indebolimento dell’Euro/Dollaro negli ultimi due mesi, con tanto di minimi negli ultimi due anni raggiunti a 1,1106 il 23 maggio scorso. Nella giornata di oggi il cambio si è…

Leggi tutto

BORSE GIU’, ASPETTANDO L’EUROGRUPPO

BORSE GIU’, ASPETTANDO L’EUROGRUPPO

Sono sempre le tensioni commerciali tra Usa e Cina a decidere la direzione dei mercati. E con l’Asia negativa, complice l’ordine esecutivo firmato ieri da Donald Trump contro l’importazione di alcuni servizi di telecomunicazione stranieri, tra cui quello del cinese Huawei, anche gli indici di Piazza Affari e gli altri principali listini europei aprono con il segno meno, in attesa della riunione dei ministri delle Finanze della zona euro a Bruxelles, a cui parteciperà anche…

Leggi tutto