FMI: MODESTA RIPRESA ECONOMICA, MA L’ITALIA RIMANE AL PALO

FMI: MODESTA RIPRESA ECONOMICA, MA L’ITALIA RIMANE AL PALO

Il Fondo monetario internazionale pubblica l’aggiornamento al World Economic Outlook. Debole ripresa dell’economia globale, ma occhio ai permanenti fattori di rischio Stime di crescita ancora deboli in tutto il mondo, con l’Italia che rimane al palo. Questa la sintesi del report pubblicato oggi, a Davos, dal Fondo monetario internazionale nell’aggiornamento al World Economic Outlook. L’economia globale dovrebbe accelerare dal 2,9 per cento, previsto come dato finale per il 2019, al 3,3 per cento nel 2020…

Leggi tutto

EUROZONA, PRODUZIONE INDUSTRIALE ANCORA IN CONTRAZIONE

EUROZONA, PRODUZIONE INDUSTRIALE ANCORA IN CONTRAZIONE

Negativa a novembre: -1,5%. Sotto le attese, ma positiva dopo due mesi, la produzione industriale su base mensile. Italia e Germania più indietro di Spagna e Francia   Tredicesimo mese consecutivo di contrazione per la produzione industriale per l’Eurozona: -1,5% rispetto a novembre 2018  dopo un calo del 2,6% rivisto al rialzo registrato nel mese di ottobre. Deluso anche il consensus, che si era attestato su un valore un po’ più vicino allo zero, pari…

Leggi tutto

RIMBALZO DI FINE ANNO PER IL MANIFATTURIERO? SI’, MA MODESTO

RIMBALZO DI FINE ANNO PER IL MANIFATTURIERO? SI’, MA MODESTO

Analisi e commento a cura di Gero Jung, Chief Economist di Mirabaud    Secondo il più recente esito dei sondaggi Pmi, è probabile che il settore manifatturiero di dicembre rimbalzi, ma solo modestamente, con una crescita del Pil prossima allo 0,1% nel quarto trimestre del 2019 nell’area Euro. Ciò che colpisce, nel complesso, è che la forte attività nel settore dei servizi non è seguita dagli indicatori dell’attività industriale.   Il livello più alto? In…

Leggi tutto

GERMANIA ED EUROZONA, MANIFATTURIERO DEBOLE A DICEMBRE

GERMANIA ED EUROZONA, MANIFATTURIERO DEBOLE A DICEMBRE

Delude le attese l’indice Pmi manifatturiero. Euro Dollaro ai minimi intraday, le borse tengono   La contrazione più profonda in Germania è quella delle attività di fabbrica: segno meno per il dodicesimo mese consecutivo. Da qui il nuovo calo del Pmi manifatturiero tedesco, sceso a 43,4 a dicembre dal 44,1 a novembre. Il dato ha deluso le attese del mercato, che si erano attestate a quota 44,5. Il dato ha causato il minimo intraday nell’euro…

Leggi tutto

ZEW DI NUOVO POSITIVO IN GERMANIA ED EUROZONA DOPO 7 MESI

ZEW DI NUOVO POSITIVO IN GERMANIA ED EUROZONA DOPO 7 MESI

Euro dollaro ai massimi intraday alla pubblicazione dello Zew tedesco e della zona euro   Ieri il Sentix e oggi lo Zew. Torna l’ottimismo per gli investitori in Europa. L’indicatore Zew del sentimento economico per l’Eurozona è infatti aumentato di 12,2 punti rispetto al mese precedente, sorprendendo nettamente il mercato: il valore rilevato a dicembre è infatti 11,2, il massimo da marzo 2018, e supera le aspettative del mercato che avevano stimato una contrazione pari…

Leggi tutto

EUROZONA, SEGNALI DI OTTIMISMO TRA GLI INVESTITORI

EUROZONA, SEGNALI DI OTTIMISMO TRA GLI INVESTITORI

Dopo sei mesi negativi, l’indice Sentix dell’Eurozona si riporta sopra la parità   Fiducia. Dopo sei mesi di rassegnazione, l’Eurozona torna a guardare con ottimismo agli investimenti. Lo rivela l’indagine di Sentix Investor Confidence, che ogni mese misura il livello di gradimento degli investitori nell’attività economica. Il valore di dicembre si attesta a +0,7 punti ed è un gran bel passo avanti rispetto al -4,5 di novembre, oltre a essere decisamente superiore alle stime del…

Leggi tutto

CANDRIAM: PER IL 2020 PROSPETTIVE ECONOMICHE SOTTOTONO

CANDRIAM: PER IL 2020 PROSPETTIVE ECONOMICHE SOTTOTONO

Cina col freno a mano. Usa, niente recessione. Eurozona in cerca di slancio. Outlook di Candriam   Il 2019 è stato caratterizzato da un significativo rallentamento dell’economia a livello globale, con la crescita che è scesa al 3%, il dato più basso dalla crisi finanziaria del 2008. Questo rallentamento ampiamente condiviso, che ha colpito quasi tre quarti dell’economia mondiale, è dovuto principalmente all’acuirsi delle tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina, ma anche altri fattori,…

Leggi tutto

EUROZONA, NON MIGLIORA LA FIDUCIA DI IMPRESE E INDUSTRIA

EUROZONA, NON MIGLIORA LA FIDUCIA DI IMPRESE E INDUSTRIA

Anche il sentimento dei consumatori è negativo, ma si intravede una lieve ripresa. Ai massimi dagli ultimi 10 anni i prestiti alle famiglie anno su anno   Peggiora la percezione dello stato di salute delle imprese. Confermate le stime in lieve ripresa della fiducia dei consumatori, ma solo perché peggiorare, probabilmente, era impossibile, mentre rimane al di sotto delle attese il sentiment per il settore industriale. L’agenda macro fornisce questi indicatori dall’Eurozona per il mese…

Leggi tutto

EUROZONA, LA PRODUZIONE INDUSTRIALE RALLENTA ANCORA

EUROZONA, LA PRODUZIONE INDUSTRIALE RALLENTA ANCORA

A settembre il +0,1% supera le attese ma non la produzione industriale di agosto: +0,4%   Cresce la produzione industriale dell’Eurozona: +0,1% a settembre. Il dato supera le aspettative del mercato, che si attendeva un calo dello 0,3% ma si tratta comunque di un passo indietro rispetto ad agosto, quando la crescita si era attestata a +0,4%. Si tratta di un indice che misura il cambiamento nella produzione totale delle fabbriche, delle aziende e degli…

Leggi tutto
1 2 3 4