INVESTV: LA PUNTATA DEL 26 SETTEMBRE

INVESTV: LA PUNTATA DEL 26 SETTEMBRE

Traders: Giancarlo Prisco vs Enrico Lanati. Moderatori: Alex Soldati e Riccardo Designori La giornata sui mercati in due punti – La Fed continua ad immettere liquidità sul mercato interbancario senza dichiarare la propria strategia. Questo comportamento inusuale e poco chiaro dalla banca centrale americana non ha ancora trovato una spiegazione. I rumors parlano di una grande banca o di un fondo in difficoltà. – L’impeachment al presidente Trump richiesto dai democratici sembra più serio del…

Leggi tutto

ROSENGREN: VI SPIEGO IO LA CURVA DEI RENDIMENTI INVERTITA

ROSENGREN: VI SPIEGO IO LA CURVA DEI RENDIMENTI INVERTITA

La versione del capo della Fed di Boston: il problema sono le difficili condizioni economiche di altri Paesi La decisione della Fed di tagliare i tassi d’interesse di 25 punti base, si sa, era ampiamente attesa dagli investitori, ma allo stesso tempo ha lasciato anche un po’ di incertezza su quelle che potrebbero essere le future mosse della Banca Centrale. Molti credono che potrebbe esserci spazio per un nuovo taglio entro fine anno, altri che…

Leggi tutto

JAMES BULLARD: “ECCO PERCHE’ HO VOTATO CONTRO”

JAMES BULLARD: “ECCO PERCHE’ HO VOTATO CONTRO”

Il leader della Federal Reserve Bank di St. Louis spiega le motivazioni del suo no alla decisione di tagliare i tassi di 25 punti base James Brian Bullard, amministratore delegato e presidente della Federal Reserve Bank di St. Louis spiega in un comunicato le motivazioni del suo voto contro la decisione della Fed di  tagliare i tassi d’interesse di 25 punti base portandoli in una forchetta tra l’1,75% e il 2%. Una sforbiciata che segue…

Leggi tutto

LA FED TAGLIA I TASSI: IL COMMENTO DEGLI ANALISTI

LA FED TAGLIA I TASSI: IL COMMENTO DEGLI ANALISTI

Vontobel: “La Fed interverrà ancora a ottobre”. Spdr Etfs: “Dollaro verso nuovi massimi” Lee Ferridge                              Antoine Lesné “Come ampiamente previsto, durante il meeting di settembre, il Fomc ha deciso di tagliare i tassi dello 0,25%”. secondo Lee Ferridge, responsabile Multi-Asset Strategy per le Americhe di State Street Global Markets, l’ipotesi del ribasso del costo del denaro di 25 punti base “era…

Leggi tutto

EUROPA CAUTA: SI GUARDA ALLA FED E ALLE TENSIONI USA-IRAN

EUROPA CAUTA: SI GUARDA ALLA FED E ALLE TENSIONI USA-IRAN

Petrolio in forte ribasso: 57 dollari al barile. Il taglio dei tassi è vicino, le borse europee aspettano Una seduta all’insegna della prudenza per le borse europee, appesantite dalla crisi del mercato dell’auto e aspettando la Fed questa sera, con un occhio rivolto alle tensioni geopolitiche dopo l’attacco dei ribelli yemeniti alle raffinerie dell‘Arabia Saudita: Donald Trump su Twitter ha annunciato di aver dato istruzioni al segretario del Tesoro di alzare le sanzioni contro l’Iran,…

Leggi tutto

RALLENTAMENTO GLOBALE? “L’UNICA VIA D’USCITA E’ LA FED”

RALLENTAMENTO GLOBALE? “L’UNICA VIA D’USCITA E’ LA FED”

“Fed con tassi vicini allo zero e stimoli fiscali da Europa e Cina. Così si torna a crescere” La Fed effettuerà altri due tagli ai tassi di interesse ma sarà un allentamento moderato. Troppo poco per far ripartire la crescita globale. Ne è convinto Ken Orchard, gestore del fondo T. Rowe Price Funds SICAV – Diversified Income Bond. “Solo un ciclo di allentamento più significativo potrebbe dare nuova linfa all’economia mondiale -aggiunge-. E quindi tassi…

Leggi tutto

EURO DOLLARO AI MINIMI DAL 2017. E POTREBBE CALARE ANCORA

EURO DOLLARO AI MINIMI DAL 2017. E POTREBBE CALARE ANCORA

Record negativo in mattinata con la pubblicazione del Pmi manifatturiero. Aspettando le banche centrali Due anni dopo l’ultima volta, l’Euro scende sotto quota 1,10 nei confronti del Dollaro. Lo ha fatto venerdì scorso, tra le 16.30 e le 19.30 la moneta unica è letteralmente crollata da 1,1049 a 1,0964 durante le contrattazioni di Wall Street, per poi risalire questa notte nei mercati asiatici, e infine aggiornare i minimi in mattinata, poco dopo la pubblicazione dei…

Leggi tutto

PIL USA, II TRIMESTRE NELLE STIME. TRUMP: “SIAMO GRANDI”

PIL USA, II TRIMESTRE NELLE STIME. TRUMP: “SIAMO GRANDI”

L’economia americana è cresciuta del 2%. Il presidente: “Saremmo un razzo. Ma la Fed… “ Il tweet di Donald Trump contro la Fed non fa quasi più notizia. Così come l’andamento del Pil Usa: il dato pubblicato oggi, riferito al secondo trimestre, è in crescita del 2%. A spiazzare i mercati è stato invece il “ramoscello d’ulivo” che arriva direttamente dalla Cina. Stamattina, Pechino ha fatto sapere di non avere intenzione di agire al rialzo…

Leggi tutto

FED, NESSUN ANNUNCIO MA “TIMORI PER LA CRISI ITALIANA”

FED, NESSUN ANNUNCIO MA “TIMORI PER LA CRISI ITALIANA”

L’ira di Trump: “Non ho ancora capito se il mio nemico è Jay Powell o il premier Xi” Nessun accenno al taglio dei tassi. Ma la promessa, l’ennesima, di un pronto intervento nel caso fosse necessario. Jerome Powell delude i mercati, anche se parzialmente. Perché il leader della Fed, nel suo intervento di oggi a Jackson Hole, Wyoming, dov’è in corso il simposio delle Banche centrali di tutto il mondo,  non ha escluso alcun tipo…

Leggi tutto

BORSE POSITIVE, PIAZZA AFFARI “BRINDA” ALLA CRISI DI GOVERNO

BORSE POSITIVE, PIAZZA AFFARI “BRINDA” ALLA CRISI DI GOVERNO

L’Europa rimbalza, Milano corre, Wall Street aspetta i verbali della Fed in serata Le borse europee rimbalzano aspettando il meeting delle principali banche centrali di tutto il mondo a Jackson Hole in programma da domani in Wyoming. Il Ftse Mib corre e parallelamente lo spread scende, applaudendo, evidentemente, le dimissioni del premier Giuseppe Conte e quindi la fine del governo gialloverde. Oggi è il giorno delle consultazioni, domani il presidente della Repubblica Sergio Mattarella incontrerà…

Leggi tutto
1 2 3