FITCH CONFERMA RATING, A MENO CHE IL GOVERNO…

FITCH CONFERMA RATING, A MENO CHE IL GOVERNO…

In caso di smarcamento dall’Ue, sostenibilità del debito a rischio Fitch conferma il rating dell’Italia a BBB ma le prospettive rimangono negative. La società di rating parla della possibile evoluzione della crisi dei suoi rischi ma anche delle opportunità. Il report è completato da 3 elementi negativi e 11 positivi. Oltre ovviamente alla previsioni per il 2019 ed il 2020. La crisi ed il suo futuro La sostenibilità del debito pubblico potrebbe migliorare con un…

Leggi tutto

ITALIA, PREZZI ALLA PRODUZIONE IN FLESSIONE A GIUGNO

ITALIA, PREZZI ALLA PRODUZIONE IN FLESSIONE A GIUGNO

A giugno 2019, secondo l’Istat, si stima una diminuzione congiunturale dell’indice dei prezzi alla produzione dello 0,3%, la previsione era di -0,1%. Su base annua, si stima una crescita pari a +0,9%, dato che ha rispettato la previsione degli analisti. Analizzando i prezzi alla produzione sulla base della differenza fra i produttori esteri e quelli italiani, si scopre che i primi hanno lasciato i prezzi invariati rispetto a maggio, mentre i secondi li hanno diminuiti…

Leggi tutto

Ubs nomina Silvia Catalano Head Hr Italy

Ubs nomina Silvia Catalano Head Hr Italy

Ubs annuncia la nomina di Silvia Catalano come nuova responsabile Hr per l’Italia. Silvia Catalano proviene da Swiss Re dove era a capo della funzione HR per l’Italia, oltre a ricoprire gli incarichi di HR Manager per Italia & Iberia e di Hr Business Partner per l’area Western Europe Reinsurance. Silvia Catalano riporterà a Iris Sigrist, responsabile HR della regione Emea di Ubs e responsabile Hr di UBS Global Wealth Management Emea, e a Riccardo…

Leggi tutto

ITALIA, BILANCIA COMMERCIALE BATTE LE ATTESE

ITALIA, BILANCIA COMMERCIALE BATTE LE ATTESE

L’avanzo commerciale dell’Italia, a maggio 2019, si è attestato a Eur 5.347 miliardi, da Eur 3.366 nello stesso mese dell’anno precedente e ha battuto le attese previste per Eur 2,91 miliardi, secondo il comunicato Istat. A maggio 2019 si stima una crescita congiunturale per entrambi i flussi commerciali con l’estero, più intensa per le esportazioni (+1,3%) che per le importazioni (+0,7%). L’aumento congiunturale dell’export è da ascrivere prevalentemente all’incremento delle vendite verso l’area Ue (+1,7%)…

Leggi tutto

ASPETTANDO GLI USA, HUAWEI SCOMMETTE SULL’ITALIA

ASPETTANDO GLI USA, HUAWEI SCOMMETTE SULL’ITALIA

Tre miliardi di dollari da investire in tre anni per tremila nuovi posti di lavoro. Aspettando il riavvicinamento con gli Stati Uniti, Huawei scommette sull’Italia e lo fa annunciando investimenti per 3,1 miliardi di dollari nei prossimi tre anni. Questo prevede il nuovo piano per il triennio 2019-2021, con l’obiettivo di creare tremila posti di lavoro, indirizzando 1,2 miliardi a ‘marketing e operazioni’, 52 milioni per ricerca e sviluppo, infine 1,9 miliardi di dollari per…

Leggi tutto

ITALIA, TORNA A CRESCERE LA PRODUZIONE INDUSTRIALE

ITALIA, TORNA A CRESCERE LA PRODUZIONE INDUSTRIALE

Il +0,9% a maggio sorprende le aspettative. Resta negativo l’andamento anno su anno Buoni segnali dalla produzione industriale dell’Italia su base mensile. Il +0,9% registrato a maggio ha sorpreso le attese degli analisti, che avevano previsto una crescita più blanda, pari allo 0,1%, ed è decisamente superiore al dato di aprile: -0,8%. Si tratta del secondo risultato migliore del 2019 dopo quello di gennaio (+1,9%). Su base annuale, l’andamento continua però a essere negativo: dopo…

Leggi tutto

GLI EFFETTI DELLE NUOVE NOMINE UE SULL’ITALIA

GLI EFFETTI DELLE NUOVE NOMINE UE SULL’ITALIA

Un’analisi su come potrebbe cambiare l’approccio dell’Europa nei confronti dell’Italia Le nuove nomine europee potrebbero comportare continuità delle politiche monetarie ma minore flessibilità fiscale. Per l’Italia, un sano realismo sulle finanze pubbliche sarà cruciale per poter sfruttare l’opportunità concessa dalla Bce. E’ quello che sostiene Matteo Ramenghi, Chief Investment Officer Ubs Wm Italy.  Da un punto di vista economico, le due cariche più rilevanti sono il Presidente della Commissione europea e il Presidente della Banca…

Leggi tutto

ITALIA, PEGGIORA IL COMMERCIO AL DETTAGLIO

ITALIA, PEGGIORA IL COMMERCIO AL DETTAGLIO

Su base mensile il dato è il peggiore degli ultimi cinque mesi. Secondo l’ultimo comunicato Istat, in Italia a maggio 2019 si stima, per le vendite al dettaglio, una diminuzione congiunturale dello 0,7% in valore e dello 0,8% in volume. Il dato è in contrazione rispetto al precedente di 0,3% e ha disatteso le previsioni che lo collocava a 0,2%. È stato il più grande calo degli ultimi cinque mesi, con le vendite di prodotti…

Leggi tutto

ISTAT: LA RIPRESA DELL’ECONOMIA? SOLO EPISODI

ISTAT: LA RIPRESA DELL’ECONOMIA? SOLO EPISODI

In calo fiducia e produzione industriale, in buona crescita l’occupazione “Episodici”. Così l’Istat descrive i segnali di ripresa dell’economia internazionale.  Nel complesso, secondo l’istituto di ricerca i dati segnalano tendenze meno positive rispetto alle attese. E questo vale sia nei paesi emergenti sia in quelli avanzati. POSSIBILI FRENATE  NEL II SEMESTRE Il bollettino mensile di giugno dell’Istat insomma invita alla prudenza. Anche in virtù delle previsioni che riguardano l’area euro: in questo senso, indicano un…

Leggi tutto

GIU’ LO SPREAD: PROCEDURA BOCCIATA, ITALIA PROMOSSA

GIU’ LO SPREAD: PROCEDURA BOCCIATA, ITALIA PROMOSSA

I mercati e l’Ue scommettono sull’Italia. Spread mai così basso da un anno Esattamente un mese fa, era il 3 giugno scorso, lo spread aveva accarezzato i 300 punti base, la cosiddetta soglia d’allarme, toccando quota 293, il massimo da dicembre 2018. Le tensioni all’interno del governo erano talmente forti che il premier Giuseppe Conte, a un anno dall’insediamento a palazzo Chigi, aveva deciso di tenere un discorso, una sorta di aut aut rivolto ai…

Leggi tutto
1 2 3