L’IMPATTO SUI MERCATI DEGLI IMPEACHMENT DEI PRESIDENTI USA

L’IMPATTO SUI MERCATI DEGLI IMPEACHMENT DEI PRESIDENTI USA

Schroders analizza le reazioni delle borse alle procedure passate di impeachment   Il Presidente Usa Donald Trump si trova a dover affrontare ancora una volta la possibilità di un impeachment. Nel 2017, Schroders pubblicò i risultati di una ricerca in cui veniva esaminata la storia dei mercati e come avevano reagito all’avvio di procedure di impeachment in passato ai presidenti americani. A cura di Craig Botham, Senior Emerging Markets Economist, Schroders. Breve storia degli impeachment La…

Leggi tutto

LA GIORNATA SUI MERCATI IN CINQUE PUNTI

LA GIORNATA SUI MERCATI IN CINQUE PUNTI

I mercati finanziari attendono segnali dalle trattative Usa-Cina e i discorsi di Mario Draghi e Luis De Guindos. I prezzi al consumo in Germania sono rimasti fermi a settembre   Trade war sempre in primo piano Occhio alle trattative commerciali tra Stati Uniti e Cina che stanno tenendo sulle spine il mondo economico e della finanza. Le Borse attendono segnali distensivi. Positivo il primo giorno del nuovo round di colloqui a Washington tra la delegazione…

Leggi tutto

CONTE: ABBIAMO LA FIDUCIA DEI MERCATI. LO SPREAD SCENDERA’

CONTE: ABBIAMO LA FIDUCIA DEI MERCATI. LO SPREAD SCENDERA’

“Conti in ordine ma senza misure regressive. Savoini? Non l’ho mai conosciuto” A margine dell’assemblea Abi, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è tornato a parlare dei rapporti tra Italia ed Europa: “Il fatto di avere evitato la procedura di infrazione ci sta aiutando, lo spread è al minimo dal 2018 e confidiamo che possa scendere ancora. Questo significa che abbiamo la fiducia dei mercati e confidiamo di continuare in questa direzione”. Il premier ha…

Leggi tutto

GERMANIA, L’AUTO PESA SUL MANIFATTURIERO

GERMANIA, L’AUTO PESA SUL MANIFATTURIERO

La previsione dell’indice dei direttori d’acquisto del settore manifatturiero tedesco, nel mese di giugno, si è attestato a 45,4, ben al di sopra delle attese e del precedente che erano rispettivamente pari a 44,6 e 44,3. Il dato odierno ha mostrato un miglioramento dell’indice il quale però si mantiene sempre sotto soglia 50, livello spartiacque tra crescita e rallentamento dell’economia. Osservando l’indice dei direttori degli acquisti per il settore dei servizi tedeschi, rileviamo che esso…

Leggi tutto

L’EUROPA RIMBALZA ASPETTANDO IL PIL USA

L’EUROPA RIMBALZA ASPETTANDO IL PIL USA

E venne il giorno del rimbalzo, dopo cinque sedute negative nelle ultime sei. I timori per le tensioni tra Usa e Cina rimangono, in Italia la pressione sullo spread resta alta sia per la risposta che il ministro delle Finanze Giovanni Tria dovrà produrre entro domani alla Commissione Ue come spiegazione per non aver ridotto il debito l’anno scorso, sia per una crisi di governo che non appare più così lontana, complici alcuni rumors che…

Leggi tutto

ORARI APERTURA E CHIUSURA DELLE BORSE MONDIALI

ORARI APERTURA E CHIUSURA DELLE BORSE MONDIALI

Europa L’orario di apertura della borsa di Milano è allineata a tutte le altre principali piazze dell’Unione Europea e a quella di Zurigo. Regno Unito e Portogallo, indietro di un’ora rispetto all’Italia, avviano le contrattazioni alle 8,00 del mattino. Parigi (Francia): dalle 9,00 alle 17,30 Francoforte (Germania): dalle 9,00 alle 17,30 Londra (Gran Bretagna): dalle 8,00 (le 09,00 ora italiana) alle 16,30 (le 17,30 ora italiana) Amsterdam (Olanda): dalle 9,00 alle 17,30 Madrid (Spagna): dalle…

Leggi tutto

BORSE EUROPEE DEBOLI, L’OPEC+ SPINGE IL PETROLIO

BORSE EUROPEE DEBOLI, L’OPEC+ SPINGE IL PETROLIO

Alle incertezze sul fronte commerciale tra Stati Uniti e Cina si aggiunge la decisione di Google di rompere i rapporti con Huawei, impedendo l’aggiornamento delle applicazioni sugli smartphone del colosso asiatico. Una mossa -non ancora ufficiale- che da una parte non ha alterato più di tanto i listini di Tokyo e Shanghai (Nikkei +0,24%, Composite -0,75%), ma al contrario contribuisce alla debolezza del vecchio continente. L’Europa infatti apre fiacca, complici i pochi dati macro che…

Leggi tutto

PIAZZA AFFARI AFFONDA, SPREAD VERSO I 280 PUNTI

PIAZZA AFFARI AFFONDA, SPREAD VERSO I 280 PUNTI

Non è la peggiore in Europa, ma chiude in profondo rosso Piazza Affari, che affonda dopo l’apertura negativa di Wall Street: quello americano al momento è il mercato che più di ogni altro sta pagando le conseguenze del braccio di ferro commerciale tra Cina e Usa. Una trattativa che più passa il tempo, più sembra difficile possa risolversi positivamente. E così Milano perde oltre un punto percentuale (-1,35%) a 20.593 punti, in quella che è…

Leggi tutto