ISTAT: POSSIBILE SCHIARITA PER L’ECONOMIA ITALIANA

ISTAT: POSSIBILE SCHIARITA PER L’ECONOMIA ITALIANA

Nota mensile: in lieve miglioramento la produzione ma occupazione inferiore all’Eurozona Secondo l’Istat le prospettive per gli scambi internazionali, penalizzate dal protrarsi delle tensioni commerciali e dal rallentamento dell’attività economica in Cina, rimangono negative. Ma l’indicatore anticipatore ha interrotto la tendenza alla flessione in atto dalla fine dello scorso anno, prospettando uno scenario di lieve miglioramento dei livelli produttivi. In base alla stima preliminare, nel secondo trimestre 2019, il Pil italiano ha registrato una variazione…

Leggi tutto

ISTAT, GIU’ LA DISOCCUPAZIONE MA CRESCITA ZERO

ISTAT, GIU’ LA DISOCCUPAZIONE MA CRESCITA ZERO

Pil 0% sia su base trimestrale che su base annuale. Frena l’inflazione, stabili gli occupati Disoccupazione in calo. Rallenta l’inflazione. Crescita zero. La fotografia dell’economia italiana è questa, alla luce dei dati, provvisori, pubblicati in mattinata dall’Istat. “Nel secondo trimestre del 2019 si stima che il prodotto interno lordo, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, sia rimasto stazionario sia rispetto al trimestre precedente, sia nei confronti del secondo trimestre del 2018”. Dunque, 0%…

Leggi tutto

STATI UNITI, IL PIL RALLENTA MA CONTINUA A CORRERE

STATI UNITI, IL PIL RALLENTA MA CONTINUA A CORRERE

+2,1% nel II trimestre a fronte dell’1,8% stimato dagli analisti. Rivisto il Pil 2018: target del 3% fallito Rallenta ma continua a correre l’economia americana. Che non riesce a sostenere i ritmi dei primi tre mesi dell’anno, +3,1%, ma supera le attese degli analisti che avevano previsto una crescita dell’1,8%. Il Pil Usa rilevato dal dipartimento del commercio, dato preliminare annualizzato, è invece pari a +2,1%. Una frenata dovuta sostanzialmente al crollo delle esportazioni e…

Leggi tutto

CINA: PIL +6,2%. E’ LA CRESCITA PIU’ DEBOLE DAL 1992

CINA: PIL +6,2%. E’ LA CRESCITA PIU’ DEBOLE DAL 1992

Nel secondo trimestre il Pil asiatico e’ aumentato del 6,2% su base annua, registrando il dato più debole dal 1992, anno in cui sono cominciate le serie storiche. Tuttavia la crescita resta tra il 6% e il 6,5%, forchetta fissata per il 2019 da Pechino. Rispetto al primo trimestre, il Pil cinese è cresciuto dell’1,6%. Gli analisti si aspettavano un dato peggiore e quindi, nonostante il calo, le borse asiatiche sono andate bene. Probabilmente l’economia…

Leggi tutto

ASSEMBLEA ABI, VISCO: ECONOMIA GLOBALE SENZA VIGORE

ASSEMBLEA ABI, VISCO: ECONOMIA GLOBALE SENZA VIGORE

Quella che vi riportiamo è l’introduzione del discorso integrale di Ignazio Visco, Governatore della Banca d’Italia, all’assemblea degli Associati ABI L’economia globale stenta a prendere vigore. Secondo le principali istituzioni internazionali, quest’anno la crescita del prodotto mondiale sarà la più contenuta della contrazione del 2009. Nel bollettino economico che verrà pubblicato nel pomeriggio, il ritmo di espansione del commercio internazionale è valutato oltre due punti e mezzo in meno che nel 2018, all’1,5%. Su queste…

Leggi tutto

SPAGNA, LA DISOCCUPAZIONE SCENDE MENO DEL PREVISTO

SPAGNA, LA DISOCCUPAZIONE SCENDE MENO DEL PREVISTO

Economia a doppia velocità per la Spagna. Da una parte c’è il Pil in ripresa, primi tre mesi del 2019 a +0,7% su base trimestrale, +2,4% su base annuale, a cui si affiancano le vendite al dettaglio, anch’esse in crescita del 2,4% su base annuale dopo il +1,3% rivisto di aprile. Dall’altra c’è la disoccupazione, nella fattispecie l’indice di variazione: in calo, ma meno del previsto secondo quanto riportato oggi dal governo spagnolo. Infine, c’è…

Leggi tutto

G20 AL VIA. EUROPA MISTA. MA IL PIATTO FORTE E’ DOMANI

G20 AL VIA. EUROPA MISTA. MA IL PIATTO FORTE E’ DOMANI

Le Banche Centrali hanno apparecchiato la tavola con  le loro politiche accomodanti: adesso tocca a loro. A Osaka è ufficialmente iniziato il G20. Donald Trump ha incontrato Shinzo Abe, i due hanno parlato della situazione in Medioriente (il premier giapponese è uno dei mediatori sulla questione Usa-Iran), Giuseppe Conte invece ha visto Angela Merkel e Jean Claude Juncker per un aggiornamento sulla questione della procedura d’infrazione, che per molti sembra un pericolo ormai scongiurato. Ma…

Leggi tutto

USA: CRESCE L’ECONOMIA, MA ANCHE LA DISOCCUPAZIONE

USA: CRESCE L’ECONOMIA, MA ANCHE LA DISOCCUPAZIONE

Cresce l’economia degli Stati Uniti ma crescono anche le richieste di disoccupazione, mentre Wall Street corre a tre velocità a pochi minuti dall’apertura: il Nasdaq va forte con guadagni attorno all’1%, piatto il Dow Jones a +0,01%, in lieve rialzo l’S&P500, +0,38%. Tornando ai dati macroeconomici, i più attesi della giornata, il Pil Usa è cresciuto del 3,1% annualizzato nel primo trimestre del 2019, dopo un’espansione del 2,2% nei tre mesi precedenti, l’ultimo del 2018: dunque,…

Leggi tutto

GIAPPONE, PIL RIVISTO AL RIALZO. IL NIKKEI FESTEGGIA

GIAPPONE, PIL RIVISTO AL RIALZO. IL NIKKEI FESTEGGIA

L’economia giapponese conferma il suo trend moderatamente positivo cogliendo un +0,6% del Pil su base trimestrale rivisto al rialzo dello 0,1%: l’incremento è più forte della stima preliminare degli analisti, +0,5%, e arriva dopo la crescita dello 0,5% registrata nel IV trimestre 2018. Si tratta del secondo trimestre consecutivo in crescita, la più sostenuta dal II trimestre del 2018. Decisive le esportazioni nette, che hanno contribuito positivamente per la prima volta in quattro trimestri. source: tradingeconomics.com…

Leggi tutto

ISTAT, SFORBICIATA AL PIL. CRESCE LA DISOCCUPAZIONE

ISTAT, SFORBICIATA AL PIL. CRESCE LA DISOCCUPAZIONE

Dopo l’Ocse, tocca all’Istat pubblicare le sue previsioni sul Pil e in generale sullo stato di salute dell’economia italiana. L’ultima stima dell’istituto di ricerca si attesta allo 0,3%, leggermente al di sopra della valutazione del governo fissata nell’ultimo Def, +0,2%. Sicuramente superiore rispetto ai calcoli dell’istituto parigino, che prevede stagnazione per tutto il 2019 (crescita zero), si tratta comunque di un rallentamento rispetto al +0,9% registrato nel 2018. E lo stesso vale anche per la…

Leggi tutto
1 2