Petrolio in picchiata contro il “mostro a tre teste”: prezzo mai così basso dal 2002

Petrolio in picchiata contro il “mostro a tre teste”: prezzo mai così basso dal 2002

Ai minimi dal 2002, il petrolio scivola sotto i 24 dollari al barile, stritolato dall’emergenza coronavirus, la domanda debole e il braccio di ferro Russia-Arabia   E’ un mostro a tre teste quello che si trova a fronteggiare il prezzo del petrolio, che continua a scendere, -10,9%. Un ribasso che prosegue inesorabile: poco dopo l’apertura di Wall Street, il Wti quota 23,9 dollari al barile. Non scendeva sotto i 25 da diciotto anni, era il 2002. La…

Leggi tutto

Petrolio, allarme congiunto di Opec ed Eia. Per molti paesi produttori la crisi è vicina

Petrolio, allarme congiunto di Opec ed Eia. Per molti paesi produttori la crisi è vicina

“Presto paesi come Iraq, Nigeria e Algeria saranno in difficoltà e chiederanno sostegno al resto del mondo”   In quella che di fatto è stata una rarissima dichiarazione congiunta, Opec ed Eia hanno lanciato l’allarme sulla tenuta economica di alcuni paesi esportatori e produttori di petrolio a fronte della debolezza del prezzo del greggio, a causa della pandemia del coronavirus.   Il braccio di ferro Mosca-Ryad Non si sono rivolti direttamente alla Russia, Il direttore…

Leggi tutto

Coronavirus, mercati emergenti e Cina colpiti… ma non affondati

Coronavirus, mercati emergenti e Cina colpiti… ma non affondati

Analisi e commento a cura di Emil Wolter, Gestore del fondo Comgest Growth Emerging Markets di Comgest   L’indice dei mercati emergenti, l’MSCI Emerging Markets, ha registrato un calo del 5,3% in USD e del 4,4% in EUR. Tutti i mercati e i settori emergenti hanno registrato rendimenti negativi, con l’esclusione, per ironia della sorte, della Cina che è cresciuta dello 0,97% in USD, aiutata dagli stimoli governativi. Tra i mercati più grandi, Sud Africa,…

Leggi tutto

LA GUERRA DEL PETROLIO, SPIEGATA BENE

LA GUERRA DEL PETROLIO, SPIEGATA BENE

In collaborazione con Schroders, Ubp e La Francaise, dieci domande e dieci risposte sul conflitto tra Russia e Arabia Saudita: cosa succede al petrolio, chi ci  rimetterà di più, cosa accadrà in futuro   1- Cosa è successo venerdì 6 marzo? L’Opec e i suoi alleati non sono riusciti a raggiungere un accordo durante il vertice di Vienna per ridurre ulteriormente la produzione del petrolio al fine di riequilibrare il mercato de sostenere i prezzi….

Leggi tutto

OPEC, TENSIONE MASSIMA: CON LA RUSSIA E’ BRACCIO DI FERRO

OPEC, TENSIONE MASSIMA: CON LA RUSSIA E’ BRACCIO DI FERRO

Angelo Ciavarella di Infinox: “Mosca fa sul serio. La proposta dell’Opec? Può dare stabilità al petrolio, non ad aumentarne il prezzo”. In caso di mancato accordo, greggio sotto i 40. Intanto, anche il dollaro perde terreno   L’Opec lo aveva messo nero su bianco. Anche un po’ a sorpresa, se vogliamo: una dichiarazione ufficiale in cui i 13 paesi membri “raccomandano” un taglio da 1,5 milioni di barili alla produzione di petrolio. E fino alla…

Leggi tutto

LA GIORNATA SUI MERCATI IN CINQUE PUNTI

LA GIORNATA SUI MERCATI IN CINQUE PUNTI

Coronavirus: le Borse non riescono a reagire. C’è la prima vittima a Roma: stanziati 100 milioni alla Protezione civile. Il Governo chiederà al Parlamento di alzare il deficit dello 0,35% sul Pil, pari a 6,3 miliardi. Oggi a Vienna il meeting dell’Opec+ Mercati Finanziari – Coronavirus: 0 a 1? Quo vadis? Inutile girarci intorno:i mercati finanziari hanno paura del Coronavirus. Dallo scorso 24 febbraio, l’effetto virus ha fatto perdere alla Borsa di Milano in una…

Leggi tutto

PETROLIO: E’ ANCORA L’“ORO NERO” ? ANALISI DI GAM

PETROLIO: E’ ANCORA L’“ORO NERO” ? ANALISI DI GAM

L’amore per il petrolio vissuto nell’ultimo trimestre del 2019 è svanito in un baleno. Il livello attuale rappresenta un rischio o un’opportunità? A cura di Paolo Mauri Brusa, gestore del team Multi Asset Italia di GAM (Italia) SGR   Il prezzo del petrolio è crolla­to dai 65 dollari al barile, toccati ad inizio gennaio sulla scorta delle tensioni in Iran, ai 49 di settima­na scorsa, lasciando quindi sul terreno un quarto del suo valore in meno…

Leggi tutto

VI SPIEGHIAMO COSA STA SUCCEDENDO IN RUSSIA

VI SPIEGHIAMO COSA STA SUCCEDENDO IN RUSSIA

Dopo le dimissioni del premier Medvedev,Jacob Grapengiesser diEast Capital spiega cosa sta cambiando in Russia, gli obiettivi di crescita dell’economia e il “sogno” di Putin   Il 15 gennaio, dopo il discorso annuale del presidente della Russia Vladimir Putin all’assemblea federale, l’intero governo russo ha presentato a sorpresa le proprie dimissioni. Nel corso della stessa giornata è stato successivamente annunciato un nuovo primo ministro. Il discorso di Putin è stato significativo per due motivi. In primo luogo, si…

Leggi tutto

LA GIORNATA SUI MERCATI IN 5 PUNTI

LA GIORNATA SUI MERCATI IN 5 PUNTI

Ultima settimana dell’anno con Borse aperte a pieno regime solo in 2 giorni e pochi dati macro. Si va verso l’approvazione della Manovra Manovra in dirittura d’arrivo Atteso per oggi il sì definitivo alla Legge di Bilancio. Il governo, ieri, ha posto la questione di fiducia sul testo della Manovra, arrivato blindato alla Camera, dopo l’approvazione (con fiducia) da parte del Senato. A comunicarlo è stato il ministro per i rapporti con il Parlamento, Federico…

Leggi tutto

OPEC COMPATTA: TAGLI ALLA PRODUZIONE PER 9 MESI

OPEC COMPATTA: TAGLI ALLA PRODUZIONE PER 9 MESI

A Vienna i grandi del petrolio uniti per una riduzione da 1,2 milioni di barili al giorno   Taglio da 1,2 milioni di barili di petrolio al giorno, e quindi la conferma della decisione già presa a dicembre, oppure un intervento più incisivo, per sostenere ulteriormente i prezzi del greggio. Questa sarà una delle decisioni più importanti che verranno prese oggi e domani a Vienna, al meeting dell‘Opec. L’altro tema chiave è la durata del…

Leggi tutto