BORSE UE GIU’, INCERTEZZA POLITICA IN ITALIA, SPAGNA E UK

BORSE UE GIU’, INCERTEZZA POLITICA IN ITALIA, SPAGNA E UK

Francia, peggior produzione industriale negli ultimi 7 anni. Pil Regno Unito, mai così male dal 2012 Alle tensioni commerciali tra Usa e Cina si aggiunge la crisi di governo in Italia. Le borse europee viaggiano al ribasso monitorando questi due fattori con un occhio ai dati macroeconomici che riguardano Francia, Gran Bretagna e Germania.  I mercati trattano negativi in apertura dopo il rally di ieri grazie alle conferme dalla Bce per un nuovo intervento sui…

Leggi tutto

BORSE UE, FALLISCE IL RIMBALZO. USA: CINA NELLA LISTA NERA

BORSE UE, FALLISCE IL RIMBALZO. USA: CINA NELLA LISTA NERA

Washington accusa Pechino di aver violato gli accordi del G20. Oro ancora ai massimi dagli ultimi sei anni Provano il rimbalzo le borse europee, sostenute in qualche modo dal buon risultato degli ordinativi alle fabbriche tedesche. Germania, Francia e Italia viaggiano sopra la parità ma nella prima ora di contrattazioni gli scambi sono deboli, anche in virtù del fatto che il mese di agosto porta da sempre volumi piuttosto limitati. Prosegue intanto la tensione tra…

Leggi tutto

CAUTELA PER LE BORSE UE, NUOVO MINIMO STORICO DEL BUND

CAUTELA PER LE BORSE UE, NUOVO MINIMO STORICO DEL BUND

Stasera la Fed dovrebbe tagliare i tassi dello 0,25%. Pioggia di trimestrali e dati macroeconomici Rimandati a settembre. Cina e Stati Uniti rinviano a dopo l’estate il loro braccio di ferro sulle trattative commerciali dopo gli ultimi due giorni svoltisi a Shanghai, Wall Street reagisce prudente, travolta dalle trimestrali e aspettando il taglio dei tassi della Fed mentre le borse europee chiudono moderatamente positive, sulla scia di una raffica di dati macroeconomici su cui la…

Leggi tutto

“HARD BREXIT IPOTESI REALE”. E LA STERLINA AFFONDA

“HARD BREXIT IPOTESI REALE”. E LA STERLINA AFFONDA

Il crollo della Sterlina e la debolezza dell’Euro da una parte, la Fed dall’altra. Cosa succede al mercato valutario? Dollaro forte o Sterlina ed Euro deboli? La moneta unica galleggia sui minimi da 26 mesi contro il biglietto verde mentre il pound ha toccato i record negativi di marzo e settembre 2017 rispettivamente nei confronti di Dollaro ed Euro. Donald Trump ovviamente guarda a casa sua, e quindi agli Stati Uniti, puntando il dito, tanto…

Leggi tutto

BORSE EUROPEE NEGATIVE, STERLINA SEMPRE PIU’ GIU’

BORSE EUROPEE NEGATIVE, STERLINA SEMPRE PIU’ GIU’

Euro / Sterlina ai massimi da settembre 2017. Il Pil francese delude le attese, aspettando l’inflazione tedesca Bank of Japan come la Bce: tassi fermi, ma Banca Centrale “pronta a tutto” per tenere a bada inflazione e un eventuale rallentamento dell’economia. In moderato rialzo Tokyo, mista la chiusura di Wall Street, con il Nasdaq negativo. Contrastate anche le borse europee nel giorno in cui Cina e Usa tornano a trattare per evitare nuovi dazi aspettando…

Leggi tutto

BORSE EUROPEE PRUDENTI, DEBOLE LA STERLINA

BORSE EUROPEE PRUDENTI, DEBOLE LA STERLINA

Riprendono le trattative commerciali tra Usa e Cina. E mercoledì c’è la Fed Bank of Japan domani. Fed mercoledì e Bank of England giovedì. Le banche centrali restano al centro dell’attenzione degli investitori nella settimana in cui riprendono le trattative commerciali tra Stati Uniti e Cina. Prevale un certo scetticismo, e infatti le borse asiatiche hanno chiuso deboli, -0,19% Tokyo mentre Shanghai perde lo -0,12% anche in scia alle nuove proteste di Hong Kong. Ancora…

Leggi tutto

FED VERSO IL TAGLIO DEI TASSI, DOLLARO DEBOLE. PER ADESSO

FED VERSO IL TAGLIO DEI TASSI, DOLLARO DEBOLE. PER ADESSO

Non raggiungeva 1,4122 dal 22 marzo scorso l’Euro/Dollaro, quando il braccio operativo della Fed aveva dichiarato che i tassi non avrebbero subito rialzi per tutto il 2019. Un repentino deprezzamento, quello del biglietto verde, a cui aveva seguito un riassestamento tra 1,13 e 1,12 nel mese di aprile, prima che le tensioni in Medioriente si andassero ad aggiungere alla già avviata trade war tra Usa e Cina, unita all’incertezza politica-economica legata all’Europa, vuoi per le…

Leggi tutto

REGNO UNITO, L’ECONOMIA AFFONDA

REGNO UNITO, L’ECONOMIA AFFONDA

Sempre più vicina una Hard Brexit. Sempre più giù l’economia britannica. Scende il Pil. Crolla la produzione manifatturiera che trascina giù quella industriale. Negativi anche i dati sulla produzione edile e l’indice delle costruzioni, a fronte della ventunesima seduta delle ultime ventisei in cui la Sterlina perde terreno nei confronti dell’Euro: dopo l’apertura di Wall Street il rapporto è 0,8913, sempre più vicino a quota 0,9%, toccando un nuovo record massimo dal 15 gennaio scorso….

Leggi tutto

EUROPA POCO MOSSA. BORDATE DI TRUMP A LONDRA

EUROPA POCO MOSSA. BORDATE DI TRUMP A LONDRA

Sui mercati europei torna il sereno al termine di una seduta avviata con forti perdite in linea con la chiusura negativa di Wall Street di venerdì e dei listini asiatici nella notte. Le polemiche innescate da Donald Trump in visita nel Regno Unito non hanno peggiorato l’andamento dei mercati, che anzi si sono riportati lentamente in territorio positivo dopo il giro di boa, in una giornata dai dati macro poco mossi sul fronte del settore…

Leggi tutto

I SOVRANISTI NON SFONDANO, LE BORSE RINGRAZIANO

I SOVRANISTI NON SFONDANO, LE BORSE RINGRAZIANO

Un sospiro di sollievo durato un’intera seduta, quella di inizio settimana per le borse europee. Che hanno accolto positivamente i risultati elettorali, con i sovranisti ridimensionati in linea generale, pur sostenuti dagli exploit di Lega in Italia, Marine Le Pen in Francia e Nigel Farage nel Regno Unito. Tutti i principali indici chiudono positivi in una giornata sostanzialmente non troppo ricca di scambi, complici i pochi dati macroeconomici e la festività di Londra e Wall…

Leggi tutto
1 2