EUROPA CAUTA, TORNA LA TENSIONE IN MEDIORIENTE

EUROPA CAUTA, TORNA LA TENSIONE IN MEDIORIENTE

Poco slancio per l’Europa, che chiude positiva ma all’insegna della prudenza. Il moderato rialzo di Wall Street all’apertura non dà particolari scossoni alle contrattazioni nel vecchio continente, in avvio debole complici i dati macro negativi riguardanti la produzione industriale,-0,5% su base mensile e -0,4% a livello annuale, quest’ultimo peggiore delle attese degli analisti, che avevano stimato un +0,1%. Anche l’output di marzo è stato rivisto al ribasso: da -0,3%a -0,4% mese su mese e da…

Leggi tutto

BOND EMERGENTI, IL MOMENTO E’ QUELLO GIUSTO

BOND EMERGENTI, IL MOMENTO E’ QUELLO GIUSTO

In questo avvio d’anno gli investitori hanno riscoperto il mondo dei bond emergenti in chiave di diversificazione del rischio. Nella seconda parte del 2018 si erano bruscamente allontanati da questo segmento a causa del dollaro forte, della rigidità della Fed e delle tensioni tra Stati Uniti e Cina. Tutti fattori che, tuttavia,  stanno progressivamente rientrando, in particolare nelle ultime settimane. USA-CINA, SEGNALI DI DISTENSIONE?Il cambio di rotta della Fed (che potrebbe trovare altre conferme nella riunione…

Leggi tutto

BORSE EUROPEE, AVVIO DI SETTIMANA INCERTO

BORSE EUROPEE, AVVIO DI SETTIMANA INCERTO

L’incertezza delle trattative tra Cina e Stati Uniti si riflette anche sulle borse europee, che aprono deboli, tutte con il segno meno, in quella che è una giornata povera di dati macro significativi, fatta eccezione per un paio di indici riguardanti l’economia del Giappone, in netto peggioramento. Pochi gli spunti anche sul petrolio, che resta sotto i 62 dollari al barile. In ribasso anche l’oro, stabile il rapporto tra euro e dollaro, in netto rialzo…

Leggi tutto

“TURCHIA FUORI DALLA CRISI VALUTARIA IN SEI MESI”

“TURCHIA FUORI DALLA CRISI VALUTARIA IN SEI MESI”

La crisi valutaria Turca continua a ripercuotersi sul Pil del paese ma Nikolay Markov, Senior Economist di Pictet Asset Management ha osservato che ‘’Guardando ai 18 precedenti episodi di crisi valutarie (la più recente in Egitto nel 2003) nei mercati emergenti, si nota che di solito ci sono voluti in media da quattro a sei trimestri affinché il PIL tornasse al livello precedente all’esordio di qualsiasi crisi valutaria. Al contempo, in termini di mercati azionari…

Leggi tutto