Affari tuoi: tassazione vincite e come vengono pagati i premi - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Affari tuoi: tassazione vincite e come vengono pagati i premi

Amadeus ad Affari tuoi

Ormai di Affari tuoi si conosce tutto, dal meccanismo del gioco all’appuntamento del 6 gennaio con la puntata speciale per l’estrazione della Lotteria Italia, ma spesso si sa poco su come vengono pagati i premi e soprattutto su come funziona la tassazione delle vincite. Il quiz dell’access prime time di Rai1 condotto da Amadeus vede impegnati 20 concorrenti, ognuno in rappresentanza di una Regione d’Italia. Il “pacchista” chiamato a giocare ha una scatola che contiene un premio misterioso: nel caso più alto, la vittoria paga la bellezza di 300.000 euro.

 

Come vengono pagati i premi ad Affari tuoi

Il regolamento dell’edizione 2023-2024 del game show dei pacchi prodotto da Endemol Shine indica chiaramente come vengono pagate le vincite: i premi sono corrisposti al pacchista dalla Rai in gettoni d’oro. L’abbinamento tra pacco e premio assegnato è svolto da un notaio in regime di massima segretezza prima dell’inizio di ogni puntata e rimane nascosto fino a quando, a partita iniziata, gli abbinamenti vengono comunicati in busta chiusa al “dottore”.

Alcuni pacchi contengono un oggetto. Nel caso in cui il concorrente vinca proprio l’oggetto in questione, la Rai riconosce al pacchista un equivalente sempre in gettoni d’oro pari all’importo che l’oggetto ha sostituito nel tabellone dei premi monetari da 0 a 300.000 euro. È la produzione a stabilire l’abbinamento tra oggetto e valore nel modo più verosimile possibile. Se il giocatore ha un pacco con 0 euro, non viene dato alcun premio; se la vincita è da 1 a 50 euro, il pacchista ottiene comunque un premio di 50 euro in gettoni d’oro.

Nel finale di puntata di Affari tuoi, c’è l’eventualità dell’assegnazione di un premio diverso dal contenuto del pacco. Oltre ai 20 pacchi con i 20 premi, prima dell’inizio di ogni partita il notaio estrae una Regione, che diventa la Regione fortunata: al termine del programma, rinunciando alle ultime due opzioni rimaste, il pacchista può scegliere di indovinarla fra le 20 rappresentate in ogni puntata. Questo premio vale 100.000 euro (o 50.000 al secondo tentativo) e al solito viene pagato dalla Rai in gettoni d’oro.

 

Affari tuoi: qual è la tassazione delle vincite

Le vincite ad Affari tuoi rientrano tra i premi e le vincite (superiori a 25,82 euro) che vengono tassate e che quindi sono soggette a una ritenuta alla fonte a titolo di imposta. L’aliquota della ritenuta è del 20%, ovvero quella che l’Agenzia delle Entrate specifica per i “premi dei giochi svolti in occasione di spettacoli radio-televisivi, competizioni sportive o manifestazioni di qualsiasi altro genere nei quali i partecipanti si sottopongono a prove basate sull’abilità o sull’alea o su entrambe”.

La Rai fa da sostituto d’imposta e ad esempio nel caso di vincita del premio massimo di Affari tuoi da 300.000 euro, trattiene il 20% pari a 60.000 euro, per un premio netto di 240.000 euro che dunque sono già stati tassati, non formano reddito e non devono essere riportati nella dichiarazione dei redditi. Poiché per legge i contanti non possono essere oggetto dei premi nei quiz televisivi, le vincite sono in gettoni d’oro a 18 carati 750/1.000, quindi oro puro al 75%. A coniare i gettoni sono fonderie convenzionate vincitrici di un appalto pubblico. Il loro valore è dato dal prezzo di mercato che la Direzione della Rai ha pagato al momento dell’acquisto.

L’oro non ha un prezzo stabile, è soggetto alle oscillazioni sul mercato internazionale: nei fatti, il valore dei gettoni è quasi sempre inferiore all’equivalente dichiarato in euro. In aggiunta, sul netto del premio incidono il tasso di cambio (il Banco Metalli prende una commissione del 5%) e le spese di trasporto e spedizione. Chi vuole rivendere in autonomia i gettoni ad un compro oro, deve calcolare queste variabili: il premio può diminuire oppure aumentare se si coglie il momento giusto per disinvestire. Altrimenti, per ragioni pratiche e per non far scendere ulteriormente l’importo vinto, i concorrenti dei game show possono accettare le offerte in contanti che ricevono dai fornitori dei gettoni quando, entro sei mesi dalla vincita, vengono contattati dai compro oro per conto della Rai.

 

Chi conia i gettoni d’oro per la Rai

Per capire come funziona il meccanismo di coniazione e consegna dei gettoni d’oro che finiscono nel montepremi di quiz come Affari tuoi, è utile leggere il bando di gara indetto dalla Rai, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e sul portale acquisti del servizio pubblico radiotelevisivo. I vertici di Viale Mazzini affidano il conio, la manifattura, la fornitura e la spedizione di dieci tipi diversi di gettoni (i tagli vanno da 40 euro a 20.000 euro) a specifiche condizioni: il prezzo base per ogni gettone oscilla tra un minimo di 4,50 euro e un massimo di 240 euro; quello per la consegna varia da un minimo di 18 euro a un massimo di 45 euro, in base al valore del premio da consegnare e al luogo di destinazione e con una tariffa aggiuntiva quando il premio supera i 50.000 euro.

Il criterio di aggiudicazione è il prezzo più basso. Dopo due tentativi d’asta andati deserti nel 2022 e uno nel 2023, l’unico concorrente ammesso e vincitore del bando nella stagione 2023-2024 è Unoaerre Industries di Arezzo, azienda specializzata nella produzione, distribuzione ed esportazione di oro e argento dal 1926 e marchio leader del mercato delle fedi nuziali. Il valore complessivo dell’appalto è di 9,5 milioni di euro (IVA esclusa), comprensivo di opzione di rinnovo per 12 mesi. La ditta toscana ha vinto l’appalto per la seconda stagione consecutiva con una proposta da 2,5 milioni di euro.

AUTORE

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Ascolta musica e guarda cinema da quando aveva 6 anni. Orgogliosamente sannita ma romano d'adozione, Alessandro scrive per siti web e riviste occupandosi di cultura, economia, finanza, politica e sport. Impegnato anche in festival e rassegne di cinema, Alessandro è tra gli autori di Borsa&Finanza da aprile 2022 dove si occupa prevalentemente di temi legati alla finanza personale, al Fintech e alla tecnologia.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *