Apple: presentati i nuovi Mac, ecco cosa c'è da sapere - Borsa&Finanza

Apple: presentati i nuovi Mac, ecco cosa c’è da sapere

Apple: presentati i nuovi Mac, ecco cosa c'è da sapere

Si è concluso l’ultimo evento dell’anno per Apple, con la presentazione delle nuove versioni di uno dei prodotti di punta dell’azienda: il Mac. Il dispositivo oggi rappresenta circa il 10% del fatturato annuale e gli analisti hanno previsto che nel quarto trimestre il suo apporto alle entrate totali del gruppo potrebbe arrivare a 8,1 miliardi di dollari.

Sono due i modelli presentati ieri da Cupertino: il MacBook Pro e l’iMac, alimentati da tre nuovi chip di fascia alta – M3, M3 Pro e M3 Max –  che utilizzano la tecnologia di produzione a 3 nanometri. L’azienda non ha indicato chi li produrrà ma gli analisti ritengono che sarà Taiwan Semiconductor Manufacturing in quanto già utilizza la stessa tecnologia per realizzare i chip di fascia alta dei modelli iPhone 15.

In genere, i semiconduttori personalizzati dell’azienda utilizzano la tecnologia di progettazione di Arm Holdings e conferiscono alle batterie dei prodotti una maggiore durata. Inoltre Apple ha combinato l’unità di processore centrale (CPU) di Intel con una GPU per la grafica di Nvidia e questo dovrebbe essere in grado di garantire prestazioni migliori.

 

Apple: cosa sapere sui nuovi Mac

I nuovi Mac saranno in vendita negli Stati Uniti dalla prossima settimana a un prezzo di 1.599 dollari per il laptop MacBook Pro da 14 pollici e di 2.499 dollari per la versione a 16 pollici. Mentre il nuovo desktop iMac parte da 1.299 dollari. L’azienda ha tagliato il prezzo da 1.999 dollari a 1.599 dollari del nuovo MacBook e sembra aver eliminato il modello più economico da 299,13 dollari, che ha fatto grandi vendite. Tuttavia solo alcuni nuovi modelli saranno disponibili dalla prossima settimana, mentre la gamma completa sarà disponibile alla fine di novembre.

L’iMac di Apple non veniva aggiornato dall’aprile 2021, mentre le versioni del MacBook Pro hanno ricevuto un aggiornamento del chip a gennaio. “I nuovi chip rappresentano un avanzamento significativo in quando forniscono velocità più elevate, durata della batteria più lunga e la potenza necessaria per le applicazioni di intelligenza artificiale” ha comunicato l’azienda. Entrando più nel dettaglio, ecco alcune caratteristiche importanti sulle prestazioni dei nuovi Mac:

 

  • i chip M3 possono dare alla batteria su un laptop una durata fino a 22 ore;
  • i chip M3 hanno una CPU a 8 core e una GPU a 10 core;
  • i chip M3 Pro dispongono di una CPU a 12 core e una GPU a 18 core;
  • i chip M3 Max hanno una CPU a 16 core e una GPU a 40 core, il che consente l’utilizzo per sviluppare software AI (Artificial Intelligence);
  • le GPU dei chip M3 sono più veloci di 1,8 volte rispetto a quelle dei chip M2;
  • le CPU dei chip M3 sono più veloci del 15% rispetto ai CPU M2 per carichi di lavoro pesanti e del 60% in confronto ai CPU M1.

AUTORE

Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *