PANICO SUI MERCATI: FORTI VENDITE ANCHE SULL’ORO

PANICO SUI MERCATI: FORTI VENDITE ANCHE SULL’ORO

Scende sotto i 1.600 dollari l’oncia. Lunedì l’oro era a 1.689. I traders: “Tutti vendono ovunque e qualunque cosa. Quando i ribassi riguardano qualsiasi asset allora è vero panico”   Anche l’oro è crollato.  Il coronavirus non è e non deve tramutarsi in panico per le strade. Ma lo sta diventando sui mercati e lo conferma proprio la seduta al ribasso del metallo giallo. Universalmente riconosciuto come bene rifugio per eccellenza, dopo i massimi raggiunti…

Leggi tutto

CORONAVIRUS: CONTAGI CROLLATI MA C’E’ SPINTA VERSO I BENI RIFUGIO. PERCHE’?

CORONAVIRUS: CONTAGI CROLLATI MA C’E’ SPINTA VERSO I BENI RIFUGIO. PERCHE’?

Coronavirus, il numero dei nuovi casi è crollato: 349 contagi in Cina: il giorno prima erano stati quasi sei volte di più. Ancora in su i prezzi dell’oro, vicini ai massimi da 7 anni. Cambio Euro/Dollaro: quo vadis? Non è facile associare la parola Coronavirus all’espressione buone notizie, ma possiamo provarci. Nonostante i timori generalizzati su quelle che potrebbero essere le conseguenze della pandemia, sia in termini prettamente sanitari sia economici, sono crollati a 349…

Leggi tutto

PETROLIO: BRUSCO STOP PER IL WTI

PETROLIO: BRUSCO STOP PER IL WTI

L’ impatto del Coronavirus sull’economia potrebbe essere molto significativo. Un fatto è subito emerso: il crollo della vendita del petrolio. La Cina è il principale importatore mondiale e consuma circa 14 milioni di barili al giorno. L’ Analisi di Vontobel Dai fatti agli effetti Durante gennaio, i prezzi del petrolio Wti sono stati caratterizzati dalla debolezza, portandosi ai minimi dall’8 gennaio 2019. Il motivo alla base della più recente discesa è da attribuire (ancora) al…

Leggi tutto

CACAO, ZUCCHERO E COTONE ACCOMUNATI DAI PREZZI IN RIALZO

CACAO, ZUCCHERO E COTONE ACCOMUNATI DAI PREZZI IN RIALZO

Analisi e commento a cura di Nitesh Shah, Director, Research, WisdomTree   Tra la fine di dicembre e l’inizio di gennaio, i prezzi del cacao hanno registrato la performance più alta tra le commodity agricole, con un aumento del 10%, soprattutto a causa dei timori di un raccolto medio-basso in Costa d’Avorio, il più grande produttore al mondo, dopo le piogge scarse registrate nel paese. I rovesci irregolari verificatesi nel frattempo non compenseranno probabilmente il…

Leggi tutto

PETROLIO RITROVA I 50$ ASPETTANDO LE SCORTE. OPEC+: OK AI TAGLI

PETROLIO RITROVA I 50$ ASPETTANDO LE SCORTE. OPEC+: OK AI TAGLI

Balzo dei futures sul greggio questa mattina dopo il tonfo di martedì. l’Opec+ avalla tagli alla produzione mentre oggi è atteso il dato sulle scorte di petrolio americane   Il petrolio risale questa mattina dopo l’ennesimo crollo della vigilia. A turbare il mercato petrolifero sono le ansie relative alla diffusione ed alla durata dell Coronavirus, che crea rischi potenzialmente enormi sull’economia mondiale. La Cina è infatti il maggior importatore di materie prime ed un rallentamento…

Leggi tutto

CORONAVIRUS, CROLLA IL PETROLIO: WTI AI MINIMI DA GENNAIO

CORONAVIRUS, CROLLA IL PETROLIO: WTI AI MINIMI DA GENNAIO

I settori più colpiti dal panico coronavirus. I rischi dell’economia cinese. Le promesse del presidente Xi Jinping e gli asset rifugio: oro ma non solo   Sono i settori più esposti in Estremo Oriente i più colpiti dall’incertezza e dai timori del coronavirus. Tecnologico, lusso, viaggi e compagnie aeree:  nell’ultima settimana, sono questi i comparti che hanno registrato le performance peggiori. E poi le materie prime, soia ma soprattutto il petrolio, di cui la Cina è…

Leggi tutto

SCORTE OLTRE LE ATTESE, IL PETROLIO RIPIOMBA IN AREA 53 $

SCORTE OLTRE LE ATTESE, IL PETROLIO RIPIOMBA IN AREA 53 $

Dopo i 54,35 della vigilia, i dati dell’Eia riportano per un istante il petrolio sotto quota 53 (shooting star) per poi riassestarsi. Il trend resta ribassista   I dati provenienti dall’American Petroleum Institute avevano restituito un po’ di ossigeno al prezzo del petrolio alla vigilia: -4,267 milioni di barili, rispetto agli 1,6 milioni della settimana precedente. Numeri che hanno riportato il Wti appena sopra i 54 dollari al barile. Il trend è rimasto ribassista e…

Leggi tutto

SCORTE, VIRUS, LIBIA: GIU’ IL PETROLIO. SI MUOVE L’OPEC

SCORTE, VIRUS, LIBIA: GIU’ IL PETROLIO. SI MUOVE L’OPEC

Il petrolio ha perso quasi il 9% nelle ultime 5 sedute. FT: “La produzione in Libia a rischio collasso”. Opec verso l’estensione dei tagli fino a fine anno   Un’altra seduta ribassista per il petrolio: -1,78% e prezzo abbondantemente sotto i 55 dollari al barile. A pesare sul greggio i timori del coronavirus, i dati sulle scorte superiori alle attese forniti da Api ed Eia e la situazione in Libia, dove il generale Khalifa Haftar…

Leggi tutto

PETROLIO, LE INCERTEZZE GEOPOLITICHE NON CAMBIANO I FONDAMENTALI

PETROLIO, LE INCERTEZZE GEOPOLITICHE NON CAMBIANO I FONDAMENTALI

Tensioni geopolitiche in Medio Oriente e le conseguenze sui prezzi del petrolio, il commento di Jean-François Jolivalt di La Française Le incertezze geopolitiche sono tornate di attualità dopo l’uccisione del generale iraniano Qasem Soleimani da parte degli Stati Uniti. Petrolio e oro sono tornati sulle prime pagine dei giornali. Il prezzo di un barile di Brent, benchmark per il petrolio del Nord Europa, si è avvicinato a $70, sfiorando il massimo del 2019. L’oro è…

Leggi tutto

CONFLITTO USA-IRAN: L’IMPATTO SU WTI, VALUTE E BENI RIFUGIO

CONFLITTO USA-IRAN: L’IMPATTO SU WTI, VALUTE E BENI RIFUGIO

L’analista di Union Bancaire Privée Peter Kinsella analizza gli scenari sui mercati finanziari in seguito all’inasprimento delle tensioni tra Teheran e Washington   In scia ai recenti avvenimenti in Medio Oriente e al conflitto Usa-Iran, il dollaro si è in un primo momento leggermente apprezzato per poi perdere terreno. Il ruolo di questa valuta come ultimo bene rifugio implica che gli eventi dovranno peggiorare considerevolmente prima che possa apprezzarsi in modo significativo rispetto ai livelli…

Leggi tutto
1 2 3 4