ETH Zurich: quanto costa la retta e come entrare - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

ETH Zurich: quanto costa la retta e come entrare

L'ETH Zurich

Dopo i blasonati atenei britannici come Cambridge e Oxford, l’ETH Zurich è la migliore università d’Europa nella classifica stilata ogni anno da Times Higher Education. Il Politecnico federale di Zurigo precede l’UZH, l’EPFL di Losanna, l’Unibe di Berna e tutte le altre università svizzere. Fondato nel 1855, il prestigioso istituto universitario elvetico è anche uno dei più importanti centri di ricerca al mondo, con i suoi punti forti nei settori chimica e fisica, medicina, sostenibilità, tecnologie produttive e apprendimento automatico. Ma quanto costa studiare all’ETH e come funzionano i test di ingresso?

 

Le modalità di selezione all’ETH Zurich

Per studentesse e studenti svizzeri, l’ammissione ad un’università pubblica come l’ETH non è selettiva: basta il diploma di maturità federale e il certificato di immatricolazione, senza condizioni supplementari. L’ammissione a Medicina è sottoposta a limiti d’accesso se il numero dei candidati è superiore ai posti disponibili. Nel caso degli stranieri, diventa necessario un attestato equivalente: per i candidati italiani, il diploma scientifico, un voto alla maturità di almeno 70 e aver studiato come minimo quattro materie tra fisica, chimica, biologia, informatica, geografia, storia, economia e inglese.

Ogni corso di laurea ha le sue regole d’accesso. In alcune viene richiesto di sostenere un esame di ammissione che può essere ridotto oppure completo, sia scritto che orale. Una volta che il candidato compila la domanda (via eApply: l’application fee ha un costo di 150 franchi) ed invia il dossier personale, gli uffici dell’università comunicano quale tipo di test dovrà sostenere. L’esame ridotto prevede domande di matematica, biologia, fisica e chimica; quello completo anche di storia, geografia, tedesco e un’altra lingua straniera (italiano, francese o inglese).

La lingua del test e di insegnamento principale in tutti i corsi delle lauree triennali, specie al primo anno, è il tedesco. È quindi indispensabile conoscere il tedesco e al tempo stesso l’inglese, fondamentale a partire dal secondo anno. Il livello minimo certificato deve essere C1 e la certificazione presentata (Goethe-Zertifikat, TestDaF, ÖSD Zertifikat, DSH-​3, Deutsches Sprachdiplom der Kultusministerkonferenz – Zweite Stufe, Telc) non deve essere più vecchia di due anni dal momento di invio della candidatura.

Oltre ad una buona formazione generale, a una preparazione approfondita e alla conoscenza del tedesco, il Poli di Zurigo premia i candidati che dimostrano una spiccata motivazione, un interesse specifico per le materie scientifiche e tecniche, creatività, attitudine al lavoro di gruppo, apertura nei confronti delle novità e obiettivi di studio chiari.

 

Il periodo dei test e i tempi per prepararlo

L’anno accademico all’ETH si suddivide in due semestri, ciascuno di 14 settimane. L’inizio è a metà settembre e a metà febbraio. La domanda su eApply va inviata (con tutti i documenti richiesti in allegato) al massimo entro il 31 marzo. In un periodo tra le quattro e le sei settimane, l’application viene processata dal comitato di ammissione e si riceve una risposta.

Per l’iscrizione ai corsi con esame di ammissione, il periodo in cui presentare la domanda è tra dicembre dell’anno precedente e il 31 marzo, mentre per il test vero e proprio la scadenza è il 15 ottobre. I risultati vengono comunicati a gennaio dell’anno successivo. Il test ha un costo: 550 franchi per l’esame ridotto e 800 per quello completo. Per la tempistica, è opportuno prepararsi con largo anticipo, molto prima della data di scadenza di ogni semestre.

 

I corsi di laurea presenti

Il Poli di Zurigo offre numerosi corsi di laurea triennale all’interno di sei aree:

 

  • Architettura e Ingegneria civile;
  • Scienze ingegneristiche;
  • Scienze naturali e matematica;
  • Scienze naturali orientate ai sistemi;
  • Politica pubblica.

 

Architettura e Ingegneria civile include i corsi di laurea in Architettura, Ingegneria civile, Ingegneria ambientale e Ingegneria geospaziale. Scienze ingegneristiche comprende Informatica, Ingegneria elettrica e informatica, Scienza dei materiali e Ingegneria meccanica. Le lauree nell’area di Scienze naturali e matematica sono in Biologia, Biologia chimica, Chimica, Ingegneria chimica, Scienze computazionali e ingegneria, Scienze interdisciplinari, Matematica, Scienze farmaceutiche e Fisica.

Scienze naturali orientate ai sistemi comprende Scienze agrarie, Scienze dell’atmosfera e del clima, Scienze e tecnologie della salute, Medicina, Scienze dell’alimentazione e Scienze della terra. Dentro Management e Scienze sociali confluisce il corso di Politica pubblica. In totale, le direzioni di studio offerte dall’ETH si raggruppano in 16 dipartimenti. Ogni area ha programmi di master consecutivi e specialistici, in numero ancor maggiore dei corsi di studio bachelor.

 

Il costo annuo della retta

Sulle tasse universitarie l’ETH non fa differenza tra svizzeri e non svizzeri. La retta è relativamente bassa rispetto agli atenei privati elvetici: 730 franchi a semestre, quindi 1.460 franchi all’anno accademico. A questa quota (che copre l’iscrizione a tutti i corsi) va aggiunto un supplemento di 74 franchi a semestre per l’iscrizione all’ASVZ (Academic Sports Association Zurich), il fondo per le borse di studio e il VSETH, l’unione degli studenti per i servizi.

Le borse di studio per merito o per necessità del singolo studente, sono a discrezione dell’ateneo. Esistono numerose scholarships all’ETH, concesse da fondazioni in Svizzera e all’estero a sostegno degli studenti particolarmente meritevoli. Un esempio è la Nizzola Excellence Scholarship della Fondazione Nizzola, assegnata ogni anno ai ticinesi che stanno completando il loro master all’ETH. Prima di procedere all’iscrizione, vale sempre la pena di cercare tutte le opportunità di finanziamento disponibili online.

 

Gli altri costi da sostenere

Il costo della vita in Svizzera è elevato, almeno rispetto all’Italia e in particolare in una città come Zurigo dove si raggiungono prezzi che rivaleggiano con Londra e New York. Insieme alle tasse d’iscrizione e alle tasse semestrali, che ammontano a 800 franchi, bisogna considerare soprattutto i living costs. Si stima che ogni anno gli studenti spendano dai 16.000 ai 26.000 franchi per vivere e studiare al Poli. Non va dimenticato che tutti gli studenti internazionali sono tenuti a sottoscrivere un’assistenza sanitaria per tutto il periodo di studio in Svizzera. Il Politecnico federale calcola 1.500 franchi all’anno per il materiale di studio e 20.730 franchi per vitto e alloggio, trasporto pubblico, assicurazione, attività e vita sociale.

L’ETH ha due campus principali: l’edificio storico (il Zentrum campus) costruito da Gottfried Semper nel cuore di Zurigo, a pochi passi dalla stazione centrale, e la Science City sul Hönggerberg. Sono entrambe zone dove vivere ha un costo elevato: in media a Zurigo l’affitto di un monolocale oscilla tra i 1.500 e i 2.500 euro al mese. Naturalmente un’alternativa più economica per studentesse e studenti è una stanza in un appartamento condiviso. Le bollette di acqua e luce vanno sui 100 euro, la connessione a Internet sui 45 euro. Fortunatamente, sul fronte trasporti, Zurigo è una città bike-friendly e le vie della metropoli urbana hanno molte piste per biciclette, che è anche possibile noleggiare gratuitamente in qualsiasi centro Züri rollt.

AUTORE

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Ascolta musica e guarda cinema da quando aveva 6 anni. Orgogliosamente sannita ma romano d'adozione, Alessandro scrive per siti web e riviste occupandosi di cultura, economia, finanza, politica e sport. Impegnato anche in festival e rassegne di cinema, Alessandro è tra gli autori di Borsa&Finanza da aprile 2022 dove si occupa prevalentemente di temi legati alla finanza personale, al Fintech e alla tecnologia.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *