La giornata sui mercati in cinque punti e i market mover della settimana
Cerca
Close this search box.

LA GIORNATA SUI MERCATI IN 5 PUNTI – 10 FEBBRAIO 2020

coronavirus

Coronavirus ancora protagonista, in una settimana che vede anche la pubblicazione di dati sull’inflazione in Europa e Usa

Il coronavirus fa ancora paura

È il coronavirus ancora la principale incognita per i mercati. Nonostante la settimana scorsa sia stata caratterizzata da nuovi massimi degli indici americani, permane la forte incertezza legata all’evoluzione dell’epidemia, soprattutto dopo che sono circolate indiscrezioni sui passi in avanti fatti nel trattamento terapeutico. L’Asia inizia la settimana in rosso, con il Nikkei che perde lo 0,60 per cento (23.686) e l’Hang Seng che si appresta a chiudere con una flessione dello 0,67 per cento (27.219). Fa eccezione la piazza di Shanghai con un rialzo di mezzo punto percentuale (2.890).

Mentre sale a oltre 800 il bilancio delle vittime e 34.800 i contagi, alle 10.30 di questa mattina, a Palazzo Chigi, si svolgerà un tavolo interministeriale sul coronavirus presieduta dal premier, Giuseppe Conte, al quale parteciperanno i ministri competenti, tra cui Roberto Speranza e Luigi Di Maio, e il commissario per l’emergenza, Angelo Borrelli.

 

Dati macro in focus

Settimana importante anche per quanto riguarda i dati macroeconomici. Dopo la variazione dell’occupazione non agricola americana che ha battuto tutte le attese, ora si monitorerà il dato sull’inflazione, soprattutto dopo che la Fed ha detto apertamente di non essere a “proprio agio” con un dato persistentemente al di sotto del 2 per cento. Rimanendo sempre negli Usa, sarà importante vedere, venerdì prossimo, anche le vendite al dettaglio e l’andamento della produzione industriale di gennaio, le prime dopo la diffusione del coronavirus. Oggi, in calendario la produzione industriale nel nostro Paese riferita al mese di dicembre che, secondo le previsioni, dovrebbe scivolare sotto lo zero. In Germania, si attende l’inflazione e il Pil del quarto trimestre.

 

I discorsi di Powell e Lagarde

Sul fronte delle Banche centrali, martedì gli occhi saranno puntati sul governatore della Fed, Jerome Powell, che terrà la consueta audizione semestrale alla Camera e al Senato. Rispetto alla precedente, la situazione è completamente mutata, soprattutto per la mitigazione del rischio di una guerra commerciale. Anche la presidente della Bce, Christine Lagarde, martedì sarà coinvolta in un discorso ufficiale, davanti al Parlamento europeo, per presentare il rapporto ufficiale. Ci saranno, inoltre, le riunioni delle banche centrali di Nuova Zelanda, Svezia e Messico, dalla quale il mercato si attende un taglio dei tassi di 25 punti base.

 

Trimestrali in Europa, la parola passa alle società

Entra nel vivo la stagione delle trimestrali europee, dopo i titoli bancari che hanno riportato i dati la scorsa settimana, oggi alzeranno il velo sui conti societari, tra gli altri titoli, anche Banca Generali, Moncler e UBI; domani Banca Mediolanum, Daimler e FinecoBank; mercoledì sarà la volta di Nexi, mentre giovedì Airbus, Commerzbank, Credit Suisse, Nestlé, Unipol, Vivendi; venerdì si conclude con EDF, Recordati e Renault.

 

Milleproroghe ed ex Ilva, le grane del Governo

Tornando alle vicende di casa nostra, questa è la settimana del rush finale del decreto Milleproroghe che già oggi sbarcherà in prima lettura alla Camera, nelle commissioni riunite Affari Costituzionali e Bilancio. Mercoledì, invece, sarà la volta del dossier dell’ex Ilva, dopo il terzo rinvio del Tribunale di Milano di venerdì scorso. I commissari straordinari, Francesco Ardito, Alessandro Danovi e Antonio Lupo, saranno ascoltati presso le Commissioni riunite Ambiente e Attività produttive, in merito alla crisi industriale e alle connesse problematiche ambientali del sito siderurgico di Taranto.

Sullo stesso argomento, giovedì, presso l’Aula della Commissione Attività produttive, si terrà l’audizione del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

AUTORE

Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *