Prysmian: cosa fare in Borsa con le azioni? - Borsa e Finanza

Prysmian: cosa fare in Borsa con le azioni?

Prysmian: cosa fare in Borsa con le azioni?

Terna punta a raddoppiare l’interconnessione Italia-Grecia, Prysmian può fornirle i cavi. La scorsa settimana Terna, il gestore italiano della rete ad alta tensione, ha confermato che investirà 750 milioni di euro per raddoppiare la capacità di trasmissione dell’elettricità tra Italia e Grecia, anche per favorire una maggior integrazione delle fonti rinnovabili. Si tratta di un’opera da 500 MW di potenza lunga 200 km, che vedrà l’inizio dei lavori nel 2023 e l’entrata in funzione nel 2030. Attualmente sono in corso studi per definire il percorso e le tecnologie da utilizzare. L’investimento è inserito nel piano di sviluppo della rete elettrica nazionale che prevede un totale di 18,1 miliardi di euro di investimenti nei prossimi dieci anni.

Banca Akros, Prysmian può fornire i cavi a Terna. Ebbene, Banca Akros vede Prysmian come probabile fornitore dei cavi e ricorda che il portafoglio ordini di cavi sottomarini ad alta tensione del gruppo guidato dall’ad Valerio Battista ammonta a 2,12 miliardi di euro, mentre il portafoglio complessivo dei progetti si attesta a un livello record di 4,2 miliardi, e si prevede crescerà in modo considerevole grazie alle altre recenti aggiudicazioni. “La notizia è potenzialmente positiva e non scontata dal titolo Prysmian su cui manteniamo il rating accumulate e il target price a 37 euro”, ha aggiunto Banca Akros.

Goldman Sachs ha alzato il target price a 43 euro (buy). Si ricorda che la scorsa settimana Goldman Sachs ha alzato da 40 a 43 euro il target price su Prysmian, confermando il rating buy, dopo aver aumentato le stime di ebitda adjusted del 6% per il 2022 e dell’1% per il 2023 in seguito ai conti del primo trimestre di quest’anno superiori alle attese. Prysmian ha migliorato la guidance, ma per Goldman Sachs c’è ulteriore margine di upside, con un altro incremento possibile con i conti del secondo trimestre di quest’anno.

 

Prysmian: pressione ribassista sta creando fase di distribuzione, nuovi minimi in vista

Il titolo Prysmian è decisamente impostato al ribasso nel breve termine, anche grazie alla performance negativa registrata nella seduta di ieri (-0,29%). Dopo un’apertura in linea con la chiusura precedente, infatti, le quotazioni hanno dapprima intrapreso un andamento fortemente rialzista che le ha portate a realizzare un massimo sul livello 28,12, per poi invertire drasticamente la rotta fino a raggiungere un minimo a quota 27,32, andando a chiudere non lontano a 27,45 euro.

Dopo il massimo relativo toccato lo scorso 30 maggio sul livello 30,92 le quotazioni sono scese ininterrottamente senza alcun rimbalzo degno di nota, arrestandosi momentaneamente solo in prossimità del supporto in area 27 euro. Ma questo non significa che si possano ipotizzare segnali di inversione. Al contrario, il movimento delle ultime quattro sedute indica una negatività di fondo dell’azione, soprattutto nell’intraday, come se ad ogni tentativo di recupero (solitamente nella prima parte della giornata) facesse subito da contraltare una forte pressione da parte dei venditori, sempre pronti a schiacciare i corsi verso il basso. Il risultato è un’impostazione grafica negativa dove appare evidente la formazione in corso di una fase di distribuzione, preludio a ulteriori ribassi e creazione di nuovi minimi.

Dal punto di vista algoritmico, infatti, i prezzi stazionano al di sotto dell’indicatore Supertrend mentre sia l’indicatore Parabolic Sar che la media mobile a 25 sono diventati ribassisti già da una decina di sedute. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’indicatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 40. Riguardo l’operatività, pertanto, l’ingresso in posizioni long (con prudenza e un pizzico di coraggio) è consigliabile solo al superamento del livello 28,12 con target nell’intorno dei 28,77 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 27,32 con obiettivo molto vicino al livello 26,70.

 


L’andamento di breve termine del titolo PRYSMIAN

AUTORE

ARTICOLI CORRELATI

NAVIGAZIONE ARTICOLI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

VIDEO

Nell’ultima puntata della settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e