Unicredit studia uscita da Russia, cosa fare con le azioni in Borsa?

Unicredit studia uscita da Russia, cosa fare con le azioni in Borsa?

Mentre le banche occidentali cercano di evitare pesanti svalutazioni uscendo dalla Russia, l’italiana Unicredit e l’americana Citigroup stanno lavorando all’ipotesi di uno scambio di asset (swap) con istituzioni finanziarie russe, secondo quanto ha riportato la scorsa settimana il Financial Times. Unicredit avrebbe già ricevuto diverse offerte da istituzioni finanziarie russe per l’acquisto della sua filiale locale da quando il suo amministratore delegato, Andrea Orcel, ha dichiarato a marzo che l’istituto sta valutando la possibilità di…

Leggi tutto

Banche USA: perché il rialzo dei tassi Fed allontana gli investitori dalle azioni

Banche USA: perché il rialzo dei tassi Fed allontana gli investitori dalle azioni

L’aumento dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve dovrebbe in teoria essere un prezioso alleato per le banche USA. L’istituto centrale americano ha aumentato il costo del denaro dello 0,5% nell’ultima riunione del 3-4 maggio, spingendo i rendimenti dei titoli di Stato a 10 anni al 3,2%, livello che non si vedeva dal 2018. Tutto ciò per gli istituti di credito significa che il margine di intermediazione cresce, aumentando in questo modo i profitti….

Leggi tutto

Banche francesi impermeabili alle elezioni, ma occhio a 3 rischi

Banche francesi impermeabili alle elezioni, ma occhio a 3 rischi

A differenza di cinque anni fa, le banche francesi sembrano meno vulnerabili a una vittoria nazional-populista alle elezioni presidenziali, il cui secondo turno è previsto per questa domenica 24 aprile. È vero che la Francia ricopre oggi una posizione centrale in Europa, sia perché fino al 30 giugno 2022 detiene la Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea, sia perché è la sesta economia più grande del mondo, e quindi l’evento avrebbe risonanza globale a livello geopolitico….

Leggi tutto

Banche USA: ecco le perdite da guerra Russia-Ucraina

Banche USA: ecco le perdite da guerra Russia-Ucraina

In questi giorni le principali banche USA di Wall Street hanno riportato le potenziali perdite derivanti dalla guerra Russia-Ucraina. Nel farlo, hanno anche affermato che il mercato avrebbe continuando a registrare molta volatilità, sebbene abbiano precisato che le perdite saranno gestibili. Tuttavia, alcune preoccupazioni rimangono in essere e possono portare a situazione borderline, come la cancellazione degli scambi che si è verificata nel London Metal Exchange relativamente al nichel. Ma vediamo nel dettaglio com’è la…

Leggi tutto

Gazprombank: ecco perché è stata risparmiata dalle sanzioni

Gazprombank: ecco perché è stata risparmiata dalle sanzioni

Le sanzioni occidentali hanno risparmiato Gazprombank, la terza più grande banca della Russia. Quantomeno l’istituto finanziario non è finito nella cerchia delle banche che sono state escluse da SWIFT. Perché questa clemenza? Gazprombank è una banca cruciale per gli affari tra l’Europa e la Russia per quel che riguarda il gas naturale, perché gran parte dei pagamenti vengono effettuati passando per questa azienda di credito. Quindi tagliare i ponti anche con la banca di stato…

Leggi tutto

SWIFT: 7 domande (e risposte) su esclusione banche russe

SWIFT: 7 domande (e risposte) su esclusione banche russe

Mai come in questo periodo si sente parlare di SWIFT, la rete di pagamento interbancario internazionale. Questo perché gli Stati alleati hanno imposto l’esclusione dal sistema di messaggistica della banche russe nell’ambito delle sanzioni imposte per via della guerra Russia-Ucraina. Da sempre tale restrizione è stata vista come una misura estrema, in grado di stravolgere il sistema finanziario di un Paese. Ecco perché alcune Nazioni erano un pò titubanti prima di ricorrere a una soluzione…

Leggi tutto

Sberbank: crollo del 78% alla Borsa di Londra, banca in default

Sberbank: crollo del 78% alla Borsa di Londra, banca in default

Crollo drammatico delle azioni Sberbank alla Borsa di Londra. Il titolo è arrivato a perdere fino al 95% del suo valore nella seduta odierna. Con la Borsa di Mosca chiusa da giorni, gli investitori hanno venduto a mani basse le azioni della banca russa nelle altre piazze finanziarie e alla fine delle contrattazioni britanniche il calo è stato del 78,43%. Dall’inizio dell’anno il titolo ha in pratica perduto completamente il suo valore e ora quota…

Leggi tutto

Banche russe: ecco i 7 istituti che l’Europa estrometterà da Swift

Banche russe: ecco i 7 istituti che l’Europa estrometterà da Swift

L’Unione Europea sta trattando l’esclusione di 7 banche russe dalla rete Swift. L’elenco è in una bozza della proposta, dopo la decisione concordata con USA, Regno Unito e Canada nei giorni scorsi di attivare l’estromissione dei più importanti istituti finanziari russi dal sistema di messaggistica finanziaria. L’UE sta cercando di concordare una linea comune con altre Regioni, come gli Stati Uniti, prima di pubblicare l’elenco ufficiale. Pertanto quanto figura attualmente nelle carte potrebbe essere soggetto…

Leggi tutto

Banche: vendere le azioni ora può essere un errore fatale

Banche: vendere le azioni ora può essere un errore fatale

Come sempre avviene nei momenti di forti turbolenze nei mercati azionari, gli investitori tendono a vendere in preda al panico, soprattutto le azioni delle banche. Perché proprio le aziende di credito? Perché rappresentano la massima espressione di una crisi economico-finanziaria che si sta abbattendo sui mercati. Qualunque cosa succeda è sempre il sistema finanziario a venirne coinvolto. Il punto è che nella stragrande maggioranza dei casi ciò si rivela essere un tragico errore, soprattutto quando…

Leggi tutto

Fed: cosa deciderà sui tassi dopo sanzioni a banche russe

Fed: cosa deciderà sui tassi dopo sanzioni a banche russe

Il grande appuntamento del 15-16 marzo della riunione della Fed dove verranno enunciate le decisioni sui tassi d’interesse si avvicina e, dopo le sanzioni imposte alle banche russe, acquisisce ancora maggiore importanza. Le certezze però sono sempre di meno, alla luce degli eventi che si stanno seguendo a una velocità sostenuta in questi giorni sul fronte della guerra Russia-Ucraina.  Le sanzioni alle banche russe hanno cambiato lo scenario generale e, se qualche settimana fa l’aggressività…

Leggi tutto
1 2