Inflazione UK ai top da 30 anni, cosa farà ora la BoE?

Inflazione UK ai top da 30 anni, cosa farà ora la BoE?

L’inflazione del Regno Unito continua a destare grandi preoccupazioni. I dati rilasciati questa mattina hanno ancora una volta gelato il mercato, dal momento che l’indice dei prezzi al consumo è salito al 6,2%, livello massimo degli ultimi 30 anni. Rispetto alla lettura di febbraio vi è stato un aumento di 0,7 punti percentuali e una crescita maggiore rispetto al 6% che si aspettavano gli analisti. A pesare su questi risultati è il prezzo dell’energia, che…

Leggi tutto

Gran Bretagna: in arrivo peggior contrazione economica degli ultimi 50 anni

Gran Bretagna: in arrivo peggior contrazione economica degli ultimi 50 anni

L’economia della Gran Bretagna potrebbe subire la peggiore contrazione degli ultimi 50 anni a causa della guerra Russia-Ucraina. A rivelarlo è un rapporto della Resolution Foundation, un importante think tank britannico indipendente. Secondo lo studio, l’invasione di Mosca ha contribuito ad aggravare la crisi inflazionistica, con l’aumento dei prezzi del gas e del petrolio che potrebbero portare il carovita a superare l’8% già durante questa primavera. Le ultime rilevazioni degli Uffici di Statistica britannici hanno…

Leggi tutto

BoE: oggi decisione sui tassi d’interesse, ecco cosa aspettarsi

BoE: oggi decisione sui tassi d’interesse, ecco cosa aspettarsi

BoE attesa dal mercato quest’oggi. Manca poco alle comunicazioni della Bank of England in merito alle decisioni del Board sui tassi d’interesse e all’attesissima consueta conferenza stampa di Andrew Bailey. Questo meeting riveste un’importanza particolare, perché in Gran Bretagna la situazione si sta facendo molto tesa. La variante Omicron del Covid-19 ha preso a diffondersi e i contagi nel Paese hanno superato i 78.000 casi giornalieri, record assoluto finora. A destare grandi preoccupazioni al Governatore…

Leggi tutto

Criptovalute: per Andrew Bailey destabilizzeranno sistema finanziario

Criptovalute: per Andrew Bailey destabilizzeranno sistema finanziario

Le criptovalute possono rappresentare un problema per la stabilità del sistema finanziario mondiale. Non va molto per il sottile Andrew Bailey con questa affermazione rilasciata in un evento alla Cambridge Union. Il Governatore della Bank of England ritiene che in questo momento non c’è questo rischio ma in futuro esistono tutte le condizioni perché si materializzi se il sistema comincia a far leva sulle criptovalute. A suo giudizio la principale fonte di preoccupazione la volatilità…

Leggi tutto

Sterlina: 3 ragioni per cui gli investitori la stanno abbandonando

Sterlina: 3 ragioni per cui gli investitori la stanno abbandonando

Gli investitori stanno vendendo sterline in questo periodo. Nel mercato valutario serpeggia un certo pessimismo per la divisa britannica, soprattutto da parte degli hedge fund che non sono mai stati così ribassisti da dicembre del 2020, in base ai dati forniti dalla Commodity Futures Trading Commission. In genere tutti gli investitori istituzionali hanno le maggiori posizioni short sulla Sterlina degli ultimi 2 anni. Dai massimi di giugno la valuta di Sua Maestà ha perso circa…

Leggi tutto

Sterlina ai massimi da 21 mesi sull’Euro, ecco le ragioni

Sterlina ai massimi da 21 mesi sull’Euro, ecco le ragioni

La Sterlina continua a salire nei confronti dell’Euro raggiungendo il livello più alto da febbraio 2020, prima che scoppiasse la pandemia. Allora il cambio EUR/GBP toccò un minimo di 0,828 ma poi salì rapidamente il mese successivo a oltre 0,95. Oggi il cross viaggia intorno a 0,839 dopo un periodo di 6/7 mesi in cui si è mosso lateralmente in un intervallo ristretto di prezzi. La tenuta di 0,83 potrebbe essere un supporto di lungo…

Leggi tutto

UK: rendimento Gilt a 2 anni da record, rialzo tassi BoE vicino?

UK: rendimento Gilt a 2 anni da record, rialzo tassi BoE vicino?

Sul mercato dei titoli di Stato della Gran Bretagna sta succedendo qualcosa di importante. I rendimenti a breve dei Gilt sono aumentati al livello più alto degli ultimi 30 mesi e a un ritmo superiore rispetto a quello dei bond a lunga scadenza. Per la precisione, le obbligazioni pubbliche a 2 anni hanno visto un rendimento crescere dello 0,15%, arrivando a 0,71%. Il segnale che gli investitori stanno lanciando è chiaro: la Bank of England…

Leggi tutto

Obbligazioni: spread Gilt-Bund ai massimi dal 2016, ecco perché

Obbligazioni: spread Gilt-Bund ai massimi dal 2016, ecco perché

Era dai tempi di Brexit 2016 che nel mercato dei titoli di Stato non si vedeva un divario così ampio tra il rendimento dei Gilt britannici a 10 anni e gli equivalenti Bund tedeschi. Nella settimana appena trascorsa lo spread è arrivato fino a 130 punti, un livello spropositato se si pensa che all’inizio del 2021 si collocava intorno agli 80 punti base.  Nel mercato obbligazionario è successo qualcosa quindi, come dimostra anche il costo…

Leggi tutto

Obbligazioni: per JP Morgan crescita rendimenti bond sarà graduale

Obbligazioni: per JP Morgan crescita rendimenti bond sarà graduale

I rendimenti dei titoli di Stato in USA e Gran Bretagna stanno tenendo in apprensione i mercati finanziari. I Treasury Bond a 10 anni si trovano stabilmente sopra la soglia di 1,50%, mentre gli equivalenti britannici sono aumentati fino all’1,085%. Questo ha frenato la corsa degli indici borsistici americani, che non sono più riusciti ad aggiornare i record storici, e del FTSE 100 che staziona intorno a 7.060 punti. JP Morgan: rialzo rendimenti bond a…

Leggi tutto

PIAZZA AFFARI RIMBALZA CON EUROPA DOPO TAGLIO DEI TASSI A SORPRESA DELLA BOE

PIAZZA AFFARI RIMBALZA CON EUROPA DOPO TAGLIO DEI TASSI A SORPRESA DELLA BOE

Piazza Affari sale con i listini europei trainata dalla decisione a sorpresa della Bank of England di tagliare i tassi  e alla vigilia del meeting della Bce di domani. In vetta Telecom, scendono Atlantia e titoli del lusso   Piazza Affari rimbalza assieme alle altre borse europee, sulla scia del taglio tassi a sorpresa annunciato oggi dalla Bank of England, che ha rafforzato la speranza per l’arrivo di nuovi aiuti dalle banche centrali. Ricordiamo domani…

Leggi tutto
1 2