EUR/USD alla parità? Sì, ma solo a certe condizioni

EUR/USD alla parità? Sì, ma solo a certe condizioni

EUR/USD arriverà alla parità? Si dibatte molto in questo periodo tra analisti e operatori di mercato, con opinioni discordanti sia sull’eventuale discesa del cambio fino al livello che non si vede dai primi anni del millennio, sia riguardo agli effetti sul mercato e sull’economia. Attualmente il Fiber viaggia intorno a 1,05, ma il quadro tecnico è chiaramente improntato al ribasso. In questi ultimi mesi sono molti i fattori che hanno giocato a favore del dollaro…

Leggi tutto

EUR/USD: per Amundi parità entro 6 mesi

EUR/USD: per Amundi parità entro 6 mesi

L’EUR/USD oggi è in lieve rialzo nei mercati valutari portandosi a 1,0574, supportato dall’andamento positivo delle Borse europee che rimbalzano dopo che negli ultimi tempi sono state colpite da vendite importanti. Il quadro generale però volge tutto a favore del biglietto verde che, secondo molti, ha ancora ampio spazio di rafforzamento nei confronti della moneta unica. La ragione fondamentale sta nel fatto che la Federal Reserve sta adottando una politica di lotta all’inflazione USA senza…

Leggi tutto

EUR/USD: ecco perché può arrivare a 1,02

EUR/USD: ecco perché può arrivare a 1,02

Il dollaro USA conferma lo stato di forma nei mercati valutari salendo su tutte le principali valute per la quinta settimana di fila, con in particolare l’EUR/USD che si mantiene sospeso tra 1,05 e 1,06, dopo che la settimana scorsa era scivolato fino al minimo di 5 anni a 1,04695. Il Fiber aveva dato segni di ripresa mercoledì 4 maggio a seguito della riunione della Federal Reserve, che aveva lanciato un messaggio lievemente accomodante al…

Leggi tutto

BCE entra in Guerra, sostegno a zloty e grivnia

BCE entra in Guerra, sostegno a zloty e grivnia

La guerra Russia-Ucraina vede in questo frangente un altro grande protagonista: la BCE. L’istituto monetario europeo sta intervenendo sui mercati valutari per cercare di arginare gli effetti nefasti del conflitto nei confronti dei Paesi più direttamente coinvolti. Un’iniziativa è quella di permettere a milioni di ucraini fuggiti dal Paese devastato dalle bombe di cambiare la propria valuta locale, la grivnia, in euro. I profughi stanno riscontrando in questo periodo enormi difficoltà perché le banche non…

Leggi tutto

BCE: ecco cosa aspettarsi dal meeting di oggi

BCE: ecco cosa aspettarsi dal meeting di oggi

Sale la febbre per il meeting della BCE che tra poco svelerà le sue decisioni di politica monetaria. Da molti questa viene considerata la più importante riunione degli ultimi tempi, perché farà capire in che modo l’istituto monetario intenderà affrontare la delicatissima situazione in cui si trova l’Europa di fronte alla guerra Russia-Ucraina, in rapporto soprattutto alla crisi energetica. Il mercato si aspetta delucidazioni su cosa l’Eurotower dia maggiore importanza in questo momento, tra l’inflazione…

Leggi tutto

EUR/CHF sotto la parità, la Banca Centrale svizzera pronta a intervenire

EUR/CHF sotto la parità, la Banca Centrale svizzera pronta a intervenire

Il cambio EUR/CHF è sceso fin sotto la parità durante gli scambi asiatici questa notte. Bisogna risalire al 2015 per trovare questi livelli. Allora però il mercato valutario subì forse il più grande shock della sua storia, con il crollo dell’euro del 40% sul franco svizzero in un solo giorno, a seguito della decisione a sorpresa della Swiss National Bank di rimuovere il peg a 1,20 sul cross fissato 4 anni prima. Oggi invece è…

Leggi tutto

EUR/USD: con guerra Russia-Ucraina parità entro fine 2022

EUR/USD: con guerra Russia-Ucraina parità entro fine 2022

L’EUR/USD raggiunge il minimo da maggio 2020 a 1,10 e secondo alcuni analisti la moneta unica è destinata alla parità nei confronti del Dollaro USA. Tale convinzione si è intensificata negli ultimi giorni con la situazione sul fronte della guerra Russia-Ucraina che si fa sempre più tesa. Stamattina è stata colpita la più grande centrale nucleare d’Europa in Ucraina dagli attacchi russi, dopo che i negoziati di pace tra le 2 delegazioni si erano chiuse con…

Leggi tutto

L’Euro crolla con l’invasione russa in Ucraina, cosa farà la BCE?

L’Euro crolla con l’invasione russa in Ucraina, cosa farà la BCE?

L’Euro è in caduta libera sui mercati valutari quest’oggi sulla notizia che la Russia sta invadendo l’Ucraina. La moneta unica è scivolata soprattutto nei confronti delle monete considerate beni rifugio come il Dollaro USA, il Franco svizzero e lo Yen giapponese. L’EUR/USD sta perdendo l’1,58% a 1,113, l’EUR/CHF si trova a 1,03 con un calo dello 0,7% e l’EUR/JPY lascia sul terreno l’1% a 128,55. In particolare, nei confronti della divisa elvetica bisogna risalire al…

Leggi tutto

EUR/USD: 4 segnali che indicano una ripresa delle quotazioni

EUR/USD: 4 segnali che indicano una ripresa delle quotazioni

Cosa aspettarsi dal cambio EUR/USD nel 2022? L’Euro ha vissuto un 2021 che può essere etichettato come un annus horribilis, dal momento che la moneta unica ha registrato la maggiore perdita annuale degli ultimi 6 anni nei confronti del Dollaro americano. Ad aver soffiato a sfavore sono stati diversi venti contrari, in particolare la divergenza della politica monetaria della Banca Centrale Europea rispetto alla Federal Reserve. La ripresa post-pandemica in Europa non è stata così…

Leggi tutto

EUR/USD: nel 2022 quotazioni dipenderanno più da BCE che da Fed

EUR/USD: nel 2022 quotazioni dipenderanno più da BCE che da Fed

L’EUR/USD quest’anno ha vissuto un trend negativo che l’ha portato a perdere il 7,5% del suo valore e in questo momento viaggia intorno a 1,13. La ragione fondamentale va ricercata nella differenza tra l’inflazione della zona Euro rispetto a quella statunitense, il che ha comportato un diverso atteggiamento delle rispettive Banche centrali in merito alla prospettiva del rialzo dei tassi. In Europa infatti l’indice dei prezzi al consumo è al 4,9% su base annua, dall’ultima…

Leggi tutto
1 2 3 10