Inflazione: 2 bond per domare l’aumento del costo della vita

Inflazione: 2 bond per domare l’aumento del costo della vita

L’inflazione negli Stati Uniti ha raggiunto tassi che per un investitore a reddito fisso sono diventati insostenibili. Un livello dell’8,5% abbatte i rendimenti reali e soprattutto crea prospettive di rialzo dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve in maniera aggressiva, facendo diminuire il prezzo delle obbligazioni. Per poter battere l’inflazione e ottenere rendimenti più adeguati alle strette della Banca Centrale USA è necessario assumersi qualche rischio e sovente pagare commissioni più elevate.  In questo…

Leggi tutto

Inflazione: 4 fondi obbligazionari convertibili per proteggersi

Inflazione: 4 fondi obbligazionari convertibili per proteggersi

L’inflazione negli Stati Uniti è cresciuta dell’8,5% su base annuale nel mese di marzo. Un tasso così alto non si vedeva dall’inizio degli anni ’80, quando ancora il Paese subiva gli effetti del secondo shock petrolifero che aveva messo in ginocchio l’economia mondiale. Oggi ancora non si è a quel livello di panico generale, sebbene ci si stia indirizzando sulla buona strada. La crescita dei prezzi si è riflessa soprattutto sui beni energetici e alimentari, che…

Leggi tutto

Titoli di Stato USA: rendimenti a massimi da 3 anni, cosa significa per mercati?

Titoli di Stato USA: rendimenti a massimi da 3 anni, cosa significa per mercati?

Il rendimento dei titoli di Stato USA a 10 anni viaggia in prossimità del 2,80%, livello più alto mai raggiunto negli ultimi 3 anni. Il mercato sta scontando le aspettative di una politica estremamente aggressiva da parte della Federal Reserve sul fronte dei tassi d’interesse. Le ultime dichiarazioni di Jerome Powell sono accompagnate da un tono che lascia pochi dubbi sulle reali intenzioni dell’istituto monetario, facendo presagire che i prossimi rialzi dei tassi potrebbero essere…

Leggi tutto

Titoli Stato USA: segnali inquietanti da curva rendimenti T-Note

Titoli Stato USA: segnali inquietanti da curva rendimenti T-Note

Il mercato dei titoli di Stato USA sta dando dei segnali che preoccupano molti osservatori di mercato, in quanto una parte della curva dei rendimenti si è invertita. Questo ha un significato molto importante perché, in un mercato sano, i rendimenti sono più elevati per i Treasury Bond a lunga scadenza rispetto a quelli a breve. In sostanza, gli investitori si aspettano un ritorno maggiore dal proprio denaro prestato se la durata si estende nel…

Leggi tutto

Obbligazioni ipotecarie: in USA crollo dei rendimenti come nel 2013

Obbligazioni ipotecarie: in USA crollo dei rendimenti come nel 2013

Negli Stati Uniti è allarme obbligazioni ipotecarie. Quest’anno il mercato che vale circa 7.200 miliardi di dollari ha ottenuto un rendimento medio netto di meno 0,7%, un livello che non si vedeva dal 2013, quando Ben Bernanke annunciò una stretta monetaria sul Quantitative Easing in corso in quel periodo. Recentemente la situazione si è esacerbata con il rialzo dei Treasury Bond oltre la soglia dell’1,5% che ha fatto scendere il prezzo dei bond sul mercato….

Leggi tutto