Tassi d'interesse: novità e analisi - Borsa e Finanza

Tassi d’interesse

In questa sezione trovi tutte le news e gli approfondimenti di Borsa&Finanza che riguardano i tassi d’interesse.

I tassi d’interesse sono la percentuale di interesse applicata su un prestito. In altre parole, rappresentano l’importo che chi ha preso in prestito una certa somma di denaro deve al prestatore in qualità di “prezzo del noleggio” del denaro. In genere questa percentuale deve essere restituita entro un preciso periodo di tempo, concordato tra le parti e variabile anche a seconda della moneta di riferimento, della durata del prestito, della effettiva capacità del debitore di restituire la somma prestata.

Ci sono due tipologie principali di tassi d’interesse:

  • semplice: l’interesse è proporzionale solo al capitale iniziale e alla durata del prestito;
  • composto: invece di essere pagato o riscosso, l’interesse è aggiunto al capitale iniziale che lo ha prodotto, portando a una generazione di interesse su un nuovo montante, superiore al capitale iniziale.

Nell’ambito dei contratti di mutuo, i tassi d’interesse possono essere invece variabili o misti.

In ogni sistema monetario, il tasso d’interesse stabilito dalla Banca Centrale è il tasso di riferimento per mutui, prestiti e altre operazioni finanziarie. In Italia, in particolare, rientra nel campo dell’usura un tasso d’interesse che superi quello stabilito a scadenza trimestrale dal Ministero dell’economia e finanza.

Investv: la sterlina osservata speciale
Investv

Investv: la sterlina osservata speciale sui mercati

Nella seconda puntata della nuova settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, sarà

Tasso neutrale Fed: cos’è e perché è importante
Didattica

Tasso neutrale Fed: cos’è e perché è importante

In questo periodo storico si sente parlare in maniera insistente del tasso neutrale Fed, nell’ambito della politica monetaria che sta esercitando la Banca Centrale statunitense. L’inflazione stenta a scendere negli

Oro: 2 ragioni che spiegano le vendite di quest'anno
Asset Class

Oro: 2 ragioni che spiegano le vendite di quest’anno

Le quotazioni dell’oro quest’anno hanno seguito un percorso anomalo, con cali di oltre l’8% a circa 1.675 dollari l’oncia. Il prezzo è ben lontano dal record storico conseguito ad agosto