INTERVISTA A EGIDIO BIANCHI, PRESIDENTE DELLA LEGABASKET - Borsa e Finanza

INTERVISTA A EGIDIO BIANCHI, PRESIDENTE DELLA LEGABASKET

Ospite a Instant Focus, trasmissione di approfondimento di Le Fonti Tv condotto da Valentina Buzzi,  il presidente della Legabasket Egidio Bianchi ha parlato a 360 gradi dello stato di salute del basket italiano.

Questi alcuni passaggi dell’intervista:

“Le crisi proprietarie sono il buco nero della nostra pallacanestro. E’ uno dei temi più caldi sul nostro tavolo. Un proprietario che deve affidarsi quasi esclusivamente al proprio capitale e opera in un’azienda che non è sufficientemente patrimonializzata per reggere l’urto di una crisi di questo tipo, non può che ritrovarsi in difficoltà. Come è avvenuto in questa stagione con Avellino, Torino, Trieste e Cantù. Ecco perché sono allo studio nuove regole per prevenire le crisi dei club”.

“L’assenza di un modello di business richiede interventi di ricapitalizzazione che sono affidati al singolo imprenditore. E questo fa sì che un elemento debole del basket sia rappresentato proprio dalle proprietà. In questo senso, Legabasket sta facendo un percorso che non porterà subito risultati immediati ma andrà a toccare diversi ambiti”.

“Dal prossimo campionato stabiliremo controlli più rigidi sui club che si iscrivono al campionato. Daremo alle società che non sono in linea con i parametri la possibilità di mettersi in regola entro pochi mesi dall’inizio della stagione, relativamente agli impegni pregressi. Ma sul budget relativo all’annata in corso non dovranno esserci incertezze, proprio per garantire la regolarità del campionato”.

“Stiamo lavorando nell’ambito della riforma dello sport che il Governo sta portando avanti per cercare di ridurre il nostro costo del lavoro. Siamo assoggettati alla legge 91 dell’1981. Il basket deve rimanere uno sport professionistico, ma dobbiamo avere degli elementi di sussidio alla nostra capacità di raccogliere ricavi, attraverso interventi di carattere fiscale o contributivo. Questi elementi di sostegno, però, devono essere correlati a investimenti sul settore giovanile e sull’impiantistica, con strutture in grado di garantire redditività extra e che vivano 365 giorni all’anno”.

Qui sotto, l’intervista integrale

Post correlati

Investv: focus sul settore petrolifero

Investv: focus sulla Cina e sulla crescita economica

Investv: focus su Fed, tassi e criptovalute

Investv: l’inflazione tiene sotto scacco i mercati

Investv: focus sull’inflazione USA