Fidelity convertirà 6 fondi comuni in ETF, quali sono - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Fidelity convertirà 6 fondi comuni in ETF, quali sono

Fidelity: a novembre convertirà 6 fondi comuni in ETF

Nel mese di novembre Fidelity Investments convertirà sei fondi comuni di investimento del valore complessivo di 13,2 miliardi di dollari in ETF.  E’ quanto risulta da un deposito normativo del gestore patrimoniale statunitense presso la Securities and Exchange Commission. Questi fondi sono tutti gestiti attivamente e hanno nel complesso comportato deflussi nell’anno conclusosi il 31 maggio, secondo i dati riportati da Morningstar Direct.

Con la trasformazione, Fidelity ha comunicato che non verranno apportate modifiche sostanziali ai processi d’investimento e nemmeno per ciò che riguarda i soggetti che gestiranno tali fondi. L’obiettivo è quello di fornire una maggiore flessibilità di negoziazione agli investitori, oltre a maggiore trasparenza in merito alle partecipazioni detenute, nonché a minori spese e piu’ efficienza fiscale. “Queste strategie utilizzano modelli quantitativi per valutare l’attrattiva delle azioni per costruire portafogli e gestire il rischio”, ha dichiarato Greg Friedman, responsabile della gestione e della strategia degli ETF di Fidelity.

 

Fidelity: ecco quali sono i fondi che diventeranno ETF

Scendendo nel dettaglio, i fondi comuni che saranno oggetto di cambiamento sulla base delle decisioni di Fidelity sono:

 

  • Large Cap Value Enhanced da 5,2 miliardi di dollari, che è stato il fondo con i maggiori deflussi negli ultimi 12 mesi, mentre gli investitori hanno guadagnato 780 milioni di dollari;
  • Large Cap Growth Enhanced da 2,3 miliardi di dollari, che ha registrato deflussi netti e un accumulo da parte degli investitori di 609 milioni di dollari;
  • Large Cap Core Enhanced Index da 1,8 miliardi di dollari, con prelievi netti e 232 milioni di dollari di guadagni;
  • Mid Cap Enhanced da 1,7 miliardi di dollari, con perdite per gli investitori di 756 mila dollari;
  • International Enhance Index da 1,6 miliardi di dollari, che ha riportato deflussi e guadagni per 178 milioni di dollari;
  • Small Cap Enhanced Index da 532 milioni di dollari, che ha comportato per gli investitori perdite per 46 milioni di dollari.

 

I fondi comuni d’investimento di Fidelity complessivamente sono 366, con un patrimonio di 2.290 miliardi di dollari al 31 maggio 2023. Nell’ultimo anno i veicoli finanziari hanno registrato deflussi netti combinati per 26,1 miliardi di dollari. Per quel che riguarda gli ETF, il numero ammonta a 52 unità, che nello stesso periodo hanno raccolto in totale 1.300 miliardi di dollari a 34.700 miliardi di dollari.

 

Fondi: ecco quanti ne sono stati convertiti negli ultimi anni

Morningstar Direct rileva che da marzo 2021 a febbraio 2023, circa 49 fondi comuni si sono trasformati in ETF. Una volta convertiti, gli ETF hanno raccolto globalmente 10,5 miliardi di dollari di afflussi netti. In questo contesto, circa il 60% degli ETF convertiti ha riportato introiti netti di denaro dal 1° febbraio dell’anno in corso.

Da allora altri asset manager hanno presentato istanza di conversione, come AllianceBernstein, Touchstone, Neuberger Berman e Hartford Funds. Non tutti comunque seguono questa tendenza. Ad esempio Janus Henderson ha fatto sapere che non intende effettuare alcuna trasformazione. Così come Capital Group, il quale ritiene che una mossa del genere non sia la giusta soluzione per i propri clienti.

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *