Investv: conti di First Republic e UBS deludono i mercati - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: conti di First Republic e UBS deludono i mercati

Investv: conti di First Republic e UBS deludono i mercati

Nella seconda puntata della settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, si sfideranno per la squadra gialla Giancarlo Prisco mentre la squadra azzurra schiererà il suo capitano. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto di lunedì 24 aprile

Nella prima puntata della settimana si sono sfidati Lorenzo Sentino per la squadra azzurra e Riccardo Designori per la squadra gialla. Nello specifico il trader della squadra azzurra ha presentato una strategia rialzista sul petrolio, che ha visto un ingresso in area 77 dollari ed aveva un target posto a 78,1 dollari ed uno stop posizionato a 76,5 dollari. L’operazione andando a target ha realizzato, con l’uso di una leva 3, una performance positiva del 4,28%. Al contrario il capitano della squadra gialla ha proposto un’operazione long sul titolo Stellantis, che con un ingresso posto a 14,982 euro aveva uno stop posto a 14,80 euro ed un target situato in area 15,68 euro. Con una chiusura dell’azione a 14,893 euro la strategia, con l’utilizzo di una leva del 3,24, ha visto una perdita del 1,91%.

 

Investv: i temi della puntata odierna

E’ un’apertura all’insegna della debolezza quella odierna per i mercati azionari europei, che pagano le vendite che stanno colpendo il settore bancario. Ad impattare sul sentiment degli investitori troviamo da una parte i dati di Firts Republic Bank, quattordicesima banca a stelle e strisce che nel primo trimestre dell’anno ha visto perdere il 40% dei propri depositi, e dall’altra i conti di UBS che nel periodo gennaio-marzo ha visto un forte calo del risultato netto, dimezzatosi a causa degli accantonamenti legati a contenziosi legali in corso, mente i ricavi si sono attestati a 8,74 miliardi di dollari risultando leggermente sotto le attese degli analisti. Nel corso della trasmissione andremo inoltre ad analizzare la situazione sul cambio euro-dollaro, con la moneta unica che si porta sui top degli ultimi mesi. Quali i prossimi target al rialzo? Tra i temi da seguire a Milano troviamo Unicredit, con Goldman Sachs che sale al 7,62% del capitale, ed Enel in vista dell’assemblea del prossimo 10 maggio quando verranno votate le liste per il rinnovo del consiglio di amministrazione.

 

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *