Investv: estrema prudenza dopo i dati macro USA di ieri - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: estrema prudenza dopo i dati macro USA di ieri

Investv: volatilità in aumento nel giorno delle scadenze tecniche

Nell’ultima seduta della settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi la squadra dei trader e quella dei capitani, si confronteranno Filippo Giannini e Riccardo Designori . Nel corso della trasmissione Gino Zincone per Vontobel ci parlerà della nuova emissione di 3 strumenti a cedola fissa Airbag, rivolti sia al settore bancario che a quello automotive. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto della puntata del 14 marzo

Nella puntata di ieri si sono confrontati Pietro Di Lorenzo per la squadra dei trader e Pietro Origlia per quella dei capitani. Il primo trader ha proposto una strategia rialzista intraday sul titolo Tim che prevedeva un ingresso in area 0,2163 euro, con uno stop situato a 0,2107 euro e un obiettivo posto a 0,222 euro. Alle ore 17,30 con una chiusura del titolo a 0,2198 euro, l’operazione ha visto una performance positiva del 4,85%, comprensiva di una leva del 3%.

Pietro Origlia ha invece presentato una strategia multiday ribassista sul titolo Leonardo con un’entrata in area 21,66 euro, uno stop situato a 22,06 euro  e un target posto a 20,89 euro. Con una chiusura dell’azione a 21,36 euro, l’operazione rimane valida per le prossime giornate.

 

Investv: i temi della puntata odierna

Il nervosismo di Wall Street nella serata di ieri, dopo che i prezzi alla produzione USA sono risultati sopra le attese degli analisti, impatta sui mercati azionari del Vecchio continente che hanno inaugurato l’ultima seduta della settimana all’insegna dell’estrema prudenza. Tutti i principali indici sono infatti quasi invariati. Tra i market mover della seduta, contrassegnata dalle scadenza tecniche, troviamo l’indice della fiducia del Michigan, attesa nel mese in corso a 77,1 punti rispetto ai 76,9 punti del mese precedente.

Nel corso della trasmissione torneremo ad analizzare la situazione sul cambio EUR/USD, dopo che i prezzi della moneta unica hanno rotto al ribasso i primi supporti di breve posti nei pressi degli 1,09. Cosa attendersi per le prossime giornate?

Infine tra le storie da seguire a Piazza Affari troviamo Webuild che ha chiuso il 2023 con numeri record, Brunello Cucinelli che prevede nell’anno in corso una crescita dei ricavi nell’ordine del 10%, Safilo che ha chiuso lo scorso anno con vendite in calo e infine Iveco che in occasione del Capital Markets Day ha confermato di valutare opportunità di M&A.

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *