Investv: scoppia la guerra e crollano i mercati - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: scoppia la guerra e crollano i mercati

Investv: scoppia la guerra e crollano i mercati

Nella quarta puntata della settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, scenderanno in campo Alessandro Aldrovandi per la squadra gialla e Pietro Paciello per la squadra azzurra. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto di mercoledì 23 Febbraio

Nella giornata di ieri si sono “sfidati” i capitani delle due squadre. Nell specifico Riccardo Designori ha proposto una strategia rialzista sul Nasdaq 100 che prevedeva un ingresso in area 13.981 punti con uno stop a 13.900 punti ed un target sui 14.140 punti. L’operazione andando in stop ha realizzato una performance negativa del 2,91% Al contrario il capitano della squadra azzurra ha messo proposto un’operazione sul titolo Stellantis in scia agli ottimi dati comunicati dalla società prima dell’apertura dei mercati. Nello specifico l’operazione prevedeva un ingresso in area 16,81 euro con un target rialzista sui 17,25 euro ed uno stop nei pressi dei 16,59 euro. Il titolo, dopo un’apertura in gap up, non è mai tornato nell’area di ingresso indicata e la strategia a fine seduta non è entrata nei livelli segnalati.

 

Investv: i temi della puntata odierna

L’invasione russa iniziata durante la notte in Ucraina sarà il tema principale della puntata odierna. I venti di guerra hanno subito avuto un impatto in apertura di giornata sui principali mercati finanziari. Da una parte si assiste ad un pesante sell-off sull’azionariato e dalla parte opposto il rally delle principali materie prime con il Petrolio che si porta oltre la soglia psicologica dei 100 dollari al barile, il gas che in poco tempo ha guadagnato oltre il 40% e l’oro che rivedendo i massimi del 2021 guarda già alla soglia psicologica dei 2.000 dollari l’oncia.

Quali saranno ora le attese sui mercati? Quale sarà l’operatività consigliata in questo scenario?

 

 

 

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *