Investv: l'inflazione tiene sotto scacco i mercati - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: l’inflazione tiene sotto scacco i mercati

Investv: l'inflazione tiene sotto scacco i mercati

Nella quarta puntata della settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, Stefano Sabetta per la squadra gialla sfiderà Pietro Paciello, trader della squadra azzurra.

Ricordiamo che l’appuntamento con Investv come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto dell’11 Maggio

La puntata di ieri ha visto ospiti della trasmissione Lorenzo Sentino per la squadra azzurra e Tony Cioli Puviani per la squadra gialla.

Il primo ha proposto una strategia ribassista sul titolo Eni che prevedeva un ingresso in area 13,40 euro, con uno stop a 13,69 euro ed un target situato a 12,82 euro. Con una chiusura del titolo a 13,596 euro la strategia ha visto una performance negativa del 7,09%.

Al contrario il trader della squadra azzurra ha proposto una strategie rialzista sull’S&P 500 con un ingresso a 4.010 punti, che prevedeva un target a 4.050 punti ed uno stop a 3.974 punti. L’operazione andando in stop ha generato una performance negativa del 2,69%.

 

I temi della puntata odierna

I dati riguardanti l’inflazione a stelle e strisce, arrivati nel pomeriggio di ieri da oltreoceano e risultati sopra le attese degli analisti (frenano i prezzi dell’energia, ma non gli altri, compresi i servizi), tornano non solo ad innervosire ma anche ad indebolire i principali mercati azionari. In questo contesto l’S&P 500 perde l’importante soglia dei 4.000 punti mentre il biglietto verde torna a rafforzarsi nei confronti di tutte le altre valute.

Il dato sull’inflazione ha avuto effetti diversi sulle obbligazioni: scendono quelle a breve scadenza mentre si apprezzano quelle a lunga. Inoltre la liquidità che inizia a mancare sui mercati, colpisce anche le criptovalute  in scia ai rumors, smentiti dalla società, di un default di Coinbase.

Infine andremo a dare uno sguardo al nostro indice principale che, dopo il rally di ieri, torna ad essere oggetto di forti vendite. Quali i supporti da monitorare per evitare una continuazione del trend ribassista?

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *