Investv: Piazza Affari al test dei 21.000 punti - Borsa e Finanza

Investv: Piazza Affari al test dei 21.000 punti

Investv: Piazza Affari al test dei 21.000 punti

Nell’ultima puntata della settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, Eugenio Sartorelli per la squadra gialla sfiderà il capitano della squadra azzurra. Inoltre dalla sede di Francoforte per Vontobel ci sarà Jacopo Fiaschini, a capo del desk italiano dell’emittente, che ci presenterà le ultime novità in tema di certificati in una fase di mercato caratterizzata da volatilità e negatività. Sul canale YouTube di Vontobel Certificati ogni giorno è possibile seguire la diretta dalle ore 10.

 

Il riassunto della puntata di Investv del 30 giugno

La puntata di ieri ha visto ospiti della trasmissione Pietro Di Lorenzo per la squadra azzurra e Alessandro Aldrovandi per la squadra gialla. Il primo trader ha proposto una strategia rialzista sul nostro indice principale che ha visto un ingresso in area 21.300 punti, con uno stop a 21.000 punti ed un target situato sui 22.000 punti. Con una chiusura a 21.2100 del nostro future l’operazione ha visto una performance negativa, con una leva del 20%, dell’8,49%. Al contrario Alessandro Aldrovandi ha scelto l’S&P 500 l’indice su cui operare. Anche in questo caso è stata proposta una strategia rialzista con ingresso a 3.780 punti, che prevedeva un target a 3.805 punti ed uno stop a 3.765 punti. Anche in questo caso l’operazione ha visto una performance negativa del 2,72%

 

I temi della puntata odierna

Dopo aver chiuso il peggior semestre degli ultimi 50 anni i mercati azionari inaugurano il mese di luglio all’insegna della rinnovata debolezza. Accanto ai timori riguardanti l’inflazione ora a fare più paura è la recessione, che potrebbe palesarsi difronte a banche centrali molto aggressive in tema di tassi di interesse. In questo contesto il Ftse Mib si porta in direzione di quel target ribassista posto sui 21.000 punti che più volte avevamo menzionato nei vari appuntamenti giornalieri. Insieme ai nostri ospiti cercheremo di capire quali saranno le attese nel breve per il nostro mercato azionario Ad indebolire inoltre il sentiment generale anche le vendite presenti sul settore bancario, dopo le dichiarazioni arrivate dal presidente del consiglio di vigilanza della Bce. Nello specifico per Andrea Enria potrebbero essere richiesti alle banche un ricalcolo dei dividendi in caso di scenari avversi.

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.