Investv: quali i motivi del rally di Piazza Affari? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: quali i motivi del rally di Piazza Affari?

Investv: quali i motivi del rally di Piazza Affari?

Nella terza puntata della settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, per la squadra azzurra ci sarà Nicola Para mentre la squadra gialla schiererà il suo capitano. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto di martedì 23 marzo

Nella puntata di ieri i trader, che hanno operato ambedue sull’indice tedesco, hanno realizzato performance positive. Nello specifico per la squadra azzurra era presente Filippo Giannini che ha proposto una strategia rialzista sul Dax che prevedeva un ingresso in area 14.420 punti, con un target sui 14.700 punti ed uno stop nei pressi dei 14.345 punti. A fine giornata la performance è stata positiva dell’1,42%. Stesso sottostante per il trader della squadra gialla Giancarlo Prisco ma con un ingresso diverso; l’operazione infatti prevedeva un long sui 14.450 punti, con un target in area 14.556 punti ed uno stop a 14.377 punti. Strategia che a fine seduta ha visto un guadagno dello 0,27%.

 

Investv: i temi della puntata odierna

Nonostante sullo sfondo rimane sempre presente il conflitto in Ucraina, i mercati azionari  proseguono il loro recupero con alcuni di essi che sono tornati sui livelli pre-scoppio della guerra. Quali i motivi che stanno spingendo al rialzo l’equity e al tempo stesso anche i rendimenti dei titoli di Stato? Inoltre andremo a commentare le ultime dichiarazioni arrivate nella serata di ieri da alcuni esponenti della Federal Reserve che confermano una politica monetaria più restrittiva della banca statunitense. Infine uno sguardo al nostro indice principale che ieri ha chiuso la settima seduta nelle ultime otto all’insegna degli acquisti; nello specifico analizzeremo sia gli ottimi dati presentati da Poste Italiane, che alza anche i target per il 2022, che la speculazione nuovamente presente sul titolo Telecom.

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *