YouTube Premium: cos'è, costo e come funziona - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

YouTube Premium: cos’è, costo e come funziona

Un utente su YouTube

Lanciato ufficialmente in Italia dal 18 giugno 2018, YouTube Premium è la sfida di Google a Spotify, l’azienda svedese che col suo modello freemium da oltre 70 milioni di abbonati ha cambiato il modo di ascoltare e consumare la musica. Fondendo in un’unica app i video da guardare (insieme a film, serie, anime, reality) con le canzoni da ascoltare, il servizio di YouTube presenta diverse caratteristiche che lo differenziano dall’app di streaming dal cerchio verde con le tre linee ad arco delle onde sonore.

 

Cos’è YouTube Premium

Disponibile negli Stati Uniti dal 2014, YouTube Premium è la versione a pagamento della popolare piattaforma di video-sharing controllata da Google. Prevede un abbonamento che include YouTube classico e le app YouTube Music e YouTube Kids, con la possibilità di ascoltare musica senza interruzioni e guardare video senza pubblicità anche offline e in background mentre si usano altre app o quando lo schermo è disattivato. L’opzione download permette di salvare i contenuti sul dispositivo e ascoltarli e guardarli quando si preferisce.

La strutturazione di YouTube Music è come quella di Spotify: all’interno si trovano album ufficiali, singoli, remix, podcast, playlist, stazioni radio, nuove uscite e dischi consigliati. Il vantaggio è il motore di ricerca di Google, capace di sfruttare i suoi algoritmi per fornire all’utente un sistema più complesso e un’esperienza d’ascolto completa. Nello stesso ecosistema, si può usare Meet per guardare video insieme ad altri utenti. Una funzionalità ulteriore sono le chat dal vivo e gli afterparty, ovvero live streaming con gli artisti in esclusiva per gli abbonati Premium.

 

Su quanti dispositivi è disponibile

Premium è disponibile su tutti i dispositivi dell’abbonato con accesso a YouTube. In aggiunta, si possono guardare i video senza annunci e i contenuti originali sulla Smart TV, riprodurre i contenuti audio dall’app YouTube Music sui dispositivi Chromecast Audio o sugli altoparlanti collegati a Google Cast. Gli unici modelli di Chromecast che non supportano l’accesso diretto a YouTube sulla TV sono Ultra, 1°, 2° e 3° generazione.

Per scaricare i video, il limite massimo è di 10 dispositivi contemporaneamente: quando si raggiunge questa soglia, il dispositivo meno recente tra i 10 utilizzati disattiva in automatico il download del contenuto. Dal browser del computer, le funzionalità di YouTube sono supportate da Chrome, Edge, Firefox e Opera.

 

Dove vengono salvati i video?

I video scaricati con YouTube Premium vengono salvati sui diversi dispositivi dell’abbonato e possono essere riprodotti offline fino a un massimo di 29 giorni. Allo scadere di questo periodo, è necessario riconnettere il device.

 

PC e MAC

Per trovare e visualizzare i video scaricati su computer, bisogna andare su YouTube dopo aver eseguito l’accesso con l’account Premium e cliccare su Download nel menu a sinistra. In questa sezione c’è l’elenco completo di tutti i contenuti downloadati.

 

iPhone

Da iPhone e iPad, facendo l’accesso all’account Premium dall’app YouTube, i video scaricati sul dispositivo Apple si trovano nella Raccolta selezionando Download dall’elenco delle opzioni.

 

Android

Dai dispositivi Android il procedimento è lo stesso di quelli iOS: occorre accedere all’account Premium dall’app YouTube, andare nella Raccolta e selezionare Download.

 

Quanto costa YouTube Premium?

L’abbonamento a YouTube Premium ha costi variabili, in base al piano scelto. Prezzi e servizi sono molto simili a quelli di Spotify: YouTube Premium costa 11,99 euro al mese (in Italia non c’è ancora l’opzione per sottoscrivere un piano annuale), ma prevede una prova gratuita per testare il servizio.

 

La prova gratuita

Chi intende abbonarsi a YouTube Premium ma vuole prima collaudarlo, usufruisce di una prova gratuita di 1 mese. Quando la fase di test sta per scadere, 7 giorni prima del termine della prova YouTube invia al potenziale cliente un promemoria. Naturalmente la prova è riservata ai nuovi abbonati idonei, include la fatturazione ricorrente e la possibilità di annullare il test in qualsiasi momento.

 

L’abbonamento studenti

A prescindere dalla situazione reddituale delle famiglie d’origine, gli studenti sono la fascia di popolazione che ha maggiori difficoltà a raggiungere un’autonomia finanziaria. È a loro che si rivolge YouTube con un piano da 6,99 euro al mese (sempre dopo il periodo di prova gratuito) riservato esclusivamente a studenti idonei che rispettano due requisiti:

 

  • l’iscrizione presso un istituto di istruzione superiore che si trova in una località in cui sono disponibili gli abbonamenti studenti a YouTube;
  • la scuola deve essere stata approvata dal programma SheerID.

 

Il piano mensile scontato per gli studenti non si rinnova in automatico: la durata massima è di 4 anni e all’abbonato viene chiesta una verifica annuale obbligatoria per confermare l’idoneità.

 

YouTube Premium Family

Per le famiglie c’è questo piano da 17,99 euro al mese (sempre con prova mensile gratis) che permette di aggiungere fino a un massimo di cinque membri del nucleo (età minima 13 anni) residenti nella stessa abitazione. Il proprietario principale dell’account è il gestore del gruppo e le persone con il profilo condiviso possono utilizzare l’account Google personale per accedere all’abbonamento comune, visualizzare i contenuti dei canali Primetime comprati dal gestore e acquistare un canale Primetime privato.

 

Come abbonarsi a YouTube Premium

Per abbonarsi a YouTube Premium basta avere un account Google, andare sulla pagina ufficiale di Premium, iniziare la prova o passare direttamente a YouTube Premium facendo l’accesso. Da telefono, tablet, iPhone e iPad, occorre aprire l’app YouTube, accedere sempre con l’account Google e procedere come da computer. I dettagli dell’abbonamento sono sempre disponibili nella sezione Paid Membership del profilo.

 

Come si paga

I metodi di pagamento accettati su YouTube sono svariati. In Italia la piattaforma accetta transazioni via:

 

  • American Express;
  • Visa;
  • MasterCard;
  • PayPal;
  • Wind Tre;
  • TIM;
  • Vodafone;
  • Paysafecard;
  • saldo di Google Play.

 

Come avere YouTube Premium gratis

Oltre alla prova gratuita di 1 mese, l’unico modo per avere YouTube Premium gratis è la condivisione dell’account con altre persone. Ma come il download dei programmi craccati, non è un metodo legale. Nell’agosto del 2023, l’Agcom ha oscurato GamsGo, famoso intermediario online che facilita la condivisione degli abbonamenti a piattaforme come YouTube, Netflix, Disney+ e compagnia.

Di servizi simili ce ne sono ancora tantissimi sul web e sono tutti a rischio. Secondo il Garante e il Consiglio di Stato, nessun operatore può ricavare vantaggi economici ai danni di altri. Ovviamente piattaforme del genere restano raggiungibili attraverso i server DNS e le reti VPN, ma avere YouTube Premium rimane estremamente difficile senza pagare il regolare abbonamento. L’alternativa, almeno per bloccare la pubblicità e per sfruttare l’offline, è utilizzare gli ad blockers e siti e programmi aggiuntivi di conversione per scaricare i video e salvarli su computer o smartphone.

 

Come disattivare YouTube Premium e annullare l’abbonamento

Per annullare l’abbonamento a Premium da computer, è sufficiente accedere dall’account Google, entrare nella sezione Paid Membership del profilo, cliccare su Gestisci abbonamento, poi su Disattiva e Continua per procedere con l’annullamento. Andando avanti selezionando il motivo dell’annullamento, basta scegliere Sì, annulla per concludere.

Dai dispositivi Android, bisogna toccare l’immagine del profilo e quindi Abbonamenti a pagamento: qui compare l’abbonamento che si vuole annullare. Il procedimento successivo è come quello da computer. Discorso identico per iPhone e iPad, con la sola differenza che dagli Abbonamenti a pagamento bisogna selezionare la voce Gestisci iscrizioni Apple. Su tutti i dispositivi, l’opzione disattivazione è disponibile in qualsiasi momento.

 

Le differenze tra YouTube Premium e YouTube Music

La principale differenza è mediale: YouTube Premium si basa sui contenuti video, YouTube Music su quelli audio. Music prevede di ascoltare milioni di canzoni, album interi e playlist senza interruzioni pubblicitarie. Premium include i video di YouTube senza annunci e una vasta gamma di film e serie originali.

Tra gli Originals di YouTube ci sono webserie e film di ogni genere (drammi, commedie, fantascienza, horror, thriller, animazioni), documentari e docu-serie, reality e talk show. YouTube ha anche acquisito produzione esterne e si sta specializzando soprattutto sul segmento Kids & Family.

 

Spotify vs YouTube Premium

Non ci sono grosse differenza tra Spotify e YouTube Premium, se non la ricerca di brani e playlist (il motore di ricerca di Google è decisamente più raffinato e potente) e le informazioni su tour e concerti che gli svedesi sottolineano sui profili degli artisti. Il gigante di San Bruno punta molto sulla componente video e i filmati su YouTube Music rappresentano un punto di forza.

Entrambe le piattaforme peccano sulla qualità del suono, assolutamente negativa. A differenza di Tidal, streaming musicale per audiofili fondato proprio sul concetto di alta fedeltà, la qualità audio sia di Spotify che di YouTube Music è riprodotta con un bit rate che arriva ad un massimo di 256 kbit/s. Senza dimenticare un altro tasto dolente: questi servizi non compensano mai equamente gli artisti che lavorano nel mondo della musica.

AUTORE

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Ascolta musica e guarda cinema da quando aveva 6 anni. Orgogliosamente sannita ma romano d'adozione, Alessandro scrive per siti web e riviste occupandosi di cultura, economia, finanza, politica e sport. Impegnato anche in festival e rassegne di cinema, Alessandro è tra gli autori di Borsa&Finanza da aprile 2022 dove si occupa prevalentemente di temi legati alla finanza personale, al Fintech e alla tecnologia.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *