Alphabet: stasera la trimestrale, ecco cosa attendersi - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Alphabet: stasera la trimestrale, ecco cosa attendersi

Alphabet: stasera la trimestrale, ecco cosa attendersi

Questa sera a mercati chiusi entrerà in scena Alphabet con la pubblicazione dei conti relativi al terzo trimestre. Gli investitori saranno concentrati sull’aspetto che guida il business dell’azienda e che ora più che mai riveste un’importanza cruciale, ossia la pubblicità. Il momento è delicato, perché il rallentamento economico sta inducendo le aziende a tagliare il budget per le inserzioni pubblicitarie. Un assaggio della crisi del settore la si è avuta con i conti di Snap, che hanno mostrato un crollo degli annunci e pessime prospettive per i prossimi mesi.

Se oggi Alphabet dovesse confermare la tendenza di fondo, magari con risultati peggiori rispetto alle aspettative, è possibile che le azioni subiscano un’ondata di vendite. Quest’anno il titolo in Borsa ha perso circa il 30% di capitalizzazione, per effetto sia dell’aumento dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve che ha colpito i titoli tecnologici, sia per il timore che il sopraggiungere di una recessione possa rallentare la domanda dei consumatori.

 

Trimestrale Alphabet: cosa dice il consensus

Wall Street per il 3Q di Alphabet prevede entrate per 71 miliardi di dollari, il che delinea un incremento del 9%, mentre nel trimestre precedente la crescita è stata del 13%. Entrando nel dettaglio, gran parte del fatturato verrebbe ovviamente dalla pubblicità, stimata a 56,9 miliardi di dollari, in aumento dell’8% su base annua. In particolare, le entrate di YouTube sono previste a 7,5 miliardi di dollari, in crescita del 3,5%; mentre, quelle di Google Cloud Platform a 6,7 miliardi di dollari, in salita del 34%.

Gli utili stimati, invece, dovrebbero attestarsi a 1,27 dollari per azione, facendo segnare un arretramento di 13 centesimi di dollaro rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Quanto alla guidance, le proiezioni degli analisti sono per un fatturato di 80 miliardi di dollari e EPS di 1,39 dollari relativamente all’ultimo trimestre dell’anno.

 

Vanno comprate le azioni in Borsa?

Gli analisti mantengono una certa positività nei confronti delle azioni Alphabet, anche se rilevano alcuni fattori negativi che potrebbero contrastare eventuali rialzi a Wall Street. A giudizio di Mark Mahaney, analista di Evercore, l’azienda dovrebbe essere la più resiliente tra quelle che basano il loro business sulla pubblicità, il che ha indubbi benefici sul titolo in Borsa. Il vento contrario, invece, risulterebbe essere l’effetto cambio dovuto al rafforzamento del dollaro USA, a giudizio dell’esperto. Questo perché buona parte dei profitti prodotti da Alphabet sono realizzati fuori dal territorio americano. Mahaney conserva un rating Outperform sulle azioni, con prezzo obiettivo a 140 dollari, circa il 40% rispetto all’ultima chiusura a Wall Street di 102,52 dollari.

Sull’effetto cambi, dello stesso avviso è Justin Post, analista di BofA Global Research, sebbene ritenga che i tagli alle spese aiuteranno il bilancio aziendale nel 2023. A suo avviso, in questo momento le quotazioni del titolo Alphabet sono interessanti e consiglia l’acquisto con prezzo obiettivo a 114 dollari.

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *