AMD: trimestrale positiva ma mercato non apprezza guidance - Borsa e Finanza

AMD: trimestrale positiva ma mercato non apprezza guidance

AMD: trimestrale positiva ma mercato non apprezza guidance

Le azioni AMD perdono circa l’1% a Wall Street dopo aver rilasciato utili trimestrali migliori del previsto. A pesare sul sentiment degli investitori le indicazioni giunte dalla società tech USA per i trimestri a venire, inferiori alle attese degli analisti. Il gigante dei semiconduttori ha segnalato come causa il deterioramento della domanda nel mercato dei PC. La società di ricerca IDC il mese scorso aveva già lanciato l’allarme riportando un calo nel secondo trimestre del 15% su base annua delle spedizioni a livello mondiale di PC, attribuendo ciò ad alcuni fattori macroeconomici negativi come l’aumento dell’inflazione e i vincoli alla catena di approvvigionamento. 

Tuttavia, secondo alcuni analisti, la forte posizione di AMD nei processori di fascia alta aiuterà l’azienda a superare la contrazione della domanda dei personal computer. A giudizio di John Vinh, analista di KeyBanc Capital Markets, la società continuerà a beneficiare della forte domanda nel cloud negli Stati Uniti. Per questo conferma il suo rating Overweight sulle azioni. Queste ultime sono in calo del 31% da inizio anno, in scia al sell-off sui titoli tecnologici. Il titolo AMD però ha sottoperformato finora il settore, con l’ETF iShares Semiconductor che è diminuito del 25%.

 

AMD: i numeri della trimestrale

Nel secondo quarto dell’anno, Advanced Micro Devices ha conseguito un utile rettificato di 1,05 dollari per azione, superando le stime del consensus a 1,03 dollari. I ricavi invece sono stati di 6,6 miliardi di dollari, oltre le aspettative degli analisti che li davano a 6,53 miliardi di dollari e con una crescita anno su anno del 70%. 

La buona notizia è arrivata dal segmento dei data center, le cui vendite sono cresciute dell’83% su base annua. Per fare un paragone, Intel la scorsa settimana ha riportato nello stesso comparto un calo del 16%. Lisa Su, Amministratore Delegato di AMD, ha dichiarato che l’azienda ha realizzato l’ottavo trimestre consecutivo di ricavi record, grazie alla solida execution e al portafoglio ampliato. Il margine operativo lordo risulta essere stato del 46%, riducendosi di 140 punti base a causa dell’ammortamento delle attività immateriali dovuto all’acquisizione di Xilinx. Le disponibilità liquide, i mezzi equivalenti e gli investimenti a breve termine sono ammontati a complessivi 6 miliardi di dollari. 

Per quanto riguarda le vendite nel terzo trimestre, AMD ha stimato un intervallo compreso tra 6,5 e 6,9 miliardi di dollari, mentre gli analisti avevano pronosticato un fatturato per 6,84 miliardi di dollari, superiore al valore medio di 6,7 miliardi. Mentre il margine operativo è stato stimato da AMD al 54%, leggermente al di sotto del 54,2% previsto dagli analisti. Una novità interessante deriva dal chip server di prossima generazione Genoa, che l’azienda conta di lanciare entro la fine del 2022, cosa che permetterebbe di guadagnare importanti quote di mercato.

 

AUTORE

Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.