Azioni Mondo TV: cosa fare dopo accordo distribuzione co Yamato - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Azioni Mondo TV: cosa fare dopo accordo distribuzione co Yamato

L'immagine mostra una donna seduta davanti allo schermo di un computer mentre utilizza una penna grafica

Mondo TV ha reso noto di aver siglato un accordo di distribuzione con Yamato Video per la diffusione di una selezione di contenuti della propria library in Italia. Il contratto rappresenta un importante traguardo per il gruppo editoriale poiché garantirà un compenso fisso e, soprattutto, una collaborazione a lungo termine, aprendo nuove prospettive di crescita per entrambe le società. Grazie a questa partnership, Mondo TV potrà promuovere i propri materiali sul mercato italiano, offrendo ai consumatori una varietà di contenuti di alta qualità. La società ha affermato di essere entusiasta di poter lavorare con Yamato Video, un partner affidabile ed esperto nel settore della distribuzione di contenuti, che ha dimostrato grande professionalità e competenza nel corso delle trattative.

Questo accordo rappresenta una conferma della qualità dei prodotti di Mondo TV e della capacità di creare contenuti che riscuotono successo tra il pubblico italiano. Il gruppo continuerà a investire nella produzione di nuovi contenuti e a cercare partner strategici per la distribuzione internazionale. La partnership con Yamato Video potrebbe segnare solo l’inizio di una fruttuosa collaborazione e si è fiduciosi di vedere ottimi risultati già nell’immediato futuro.

 

Azioni Mondo TV: quotazioni lateralizzano in prossimità del supporto in area 0,2250

Le azioni Mondo TV sembrano essere impostato al rialzo nel breve termine. Dopo il massimo toccato lo scorso 2 gennaio sul livello 0,3195, euro l’azione ha drasticamente invertito la propria rotta scendendo con molta violenza e numerosi accelerazioni ribassiste. Il tutto fino alla settimana passata, quando l’incontro con il supporto presente a quota 0,2250 ne ha arrestato la caduta innescando un movimento laterale con uno stretto trading range che non ha mai superato la soglia degli 0,2345 euro. Per l’immediato futuro l’ipotesi più accreditata è quella di una continuazione della congestione fino a un successivo probabile rimbalzo consistente dei corsi.

Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile al superamento del livello 0,2345 con target nell’intorno degli 0,2570 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 0,2250 con obiettivo molto vicino al livello 0,2125. L’impostazione algoritmica, infatti, vede i prezzi stazionare al di sopra dell’indicatore Parabolic Sar mentre sia l’indicatore Supertrend che la media mobile a 25 sono diventati ribassisti a metà gennaio. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’oscillatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 36.


L’andamento di breve termine del titolo MONDO TV

AUTORE

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *