Azioni Samsung: cala dell'86% l'utile netto, cosa fare in Borsa?
Cerca
Close this search box.

Azioni Samsung: cala dell’86% l’utile netto, cosa fare in Borsa?

Azioni Samsung: cala dell'86% l'utile netto, cosa fare in Borsa?

Samsung Electronics ha registrato i peggiori profitti trimestrali degli ultimi 14 anni, scontando la frenata della spesa dei consumatori per l’elettronica e un eccesso globale di microchip che ha colpito il core business delle memorie. Il colosso sudcoreano, leader mondiale di chip di memoria e smartphone, ha comunicato una discesa dell’utile operativo  a 640 miliardi di won (-95,5% annuo), pari a 480 milioni di dollari circa. L’utile netto si è attestato a 1.570 miliardi (-86,1%) e le vendite a 63.750 miliardi (-18,1%). Il gruppo, in una nota, ha detto che “la spesa totale dei consumatori ha pagato l’incerto contesto macroeconomico globale”.

Il principale business dei semiconduttori ha accusato una perdita operativa di 4.600 miliardi (3,4 miliardi di dollari) da un profitto di 8.500 miliardi del primo trimestre 2022. Il calo della domanda, legata alla debole crescita economica globale e dalla fiducia dei consumatori, ha colpito altri grandi player del settore tra cui la sudcoreana SK Hynix e l’americana Micron. A sottolineare le difficoltà, i ricavi nel settore dei semiconduttori sono scesi del 49% su base annua, a 13.700 miliardi di won. Samsung ha ammesso di aspettarsi che le attuali difficili condizioni di mercato continuino, puntando “sull’aumento della competitività tecnologica e sulla domanda di prodotti di fascia alta”.

I chip di memoria, sia DRAM sia flash NAND, sono utilizzati in un’ampia varietà di prodotti e apparecchiature, dai personal computer e smartphone ai server di database. Ma la forte dipendenza del settore dai prodotti di consumo causa forti oscillazioni gestionali e di performance. Nonostante i problemi del comparto dei semiconduttori, Samsung è riuscita a rimanere in attivo grazie alle vendite di smartphone, display ed elettrodomestici.

La divisione aziendale di Samsung che include gli smartphone ha segnato 3.900 miliardi di won di utile operativo. Gli analisti hanno osservato che malgrado Samsung stia riducendo la produzione di chip DRAM e NAND semplici, aumenterà con ogni probabilità quella di semiconduttori di memoria più avanzati per soddisfare la domanda del mercato di alta fascia.

 

Azioni Samsung Electronics alle prese con la media mobile a 25 

Quotate alla Borsa di Seoul e appartenenti all’indice KOSPI, le azioni Samsung Electronics sulla base della performance positiva registrata nella seduta di ieri (+0,78%) sembrerebbero essere impostate al rialzo nel breve termine. Dopo un’apertura in linea con la chiusura precedente, infatti, le quotazioni hanno dapprima intrapreso un andamento fortemente ribassista che le ha portate a realizzare un minimo sul livello 63.300, per poi invertire drasticamente la rotta fino a raggiungere un massimo a quota 65.000, andando a chiudere sul finale non distante a 64.600.

Dopo il massimo toccato lo scorso 14 aprile sul livello 66.600 l’azione è stata caratterizzata da un movimento discendente che potrebbe essersi arrestato in prossimità della propria media mobile a 25. Tale indicatore, però, nelle ultime tre giornate è stato più volte violato sia al rialzo che al ribasso, non riuscendo in pratica a fornire la direzionalità del titolo. Ossia la continuazione del ribasso oppure un eventuale rimbalzo. Al contrario, si è invece reso complice di una serie di falsi segnali anche nell’intraday. Quindi, essendo risaputo che la media mobile è davvero poco affidabile (per quanto spesso adoperata dai trader per abitudine), diventa necessario fare riferimento ad altri parametri.

Più precisamente, dal punto di vista operativo l’ingresso in posizioni long è consigliabile al superamento del livello 65.900 (dove incrocerebbe al rialzo l’indicatore Parabolic Sar) con target nell’intorno dei 67.000 won, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 62.600 (dove passa il supporto rappresentato dall’indicatore Supertrend) con obiettivo molto vicino al livello 61.500. L’impostazione algoritmica, infatti, vede un indicatore Macd che ha appena incrociato il proprio Signal, mentre è da segnalare come l’indicatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 53.


L’andamento di breve termine del titolo SAMSUNG ELECTRONICS

AUTORE

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *