Bi-On denuncia Quintessential, il titolo si apprezza

BI-ON DENUNCIA QUINTESSENTIAL, IL TITOLO SI APPREZZA

Bio-On ha depositato un esposto alla Procura di Bologna, in relazione al video pubblicato da Quintessential

Il titolo delle società emiliana si è così apprezzato del 12% nella prima parte della mattina dopo la diffusione della notizia dell’esposto. Il titolo ha seguito di queste analisi contestate aveva perso, invece, fino a quasi l’80% dopo il 24 di luglio.

La Società ritiene che la condotta di Quintessential costituisca un evidente caso di market abuse, manipolazione del mercato e insider trading. I contenuti di quel report sono “ palesemente falsi e comunque gratuitamente denigratori”, hanno spiegato da Bi-On.

Il fondo ha infatti diffuso, secondo Bi-on notizie false e fuorvianti, finalizzate a determinare una significativa flessione del valore del titolo Bio-On, avendo già assunto, come ha peraltro esplicitamente dichiarato, una posizione short.

Esempi di falso. Dalla società bolognese fanno poi anche alcuni esempi: “è certamente falso, per esempio, che l’impianto di Castel San Pietro non sia attivo e in produzione; è altrettanto falso il racconto della visita di analisti inglesi, dapprima confermata e poi disdetta immediatamente prima dell’ora stabilita; è falso, infine, che Quintessential abbia mai cercato un confronto con la Società Bio-On attraverso richieste di informazioni”.

Derivano poi da premesse fattuali non conformi al vero tanto le illazioni di Quintessential per le quali la Società Bio-On non avrebbe mai fatto valutare da terzi la propria tecnologia concessa in licenza alle varie collegate, quanto l’affermazione che la Società Bio-On avrebbe cambiato revisore prima del termine imposto dalla legge: la modifica è infatti regolarmente avvenuta a fine mandato, ossia a conclusione del termine triennale, che è l’unico applicabile alle società quotate all’Aim.

Alla luce di tali dati, Bio-On confida che le Autorità procedano con la massima celerità a ricercare i riscontri alle informazioni fornite da Quintessential e, una volta constatato che tali riscontri non esistono, né potranno venire a esistenza nel prossimo futuro, ratifichino l’illiceità del comportamento di Quintessential e ripristinino la reputazione della Società così gravemente vulnerata.

AUTORE

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.