Bill Gates acquista il 3,8% di Heineken, cosa fare con l’azione in Borsa? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Bill Gates acquista il 3,8% di Heineken, cosa fare con l’azione in Borsa?

Bottiglie di birra Heineken in un secchiello gelato

Bill Gates si dà alla birra. Il fondatore di Microsoft ha acquistato il 3,8% di Heineken Holding, uno dei maggiori produttori mondiali della bevanda, per 902 milioni di dollari. Secondo il documento depositato presso il regolatore olandese Afm, Bill Gates ha comprato 6,65 milioni di azioni di Heineken Holding a titolo individuale e altri 4,18 milioni di azioni attraverso il Bill & Melinda Gates Foundation Trust. Al momento non sono ancora state rese note le motivazioni dell’investimento nel gruppo che controlla tra gli altri i marchi Moretti e Ichnusa, anche perché in passato Gates abbia raccontato di non essere un amante della birra: “Quando mi ritrovo a qualcosa come una partita di baseball”, aveva dichiarato l’imprenditore in una sessione della chat Ask Me Anything del 2018 su Reddit, “bevo birra light per condividere almeno l’atmosfera con tutti gli altri bevitori di birra. Mi dispiace deludere i veri appassionati”.

 

Heineken Holding, le quotazioni continuano a salire 

Quotato sul mercato Euronext di Amsterdam, il titolo Heineken Holding è decisamente impostato al rialzo nel breve termine, anche grazie alla performance positiva registrata nella seduta di ieri (+2,16%). Dopo un’apertura in linea con la chiusura precedente, infatti, le quotazioni hanno intrapreso fin da subito un andamento fortemente rialzista che le ha portate a realizzare un massimo sul livello 82,85, andando a chiudere sul finale non distante, a 82,65 euro.
Il rally che sta caratterizzando il titolo a partire dallo scorso 26 ottobre continua con forza. Ogni lieve ritracciamento, che non dura più di qualche seduta, viene sempre e costantemente recuperato. Anche quello che sembrava un massimo venerdì scorso a quota 83,15, a cui hanno fatto seguito alcune giornate in cui sono prevalse prese di beneficio, è diventato ora il prossimo obiettivo da raggiungere. Con l’ottimo rialzo di ieri, infatti, la resistenza è ora ancora più vicina e, considerata l’intensità del trend ascendente in corso, è molto probabile che venga superata al primo tentativo.

L’impostazione algoritmica, comunque, vede i prezzi stazionare al di sotto dell’indicatore Parabolic Sar mentre sia l’indicatore Supertrend che la media mobile a 25 sono rialzisti da metà novembre 2022. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’indicatore RSI sia posizionato nell’area di “ipercomprato” vicino al livello 72. Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile al superamento del livello 82,85 con target nell’intorno degli 85,20 dollari, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 80,55 con obiettivo molto vicino al livello 77,85.


L’andamento di breve termine del titolo HEINEKEN

AUTORE

Picture of Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *