Borse asiatiche positive in chiusura

LE BORSE ASIATICHE CHIUDONO LA SETTIMANA IN POSITIVO

borse asiatiche

Petrolio ancora sotto i 60 dollari al barile. Crolla il tasso di interesse australiano

Le borse asiatiche hanno apprezzato i tagli dei tassi della Fed, che comporteranno un minor costo di indebitamento. Il miglioramento delle condizioni commerciali tra Pechino e Washington, inoltre, favorisce la propensione al rischio degli operatori.

Nel momento in cui si scrive Bombai quota 11.054 segnando un incremento dello 3,23%. L’indice Nifty 50 è caratterizzato da un trend discendente di medio periodo ed una lateralità di breve.

La Corea ha segnato un +0,46%, portandosi a quota 2.090. Il Kospi prosegue nel suo impulso rialzista portandosi ai massimi da fine luglio.

Shanghai ha terminato la seduta a quota 3.006, guadagnando lo 0,26%, portandosi sopra quota 3.000.

Il Nikkei guadagna lo 0,11% a quota 22.068. Il trend è rialzista, con i prezzi ai livelli massimi da inizio maggio.

Hong Kong ha terminato la seduta odierna in parità a 26.489, proseguendo nell’impulso rialzista di breve periodo.

Materie Prime

Il petrolio si è riportato sotto la soglia psicologica di 60 dollari al barile dopo l’annuncio che i Sauditi in 2-3 settimane normalizzeranno la produzione di petrolio. Nel momento in cui si scrive l’oro nero si muove in area 58,59 (-0,02%).

Il rame, dopo aver reagito dai minimi di periodo a 2,52 dollari, ha chiuso la sessione asiatica a 2.61 (+0,46%). Il trend di medio periodo è ancora discendente.

Quanto all’oro, ha ritracciato dai massimi di periodo e dalle resistenze di breve in area rispettivamente 1.555 e 1.550. L’impulso è tornato positivo, dopo i minimi a 15 giorni a 1.484. in chiusura della sessione asiatica l’oro è positivo a 1505 (+0,39%)

Valute

Il dollar index durante la sessione asiatica ha perso lo 0,12% e nel momento in cui si scrive quota 98,24. L’indice del dollaro evidenzia un trend rialzista di lungo periodo.

Durante la sessione asiatica il dollaro si è deprezzato contro lo Yen scambiando, nel momento in cui si scrive, a 107,86 (-0,14%).

Il biglietto verde perde anche contro lo Yuan con il rapporto Usd Cnh a 7.077 (-0,32%).

Tassi di Interesse

È crollato in rendimento del decennale australiano nella notte fino all’ 1,04%. Nel breve periodo il rendimento del decennale australiano è in aumento mentre il trend di lungo periodo è discendente.

Il rendimento del decennale giapponese durante la seduta asiatica è rimasto invariato. un titolo di stato a 10 anni del Giappone rende il -0,22%.

AUTORE

ARTICOLI CORRELATI

NAVIGAZIONE ARTICOLI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

VIDEO

La seconda puntata della nuova settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo