Casta Diva: piano industriale ambizioso, cosa fare con l’azione in Borsa? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Casta Diva: piano industriale ambizioso, cosa fare con l’azione in Borsa?

televisione

Forte dei risultati 2022 Casta Diva ora accelera il passo. Il gruppo della comunicazione guidato da Andrea De Micheli punta a chiudere il prossimo triennio con un valore della produzione di 105,3 milioni di euro e un ebitda adjusted di 11,1 milioni, per un margine del 10,5%. Il nuovo piano industriale 2023-2025 prevede anche la distribuzione di dividendi fino a 3 milioni.

Casta Diva ha da poco festeggiato i risultati record della sua storia, con un valore della produzione in crescita del 179% a 82,8 milioni e un ebitda di 6 milioni, pari a quattro volte il dato del 2021 e superiore a quello registrato prima della pandemia. Anche in Borsa il 2022 è stato un anno positivo: nell’arco di 12 mesi il titolo è quasi raddoppiato, passando da 0,346 a 0,688 euro a fronte di un calo del comparto di riferimento del 19%.

Per la fine del 2023 il gruppo prevede di raggiungere un valore della produzione pari a 87,2 milioni, per poi crescere progressivamente fino a 105,3 milioni nel 2025, portando l’ebitda adjusted da 6,7 milioni a 11,1 milioni e, in percentuale sui ricavi, da 7,7% nell’esercizio 2023 a 10,5% nel 2025. Infine l’ebit adjusted al 2025 è stimato pari a 9 milioni e la posizione finanziaria netta negativa per 4,5 milioni. Come precisa la stessa società in una nota, i numeri pubblicati non prevedono le eventuali operazioni di acquisizione.

Per sostenere la crescita Casta Diva si muoverà su due fronti: da un lato cercherà di consolidare il core business aumentando il bacino di clienti di alta gamma e ampliando i volumi derivanti da quelli storici. E dall’altro proverà a espandersi verso segmenti complementari. Il gruppo punterà inoltre sull’aggregazione del mercato della Live Communication in Italia, semplificando la struttura aziendale e riducendo il costo dei processi. Verrà inoltre diversificata l’offerta attraverso operazioni di M&A e integrate le eventuali novità tecnologiche. Il tutto senza perdere di vista gli obiettivi Esg.

 

Casta Diva, la resistenza in area 1,100 spinge le quotazioni al ribasso

Quotato sul mercato Euronext Growth Milan di Borsa Italiana, il titolo Casta Diva sembra essere impostato al ribasso nel breve termine, anche grazie alla performance molto negativa registrata nella seduta di venerdì (-4,54%). Dopo un’apertura al di sotto della chiusura precedente, infatti, le quotazioni hanno dapprima intrapreso un andamento rialzista che le ha portate a realizzare un massimo sul livello 1,035, per poi invertire drasticamente la rotta fino a raggiungere un minimo a quota 0,982, andando a chiudere sul finale non distante a 0,988 euro.

Il rally che ha caratterizzato l’azione in questa prima parte di aprile si è arrestato in corrispondenza della resistenza posta in area 1,100, raggiunta mercoledì scorso. Da quel momento, infatti, i corsi hanno cominciato a scendere violando anche il primo supporto disponibile, ossia la soglia psicologica di quota 1 e-uro, e sembra che ci sia spazio ancora per un ulteriore ribasso. Situazione che è assolutamente coerente con la necessità del titolo di realizzare un fisiologico pullback dopo la corsa delle ultime settimane. Si tratterà, quindi, di una occasione per acquistare Casta Diva a prezzi più convenienti, anche in considerazione dei buoni fondamentali della società.

Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile al ritorno sul livello 0,938 con target nell’intorno di 1 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 0,982 con obiettivo molto vicino al livello 0,900. L’impostazione algoritmica, comunque, vede i prezzi stazionare al di sopra dell’indicatore Supertrend mentre sia l’indicatore Parabolic Sar che la media mobile a 25 sono diventati rialzisti ad inizio mese. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’indicatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 68.


L’andamento di breve termine del titolo CASTA DIVA

AUTORE

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *