Fos: presentata la domanda di ammissione sull'Aim Italia

FOS: PRESENTATA LA DOMANDA DI AMMISSIONE SULL’AIM ITALIA

fos

Il debutto delle azioni ordinarie e dei warrant FOS è previsto per martedì prossimo

 

FOS S.p.A. ha presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie e dei warrant sul mercato AIM Italia, il mercato di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese ad alto potenziale di crescita. L’operazione avverrà interamente in aumento di capitale con la finalità di accelerare il percorso di crescita dell’azienda per linee esterne e di supportare gli investimenti in ricerca e sviluppo, al fine di consolidare e migliorare il proprio posizionamento sul mercato.

Previsto un collocamento per 2.500.000 azioni ordinarie

La data di inizio delle negoziazioni è prevista per il 26 novembre 2019. L’operazione di quotazione prevede un collocamento a investitori istituzionali e professionali italiani ed esteri per massime 2.500.000 azioni ordinarie con una raccolta massima di circa 5 milioni di euro a un prezzo compreso tra 2,25 euro e 3,0 euro per azione. E’ prevista inoltre l’assegnazione gratuita di massimi 1.625.000 Warrant nella misura di un Warrant ogni quattro azioni possedute da tutti gli azionisti al momento dell’inizio delle negoziazioni. In considerazione del successo del collocamento, il book degli ordini è stato chiuso anticipatamente nella giornata del 19 novembre.

Con Fos: Integrae Sim, Emintad Italy, Lca studio legale e Deloitte

Nel processo di ammissione alla quotazione la società, Pmi genovese di consulenza e ricerca tecnologica, attiva nella progettazione e nello sviluppo di servizi e prodotti digitali per grandi gruppi industriali anche internazionali e per la Pubblica Amministrazione, è affiancata da Integrae SIM in qualità di Nominated Advisor e Global Coordinator, da Emintad Italy in qualità di financial advisor, dallo studio legale LCA, da Deloitte come società di revisione e consulente fiscale.

 

 

FOS S.p.A., fondata a Genova nel 1999, è a capo di un Gruppo che opera attraverso tre linee di business (Information technology, Telecomunicazione e Ingegneria) e affianca importanti gruppi dell’industria, del settore healthcare, trasporti, finanziario e della pubblica amministrazione. Il Gruppo è guidato da Brunello Botte, classe ’45, Presidente di FOS S.p.A., da Matteo Pedrelli, classe ‘67 Vice Presidente e Amministratore Delegato di FOS S.p.A., co-fondatore di FOS S.p.A. insieme a Enrico Botte, classe ’76, anche egli Amministratore Delegato di FOS S.p.A. Nel 2018, il Gruppo ha raggiunto un fatturato di circa 10 milioni di Euro e conta circa 130 addetti distribuiti in 7 sedi – Genova, Milano, Roma, Caserta, Benevento, Bolzano e Vilnius (Lituania) – e 6 laboratori di ricerca. 

AUTORE

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.