FTX vuole acquisire l'exchange coreano Bithumb, ecco perché - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

FTX vuole acquisire l’exchange coreano Bithumb, ecco perché

FTX: in arrivo una proposta per acquisire l'exchange coreano Bithumb

La società crittografica FTX del miliardario 30enne Sam Bankman-Fried ha messo le mani anche sull’exchange Bithumb, attualmente di proprietà dello sviluppatore tecnologico Vidente. Quest’ultimo ha dichiarato oggi di essere in contatto con FTX per la vendita della sua partecipazione. Le possibilità in gioco sono però diverse e comprendono un’acquisizione completa dell’azienda da parte dell’exchange con sede alle Bahamas oppure una gestione congiunta di Bithumb. I colloqui sono ancora a livello embrionale e nessuna decisione è stata presa. Bithumb è uno dei più grossi exchange operanti in Corea del Sud, fondata nel 2013 e che offre quasi 100 valute diverse per il trading in una piattaforma gestita da BTC Korea.com Ltd.

 

Bankman-Fried: un prestatore di ultima istanza?

Bankman-Fried è stato indicato da molti come una sorta di prestatore di ultima istanza per cercare di salvare un settore che sta andando sott’acqua a causa di una grave flessione delle criptovalute. Il mese scorso FTX ha firmato un accordo con il prestatore di valute digitali BlockFi che gli concederebbe la possibilità di acquisire l’azienda per 240 milioni di dollari. Una valutazione enormemente inferiore rispetto a quella che BlockFi aveva solo fino a poco tempo fa di 4,8 miliardi di dollari. L’intesa è arrivata dopo che all’inizio dell’anno è andato in porto un sodalizio con l’exchange giapponese Liquid, che permette a FTX di avere un punto d’appoggio in Asia.

Bankman-Fried ha offerto un salvagente anche a Voyager Digital, attraverso una proposta di ristrutturazione delle attività per consentire ai clienti della società di brokeraggio di recuperare almeno in parte i loro investimenti. Tuttavia, la mossa che doveva essere messa a punto insieme alla società commerciale Alameda Research, sempre di proprietà di Bankman-Fried, è stata rigettata da Voyager in quanto definita come “egoistica”.

 

FTX-Bithumb: analisti divisi sull’offerta

Sull’offerta di acquisizione di Bithumb da parte di FTX, però, gli esperti di blockchain sudcoreani non sono tutti convinti. Secondo gli scettici, l’exchange guidato da Bankman-Fried non avrebbe alcun motivo per acquistare Bithumb, visto che le autorità finanziarie sud-coreane stanno cercando di inasprire le normative sulle criptovalute e la magistratura sta ampliando le indagini sugli exchange.

 

“La Corea del Sud è in procinto di adottare il Digital Assets Basic Act e nel complesso di applicare regolamenti più severi. Le aziende crittografiche straniere possono trarre profitto da un mercato con normative più rilassate, e questo non è il caso della Corea per ora”

 

ha affermato Lee Tai-ki, ricercatore presso il Korea Institute of Finance. Inoltre vi è un’altra questione da considerare. FTX sta cercando di acquisire le società che sono in grande difficoltà per via del crollo delle criptovalute. Bithumb però non fa parte della schiera, dal momento che l’exchange coreano ha realizzato un utile operativo lo scorso anno di quasi 600 milioni di dollari, praticamente cinque volte quello dell’anno precedente.

Park Sung-Jun, direttore del Blockchain Research Center della Dongguk University, invece ritiene che sono proprio i buoni risultati di Bithumb che attraggono FTX e quindi l’acquisizione potrebbe funzionare.

 

“Se FTX e Bithumb sono in trattative avanzate, è probabile che la Borsa coreana abbia qualcosa da offrire e stia cercando di diventare globale. Sarà probabilmente una situazione vantaggiosa per entrambi gli exchange” ha detto Park.

AUTORE

Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *