Illimity Bank lontana dai 14 euro e Passera perde la scommessa. Cosa fare con l’azione in Borsa? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Illimity Bank lontana dai 14 euro e Passera perde la scommessa. Cosa fare con l’azione in Borsa?

Illimity, Passera perde la sua scommessa.

Corrado Passera ha perso la scommessa sulla sua Illimity Bank. A meno di un miracolo dell’ultima ora, il fondatore della banca digitale non realizzerà un maxi-guadagno plurimilionario sulle azioni della sua banca. Il 20 settembre il suo pacchetto da 1,44 milioni di azioni speciali, che ha in tasca dalla fondazione della banca, sarà automaticamente convertito in azioni ordinarie di Illimity in un rapporto di conversione di 1 a 1. Passera otterrà quindi tra poco più di un mese 1,44 milioni di titoli ordinari Illimity.

La scommessa persa è quella stipulata alla fondazione della banca che prevedeva, sempre per il 20 settembre, la conversione delle azioni speciali in titoli della banca in un rapporto molto più favorevole, di 1 a 8. Avrebbe così ottenuto anziché 1,44 milioni pezzi, ben 11,52 milioni di azioni arrivando in cima alla lista degli azionisti della sua banca e con un incremento all’istante del suo patrimonio in titoli Illimity di oltre 90 milioni di euro.

 

Cosa è andato storto?

Per il banchiere, ex amministratore delegato di Intesa e Poste italiane, la lucrosa scommessa sarebbe andata in porto solo se il titolo Illimity avesse superato i 14 euro di valore in Borsa per 22 sedute consecutive sul listino entro la data di conversione. Il titolo è talmente lontano da quella soglia da rendere già oggi più che naufragata l’ipotesi di cambio che avrebbe arricchito d’incanto il portafoglio personale di Passera.
Il banchiere ovviamente se ne farà una ragione, anche se avrà più di un rimpianto, dato che a novembre dello scorso anno il prezzo delle azioni Illimity era arrivato a sfiorare proprio il livello della scommessa. Da allora, però, ossia dall’inverno scorso, complice la debolezza generalizzata dei listini di tutto il mondo, il titolo si è perso per strada in una lenta discesa che l’ha riportato ai valori della primavera del 2021.

 

Illimity Bank, l’analisi grafica: le quotazioni continuano a scendere 

Il titolo Illimity Bank è decisamente impostato al ribasso nel breve termine, anche grazie alla performance negativa registrata nella seduta di ieri. Sulla base della notizia di cui sopra, solitamente in casi di startup come questa, l’azionista di maggioranza trova sempre e comunque un modo per trarne profitto, lasciando i piccoli risparmiatori al proprio destino, spesso in perdita. Questa volta neppure il fondatore, invece, è riuscito a guadagnarci. Il che è un aspetto piuttosto grave.

Quindi chi ha l’azione in portafoglio dovrebbe rassegnarsi a diventare un cassettista di Illimity Bank, portando molta pazienza e sperando in un prossimo rimbalzo. Per gli altri, invece, prima di procedere con gli acquisti è meglio aspettare una efficace inversione di tendenza. Che al momento, però, non si intravede ancora.

Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile al superamento del livello 8,750 con target nell’intorno dei 9 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 8,700 con obiettivo molto vicino al livello 8,500.
L’impostazione grafica, infatti, vede i prezzi stazionare al di sotto dell’indicatore Supertrend mentre sia l’indicatore Parabolic Sar che la media mobile a 25 periodi sono diventati ribassisti a inizio agosto. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’indicatore RSI sia posizionato nell’area di ipervenduto vicino al livello dei 26 euro.


L’andamento di breve termine del titolo ILLIMITY BANK

AUTORE

Picture of Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *