Investv: a Milano rally di Tenaris dopo l'ottima trimestrale - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: a Milano rally di Tenaris dopo l’ottima trimestrale

Investv: a Milano rally di Tenaris dopo l'ottima trimestrale

Nella quarta puntata della settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi la squadra dei capitani contro quella dei trader, si confronteranno Filippo Giannini e Riccardo Designori. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

Il riassunto della puntata del 1° novembre 2023

Nella puntata di ieri si sono confrontati Pietro Paciello per la squadra dei trader e Pietro Origlia per quella dei capitani. Nello specifico il primo trader ha proposto una strategia rialzista multiday sul titolo Stm che ha visto un ingresso in area 36,45 euro, con uno stop situato a 34,9 euro e un obiettivo posto in area 39,90 ero. A fine seduta con una chiusura del titolo a 36,15 euro, l’operazione rimane valida per le prossime sedute.

Pietro Origlia ha invece presentato una strategia multiday ribassista sul titolo Stellantis che ha visto un’entrata in area 17,88 euro, uno stop situato a 18,32 euro e un target a 17,03 euro. Con una chiusura dell’azione a 17,94 euro, l’operazione rimane valida per le prossime sedute.

Investv: i temi della puntata odierna

Il nulla di fatto da parte della Federal Reserve nella serata di ieri in tema di tassi di interesse, con un Jerome Powell che ha sottolineato come saranno i prossimi dati macro a stabilire le decisione della banca americana nelle successive riunioni, impatta positivamente sui mercati azionari del Vecchio Continente che aprono la giornata all’insegna degli acquisti. Le decisioni di ieri sera impattano anche sul mercato obbligazionario, con i rendimenti del decennale USA che scendono vicino all’area dei 4,7%.

Nel corso della trasmissione andremo poi a valutare la situazione sul Ftse Mib che si porta oltre i 28.250 punti e guarda le prossime resistenze poste nei pressi dei 28.500-28.600 punti, dove andrebbe a mettere sotto pressione la trendline discendente che parte dai top dello scorso mese di luglio.

Infine tra le storie da seguire a Piazza Affari troviamo Tenaris che ha chiuso il terzo trimestre con un miliardo di dollari di Ebitda battendo il consenso degli analisti, Eni che conferma colloqui con l’asset manager svizzero Energy Infrastructure Partners per la vendita di una quota di Plenitude ed infine Ferrari attesa al test dei conti del terzo trimestre.

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *