Investv: Banca mondiale agita lo spettro della stagflazione - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: Banca mondiale agita lo spettro della stagflazione

Investv: Banca mondiale agita lo spettro della stagflazione

Nella terza puntata della settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, Pietro Di Lorenzo per la squadra azzurra sfiderà Eugenio Sartorelli per la squadra gialla. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto del 7 giugno

Nella puntata di ieri Giancarlo Prisco per la squadra gialla ha sfidato il capitano della squadra azzurra. Nello specifico il trader della squadra gialla ha presentato una strategia ribassista sull’indice tedesco che, con un’entrata a 14.519 punti, prevedeva uno stop posto a 14.560 punti ed un target a 14.471 punti. L’operazione andando a target ha generato una performance positiva dello 0,95%. Al contrario Pietro Origlia ha proposto un acquisto sul titolo Unicredit con un’entrata a 10,784 euro, uno stop a 10,648 euro ed un target a 10,99 euro. A fine seduta la strategia ha visto una performance negativa dello 0,7%.

 

Investv: i temi della puntata dell’8 giugno 2022

Mentre crescono le attese per la riunione della Bce, che nel pomeriggio di domani chiarirà le prossime mosse in tema di tassi di interesse, un ulteriore allarme per gli investitori arriva dalla Banca Mondiale. Per quest’ultima il mix rappresentato sia dall’alta inflazione che dal rallentamento economico, sempre più evidente negli ultimi mesi, stanno aumentando le possibilità di un rischio stagflazione per l’economia globale. In questo contesto la Banca centrale indiana alza di uno 0,5% i tassi di interesse, per cercare di fermare la spirale inflazionistica che nel Paese si è portata sui massimi degli ultimi anni. Che l’inflazione rimane la nemica numero uno sui mercati viene confermato dal nuovo profit warning, il secondo in 3 settimane, di Target (colosso retail statunitense) costretto a tagliare i prezzi e a lanciare una serie di saldi per svuotare i magazzini e invogliare il pubblico all’acquisto. Infine nel corso della trasmissione andremo ad analizzare il nostro mercato azionario che rimane sempre vicino a degli importanti livelli supportivi.

 

 

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *